foroeuropeo.it

2905. Sequestro nei confronti del debitore o del terzo

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: della tutela dei diritti Titolo III: della responsabilita' patrimoniale, delle cause di prelazione e della conservazione della garanzia patrimoniale Capo V: dei mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale Sezione I: dell'azione surrogatoria Sezione II: dell'azione revocatoria Sezione III: del sequestro conservativo Art.2905. Sequestro nei confronti del debitore o del terzo.

Art. 2905. Sequestro nei confronti del debitore o del terzo.

1. Il creditore può chiedere il sequestro conservativo dei beni del debitore , secondo le regole stabilite dal codice di procedura civile.

2. Il sequestro può essere chiesto anche nei confronti del terzo acquirente dei beni del debitore, qualora sia stata proposta l'azione per far dichiarare l'inefficacia dell'alienazione.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Giurisdizione della Corte dei conti – Cass. n. 9544/2021Giurisdizione della Corte dei conti – Cass. n. 9544/2021
Corte dei conti - attribuzioni - giurisdizionali - contenzioso contabile - giudizi di responsabilita' - Nullità di convenzione di concessione domandata dal pubblico ministero contabile in funzione strumentale dell'esercizio dell'azione erariale - Giurisdizione della Corte dei conti - Esclusione - Fondamento. Non sussiste la giurisdizione della Corte dei conti in ordine alla domanda di accertamento della nullità della convenzione accessoria ad una concessione di area pubblica di parcheggio, proposta dal pubblico ministero contabile in funzione dell'esercizio dell'azione di danno erariale nei...
Competenza civile - regolamento di competenza - in genere – Cass. n. 10435/2015Competenza civile - regolamento di competenza - in genere – Cass. n. 10435/2015
Regolamento di competenza avverso un provvedimento autorizzatorio di sequestro conservativo - Inammissibilità - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 10435 del 21/05/2015 E inammissibile il regolamento di competenza proposto avverso un provvedimento che non ha carattere definitivo e decisorio, quale deve ritenersi il provvedimento che autorizza il sequestro conservativo. Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 10435 del 21/05/2015   _____________________________________ Competenza Incompetenza Valore Territorio Funzionale Corte Cassazione 10435 ...
Successioni Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - rinunzia all'eredità - impugnazione - da parte dei creditori – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7735 del 29/03/2007
Azione ex art. 524 cod. civ. - Trascrizione nei confronti degli aventi causa degli altri chiamati - Necessità - Sequestro - Disciplina applicabile - Art. 2905 cod. civ. - Sequestro conservativo dei beni oggetto di delazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento. In caso di rinuncia all'eredità o di inutile decorso del termine all'uopo fissato, per impugnare la rinuncia e renderla inefficace i creditori debbono esperire l'azione prevista dall'art. 524 cod. civ., proponendo e trascrivendo la domanda anche nei confronti di chi si affermi quale avente causa degli altri chiamati all'eredità...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1648 del 25/05/1972Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1648 del 25/05/1972
Imprese soggette - imprenditore defunto - effetti - per i creditori - in genere - fallimento post mortem - separazione del patrimonio del fallito - prelazione dei creditori del defunto fallito - trascrizioni o iscrizioni contro l'erede - irrilevanza - sequestro conservativo della quota ereditaria - inopponibilità al fallimento.* 081158 358489* Il fallimento post mortem determina la separazione del patrimonio del de cuius da quello dell'erede, con la conseguente prelazione dei beni erri, ivi compresi gli immobili, a favore dei creditori del de cuius, prelazione la quale comporta la...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Codice civile

c.c.

cc

2905

sequestro

confronti

debitore
terzo

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile