• Menu Foroeuropeo
  • Attualità - Varie - News
  • Intercettazione ambientale a mezzo di captatore informatico - Esecuzione all’estero Corte di Cassazione Sentenza n. 29362 ud. 22/07/2020 - deposito del 22/10/2020-

Intercettazione ambientale a mezzo di captatore informatico - Esecuzione all’estero Corte di Cassazione Sentenza n. 29362 ud. 22/07/2020 - deposito del 22/10/2020-

Rapporti giurisdizionali con autorità straniere-Intercettazione ambientale a mezzo di captatore informatico - Esecuzione all’estero a seguito di spostamento della persona intercettata - Rogatoria - Necessità - Esclusione.

La Seconda sezione ha affermato che l'intercettazione ambientale a mezzo captatore informatico inoculato in Italia ed eseguita anche all’estero per lo spostamento della persona intercettata, non richiede l'attivazione di una rogatoria, atteso che l’installazione del captatore avviene in territorio nazionale e la captazione nei suoi sviluppi finali e conclusivi si realizza in Italia attraverso le centrali di ricezione che fanno capo alla procura della Repubblica.

la sentenza integrale

https://www.cortedicassazione.it/cassazione-resources/resources/cms/documents/29362112020_no-index.pdf

Stampa Email

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati