0320. Rappresentanza e amministrazione.

Codice Civile Libro Primo: DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA Titolo IX (1): DELLA POTESTA' DEI GENITORI E DEI DIRITTI E DOVERI DEL FIGLIO Art.320. Rappresentanza e amministrazione.

Art. 320. Rappresentanza e amministrazione.

________________________________________________________

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Potesta' dei genitori (titolarita') - rappresentanza e amministrazione - Atti di ordinaria e straordinaria amministrazione - Criteri distintivi - Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 8461 del 27/03/2019
Capacita' della persona fisica - potesta' dei genitori (titolarita') - rappresentanza e amministrazione - Atti di ordinaria e straordinaria amministrazione - Criteri distintivi - Ordinaria amministrazione - Caratteristiche - Oggettiva utilità alla conservazione del patrimonio - Valore economico non particolarmente elevato - Margine di rischio concreto modesto - Necessità - Assenza di una delle predette caratteristiche - Conseguenze - Straordinaria amministrazione. In tema di amministrazione...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Famiglia - filiazione - filiazione naturale - riconoscimento - figli premorti - clausole limitatrici - impugnazione (provvedimenti in pendenza del giudizio) - condizioni - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 20940 del 22/08/2018
Azione ex art. 263 c.c. - Nomina di un curatore speciale diverso per ciascun minore - Insussistenza - Fondamento - Limiti. In tema di impugnazione del riconoscimento del figlio per difetto di veridicità, qualora l'azione riguardi più minori, non è sempre necessario nominare curatori speciali diversi per ciascuno di essi; tale obbligo sussiste, infatti, nel solo caso in cui si verifichi tra i figli un conflitto di interessi, anche potenziale, ipotesi che non ricorre, tuttavia, per il solo...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Capacità della persona fisica - potestà dei genitori (titolarità) - rappresentanza e amministrazione - rimozione e riammissione nell'amministrazione - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 18777 del 13/07/2018
Rimozione del genitore dall'amministrazione del patrimonio del minore - Presupposto - Situazione di potenziale pericolo - Insufficienza - Concreti atti di “mala gestio” - Necessità. La rimozione, per "mala gestio", di uno o di entrambi i genitori dall'amministrazione del patrimonio del figlio minore, ai sensi dell'art. 334 c.c., presuppone la realizzazione di condotte concretamente pregiudizievoli per il minore o tali da rendere serio e concreto il rischio patrimoniale secondo una valutazione...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso - forma e contenuto - indicazione delle parti - Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.21670 del 23/09/2013
Ricorso proposto nella qualità di genitori di figlio già maggiorenne - Errore materiale nell'indicazione della parte ricorrente - Configurabilità del ricorso come proposto in proprio - Condizioni - Fattispecie. Il ricorso per cassazione proposto dai genitori quali esercenti la potestà sul figlio, quando lo stesso sia già divenuto maggiorenne, con riguardo a giudizio per i danni da questo subiti in un infortunio scolastico, rimanendo inammissibile in relazione a tale qualità, può tuttavia...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso - forma e contenuto - indicazione delle parti – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.21670 del 23/09/2013
Ricorso per cassazione proposto nella qualità di genitori di figlio già maggiorenne - Integrazione del contraddittorio nei confronti del figlio - Necessità - Fondamento - Limiti - Ricorso palesemente infondato - Superfluità dell'assegnazione di termine ex art. 331 cod. proc. civ. Il ricorso per cassazione proposto dai genitori quali esercenti la potestà sul figlio, quando lo stesso sia già divenuto maggiorenne, impone l'integrazione del contraddittorio nei confronti di quest'ultimo, in quanto...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Procedimento civile - capacità processuale - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19308 del 08/11/2012
Minore - Rappresentanza processuale del genitore - Raggiungimento della maggiore età nel corso del giudizio di primo grado - Inammissibilità, per difetto di legittimazione del genitore, del gravame proposto da quest'ultimo in nome e per conto del primo - Successivo ricorso per cassazione proposto dal figlio divenuto maggiorenne - Ammissibilità - Sanatoria ex tunc del precedente vizio di rappresentanza processuale - Fondamento. Il difetto di legittimazione processuale del genitore, che agisca...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Capacità della persona fisica - potestà dei genitori (titolarità) – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 743 del 19/01/2012
Autorizzazione del giudice tutelare - Art. 320 cod. civ. - Promozione di giudizi relativi ad atti di amministrazione straordinaria - Necessità - Atti diretti al miglioramento e alla conservazione dei beni dell'incapace - Azione di rivendica e intervento volontario in giudizio - Autorizzazione del giudice tutelare - Necessità - Esclusione - Fondamento. In tema di rappresentanza processuale del minore, l'autorizzazione del giudice tutelare ex art. 320 cod. civ. è necessaria per promuovere giudizi...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10capacità della persona fisica - potestà dei genitori - in genere (titolarità) – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 743 del 19/01/2012
