1742.Nozione

Codice Civile Libro Quarto: DELLE OBBLIGAZIONI Titolo III: DEI SINGOLI CONTRATTI Capo X: DEL CONTRATTO DI AGENZIA Art.1742.Nozione.

Art. 1742.Nozione.

1. Col contratto di agenzia una parte assume stabilmente l'incarico di promuovere, per conto dell'altra, verso retribuzione, la conclusione di contratti in una zona determinata.

2. Il contratto deve essere provato per iscritto. Ciascuna parte ha diritto di ottenere dall'altra un documento della stessa sottoscritto che riproduca il contenuto del contratto e delle clausole aggiuntive. Tale diritto è irrinunciabile.

________________________________________________________

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - (nozioni, caratteri, distinzioni) -Concluso anteriormente al d.lgs. n. 303 del 1991 - Forma scritta - Necessità - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 6021 del 28/02/2019
Agenzia (contratto di) - in genere (nozioni, caratteri, distinzioni) - Concluso anteriormente al d.lgs. n. 303 del 1991 - Forma scritta - Necessità - Esclusione - Successivi fatti contrari o aggiunti - Prova testimoniale - Ammissibilità. Poiché per il contratto di agenzia concluso in data antecedente al d.lgs. n. 303 del 1991 non è richiesta la forma scritta né "ad probationem" né "ad substantiam", il giudice di merito, ove ricorrano le condizioni di cui all'art. 2723 c.c., può ammettere la...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - in genere (nozioni, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 20453 del 02/08/2018
Rapporto di agenzia - Configurabilità - Condizioni - Contenuto vario e non predeterminato - Attività promozionale e di supporto ad agenti - Sufficienza - Limiti - Fattispecie. Nel contratto di agenzia la prestazione dell'agente consiste in atti di contenuto vario e non predeterminato che tendono tutti alla promozione della conclusione di contratti in una zona determinata per conto del preponente, quali il compito di propaganda, la predisposizione dei contratti, la ricezione e la trasmissione...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - (nozioni, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. L , Sentenza n. 15956 del 27/06/2017
Trasferimento di azienda del preponente - Successione del cessionario nel rapporto di agenzia - Accollo automatico dei debiti - Esclusione - Risultanza dei debiti dai libri contabili obbligatori - Necessità - Fattispecie. In tema di agenzia, in caso di trasferimento di azienda del preponente, la successione dell'acquirente nel rapporto in essere con l'agente non comporta, ex art. 2558 c.c., un automatico accollo cumulativo "ex lege" dei debiti anteriori all'alienazione, restando necessario,...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - (nozioni, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15645 del 23/06/2017
Contratto di subagenzia - Disciplina applicabile - Limiti - Distinzione dal contratto di agenzia assicurativa - Conseguenze.  Il contratto di subagenzia è un subcontratto funzionalmente collegato al contratto principale di agenzia ed è quindi regolato, nei limiti consentiti o imposti dal collegamento predetto, dalla disciplina di quest’ultimo, dal quale si distingue in quanto il subagente promuove la conclusione dei contratti di assicurazione solo per conto dell’agente e non anche di un’...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - obblighi dell'agente - in genere – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 21994 del 31/10/2016
Patto dello star del credere - Misura eccedente il massimo previsto dal contratto collettivo - Legittimità - Condizioni. Nel contratto di agenzia, il patto dello star del credere in misura eccedente il massimo previsto dal contratto collettivo tempo per tempo vigente è legittimo, quale espressione dell'autonomia negoziale delle parti ex art. 1322 c.c., ove assunto in modo spontaneo e autonomo dall'agente, in vista della stipulazione di un contratto con un cliente reputato non solvibile dal...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Contratti in genere - contratti collegati – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 18585 del 22/09/2016
Collegamento negoziale - Nozione - Accertamento del giudice di merito - Fattispecie. Il collegamento negoziale non dà luogo ad un nuovo ed autonomo contratto, ma è un meccanismo attraverso il quale le parti perseguono un risultato economico unitario e complesso, che viene realizzato non per mezzo di un singolo negozio ma attraverso una pluralità coordinata di contratti, che conservano una loro causa autonoma, ancorché ciascuno sia finalizzato ad un unico regolamentazione dei reciproci...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Agenzia (contratto di) - scioglimento del contratto - indennità - in genere – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 12127 del 11/06/2015
Indennità ex art. 1751-bis, secondo comma, cod. civ. - Contratto cessato dopo l'entrata in vigore della norma - Patto di non concorrenza stipulato anteriormente - Applicazione retroattiva della norma - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 12127 del 11/06/2015 In materia di contratto di agenzia, l'art. 1751-bis, secondo comma, cod. civ., introdotto dall'art. 23 della legge 29 dicembre 2000, n. 422, secondo cui l'accettazione del patto di non concorrenza comporta, in occasione...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Responsabilità civile - padroni, committenti e imprenditori - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18860 del 24/09/2015
Prodotto assicurativo "fantasma" venduto da agente di compagnia assicurativa - Responsabilità della compagnia ex art. 2049 c.c. - Configurabilità - Sussistenza - Onere della prova - Contenuto. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18860 del 24/09/2015 Nel giudizio sulla responsabilità di una compagnia di assicurazioni, ex art. 2049 c.c., per il fatto illecito del suo agente, che abbia venduto un prodotto assicurativo "fantasma" impossessandosi del denaro versato dal risparmiatore per l'...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Competenza civile - competenza per territorio - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7529 del 31/03/2011
Clausola derogatoria per le liti sorte nell'esecuzione del contratto di agenzia - Controversia successiva allo scioglimento e relativa alla riconsegna delle somme dovute quale saldo di chiusura del rapporto - Operatività - Fondamento. La clausola derogatoria della competenza per territorio inserita nel contratto di agenzia, riferita a tutte le controversie sorte nell'esecuzione del negozio, opera anche con riguardo alla controversia nella quale la compagnia assicuratrice richieda all'agente la...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Provvedimenti del giudice civile - sentenza - di condanna generica - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.4051 del 18/02/2011
Domanda di condanna del convenuto al pagamento di una somma di denaro determinata o determinabile - Sentenza di condanna generica - Ammissibilità - Presupposti - Condanna al pagamento di una somma di denaro determinabile con semplici operazioni di calcolo aritmetico sulla base degli elementi forniti dalla sentenza - Configurabilità come condanna generica - Esclusione. Se l'attore ha chiesto la condanna del convenuto al pagamento di una somma di denaro determinata o determinabile (c.d....
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - in genere – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 6389 del 25/11/1982
Configurabilità - condizioni - inserimento della prestazione lavorativa nell'altrui attività produttiva - insufficienza - contestuale assoggettamento del prestatore al potere direttivo ed organizzativo del datore di lavoro - necessità. Ai fini della sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato, non è sufficiente che la prestazione lavorativa si svolga con inserimento nell'altrui attività produttiva, potendo uno stabile collegamento fra l'una e l'altra ravvisarsi anche nel caso di...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati