foroeuropeo.it
  • Percorso:
  • MATERIE
  • Attualità - News
  • dal 9 maggio si estende l’area della procedibilità a querela per i reati di: minacce, frode informatica, truffa e appropriazione indebita ed altri - decreto legislativo n. 36 del 10 aprile 2018,

Reato - informativa alla persona offesa ex art. 12 del d.lgs. 10 aprile 2018, n. 36 – Corte di Cassazione, Sentenza n. 40150 ud. 21/06/2018 - deposito del 07/09/2018

ricorso per cassazione inammissibile - necessita’ – esclusione - sospensione del termine di prescrizione - esclusione.

Le Sezioni unite della Corte di cassazione hanno affermato che in presenza di ricorso inammissibile non deve darsi alla persona offesa l’avviso previsto dall’art. 12, comma 2, del d.lgs. 10 aprile 2018, n. 36 per l’eventuale esercizio del diritto di querela e che, nel tempo necessario a dare attuazione alle disposizioni transitorie previste dall’art. 12 del d.lgs. 10 aprile 2018, n.36, il corso della prescrizione non resta sospeso.

http://www.cortedicassazione.it/cassazione-resources/resources/cms/documents/40150_09_2018_no-index.pdf

Tags:

Stampa Email