Autorizzazione del giudice tutelare - Art. 320 cod. civ. - Promozione di giudizi relativi ad atti di amministrazione straordinaria - Necessità - Atti diretti al miglioramento e alla conservazione dei beni dell'incapace - Azione di rivendica e intervento volontario in giudizio - Autorizzazione del giudice tutelare - Necessità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 743 del 19/01/2012 In tema di rappresentanza processuale del minore, l'autorizzazione del giudice...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Procedimento civile - capacità processuale - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19881 del 29/09/2011
Minore - Rappresentanza processuale del genitore - Raggiungimento della maggiore età dopo la notificazione dell'atto introduttivo - Difetto di legittimazione del genitore - Successiva costituzione del figlio - Sanatoria "ex tunc" - Ammissibilità - Fondamento - Portata. Il difetto di legittimazione processuale del genitore che agisca in giudizio in rappresentanza del figlio, non più soggetto a potestà per essere divenuto maggiorenne, può essere sanato in qualunque stato e grado del giudizio,...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10CIVILE - CAPACITÀ PROCESSUALE - Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 19015 del 02/09/2010
Minorenne - Compimento della maggiore età - Capacità processuale della parte divenuta maggiorenne - Automatica operatività - Esclusione - Dichiarazione, comunicazione o notifica con un atto del processo - Necessità - Omissione - Conseguenze - Ultrattività della rappresentanza processuale - Limiti - Fondamento. La rappresentanza processuale del minore non cessa automaticamente allorché questi diventi maggiorenne ed acquisti, a sua volta, la capacità processuale, rendendosi necessario che il...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Capacità della persona fisica - potestà dei genitori - rappresentanza e amministrazione - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 8720 del 13/04/2010
Atti di straordinaria amministrazione e di disposizione - potere congiunto dei genitori- Transazione su controversia relativa al risarcimento del danno stipulata dal genitore nell'interesse del figlio minore - Autorizzazione del giudice tutelare - Necessità - Condizioni. La transazione avente ad oggetto la controversia relativa al risarcimento del danno, stipulata dal genitore nell'interesse del figlio minore, costituisce atto di straordinaria amministrazione quando abbia ad oggetto un...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Capacità della persona fisica - rappresentanza e assistenza dell'incapace legale – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 872 del 02/03/1977
Patria potestà - rappresentanza e amministrazione - autorizzazione del giudice tutelare - vendita di immobili pervenuti al minore per causa di morte e compresi in una er beneficiata - autorizzazione del giudice tutelare - necessita.* L'autorizzazione alla vendita di beni immobili pervenuti ad un minore per causa di morte e compresi in un'eredità beneficiata deve essere chiesta dai genitori al giudice tutelare, ai sensi dell'art 320 cod civ, nel nuovo testo risultante dall'art 143 legge n 151...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Successioni mortis causa - accettazione dell'eredita’ – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 337 del 10/02/1967
Beneficio d'inventario - decadenza - vendita di beni ereditari senza la prescritta autorizzazione - effetti - differenza fra l'ipotesi dell'erede capace e dell'erede incapace.* La violazione dell'art. 747 cod.proc.civ.,dettato a prevalente tutela dell'interesse dei creditori e legatari dell'eredità, importa decadenza dal beneficio di inventario, ai sensi dell'art. 493 cod.civ., su istanza dei creditori e legatari stessi, se l'alienazione non autorizzata dei beni erri sia stata posta in essere...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Successioni mortis causa - accettazione dell'eredita’ - beneficio d'inventario – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 1051 del 23/04/1966
Eredità devoluta ad incapaci od a persone giuridiche - eredità accettata in nome del minore senza beneficio di inventario - vendita di beni ereditari - successivo raggiungimento della maggiore età e mancata accettazione dell'eredità col beneficio d'inventario - validità della vendita - mancata osservanza delle formalità previste a tutela dei creditori - irrilevanza.* 168012 322111* 168013 322111* Il minore che entro un anno dal raggiungimento della maggiore età non abbia accettato, con...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Capacità della persona fisica - amministrazione dei beni e rappresentanza legale dell'incapace – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 888 del 05/05/1962
Patria potestà - atti di amministrazione straordinaria - autorizzazione del giudice tutelare - divisione stragiudiziale - necessita dell'autorizzazione.* divisione - divisione contrattuale.* La divisione stragiudiziale, anche parziale, costituisce atto di straordinaria amministrazione, e, quindi, per la sua validità, nei confronti di minori partecipanti all'atto, rappresentati dal genitore esercente la patria potestà, e necessaria l'autorizzazione del giudice tutelare. ( V 3322/60).* Corte...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati