Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - mandato alle liti (procura) - contenuto e forma – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4454 del 20/03/2012Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - mandato alle liti (procura) - contenuto e forma – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4454 del 20/03/2012
Procura speciale rilasciata in calce al ricorso - Abilitazione a proporre controricorso avverso il ricorso incidentale - Sussistenza. Nel giudizio di cassazione, l'ambito della procura speciale non è limitato semplicemente all'atto per il quale essa è stata conferita, ma deve intendersi esteso a tutti quegli atti che costituiscono l'ulteriore svolgimento naturale del processo. Pertanto deve ritenersi che il rilascio della procura speciale in calce al ricorso per cassazione è valido anche per resistere con controricorso al ricorso incidentale che venga eventualmente proposto. Corte di...
Arbitrato - lodo (sentenza arbitrale) - impugnazione - per nullità - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3229 del 01/03/2012Arbitrato - lodo (sentenza arbitrale) - impugnazione - per nullità - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3229 del 01/03/2012
Principio dell'unicità dell'impugnazione - Giudizio d'impugnazione per nullità del lodo arbitrale - Applicabilità - Ragioni. Anche nel giudizio di impugnazione per nullità del lodo arbitrale è applicabile il principio secondo cui la proposizione dell'impugnazione principale determina, nei riguardi di tutti coloro cui il relativo atto venga notificato, l'onere, a pena di decadenza, di esercitare il proprio diritto di impugnazione nei modi e nei termini previsti per l'impugnazione incidentale, in applicazione della regola fondamentale della concentrazione delle impugnazioni contro la stessa...
Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - consumazione dell'impugnazione – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.2568 del 22/02/2012Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - consumazione dell'impugnazione – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.2568 del 22/02/2012
Proposizione del ricorso per cassazione - Conseguenze - Consumazione del diritto di impugnazione - Formulazione di motivi aggiunti o proposizione di successivo ricorso incidentale - Inammissibilità - Possibilità di esaminare il ricorso incidentale - Sussistenza. La proposizione del ricorso principale per cassazione determina la consumazione del diritto di impugnazione, con la conseguenza che il ricorrente, ricevuta la notificazione del ricorso proposto da un'altra parte non può introdurre nuovi e diversi motivi di censura con i motivi aggiunti, né ripetere le stesse censure già avanzate con...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 137 del 10/01/2012Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 137 del 10/01/2012
Impugnazioni principale ed incidentale proposte nei confronti della medesima parte - Proponibilità di distinti ricorsi incidentali avverso le due impugnazioni - Esclusione - Fondamento. La parte alla quale siano stati notificati da soggetti diversi due ricorsi per cassazione avverso la medesima sentenza (l'uno principale e l'altro incidentale), ove intenda proporre anch'essa ricorso incidentale, è tenuta a farlo con un unico atto per non consumare il proprio potere d'impugnazione; pertanto, una volta che abbia proposto ricorso incidentale avverso il ricorso principale proposto da una parte...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 137 del 10/01/2012Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 137 del 10/01/2012
Impugnazioni principale ed incidentale proposte nei confronti della medesima parte - Proponibilità di distinti ricorsi incidentali avverso le due impugnazioni - Esclusione - Fondamento. La parte alla quale siano stati notificati da soggetti diversi due ricorsi per cassazione avverso la medesima sentenza (l'uno principale e l'altro incidentale), ove intenda proporre anch'essa ricorso incidentale, è tenuta a farlo con un unico atto per non consumare il proprio potere d'impugnazione; pertanto, una volta che abbia proposto ricorso incidentale avverso il ricorso principale proposto da una parte...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - mandato alle liti (procura) - in genere - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.25137 del 13/12/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - mandato alle liti (procura) - in genere - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.25137 del 13/12/2010
Controricorso e ricorso incidentale - Procura in calce o a margine - Mancato riferimento al ricorso incidentale - Ininfluenza - Fondamento - Fattispecie. La procura apposta nell'unico atto contenente il controricorso e il ricorso incidentale deve intendersi estesa anche a quest'ultimo, per il quale non è richiesta formalmente una procura autonoma e distinta, e rispetta il requisito della specialità del mandato, attesa l'inerenza materiale del mandato stesso all'atto nel quale è incorporato. Peraltro, il rilascio anche non datato della procura mediante timbro apposto a margine od in calce...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 23215 del 17/11/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 23215 del 17/11/2010
Ricorso incidentale - Impugnabilità - Condizioni - Proposizione di ulteriore ricorso incidentale - Esclusione - Proposizione di controricorso - Ammissibilità - Fondamento. Nel giudizio di cassazione, avverso il ricorso incidentale ai sensi del quarto comma dell'art. 371 cod. proc. civ. è prevista solo la proponibilità del controricorso, ma non anche di un ulteriore ricorso incidentale, derivandone diversamente una serie indeterminata di ricorsi incidentali tardivi, in contrasto con il principio per il quale l'impugnazione incidentale è proponibile solo dalle parti contro cui è stata...
Cassazione (ricorso per) - interesse al ricorso – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 11375 del 11/05/2010Cassazione (ricorso per) - interesse al ricorso – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 11375 del 11/05/2010
Successore a titolo particolare nel diritto controverso - Intervento nel giudizio di legittimità - Inammissibilità. Il successore a titolo particolare nel diritto controverso può ben impugnare per cassazione la sentenza di merito, entro i termini di decadenza, ma non può intervenire nel giudizio di legittimità, mancando una espressa previsione normativa riguardante la disciplina di quell'autonoma fase processuale, che consenta al terzo la partecipazione al giudizio con facoltà di esplicare difese, assumendo una veste atipica rispetto alle parti necessarie, che hanno partecipato al giudizio di...
IMPUGNAZIONI CIVILI - CASSAZIONE (RICORSO PER) - INTERESSE AL RICORSO – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 11375 del 11/05/2010IMPUGNAZIONI CIVILI - CASSAZIONE (RICORSO PER) - INTERESSE AL RICORSO – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 11375 del 11/05/2010
Successore a titolo particolare nel diritto controverso - Intervento nel giudizio di legittimità - Inammissibilità. Il successore a titolo particolare nel diritto controverso può ben impugnare per cassazione la sentenza di merito, entro i termini di decadenza, ma non può intervenire nel giudizio di legittimità, mancando una espressa previsione normativa riguardante la disciplina di quell'autonoma fase processuale, che consenta al terzo la partecipazione al giudizio con facoltà di esplicare difese, assumendo una veste atipica rispetto alle parti necessarie, che hanno partecipato al giudizio di...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.7057 del 24/03/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.7057 del 24/03/2010
Proposizione ad opera della parte vittoriosa al solo fine di ottenere la modifica della motivazione della sentenza impugnata - Inammissibilità - Fondamento. È inammissibile, per difetto di interesse, il ricorso incidentale proposto dalla parte totalmente vittoriosa in appello e diretto soltanto alla modifica della motivazione della sentenza impugnata, potendo tale correzione essere ottenuta mediante la semplice riproposizione delle difese nel controricorso o attraverso l'esercizio del potere correttivo attribuito alla Corte di Cassazione dall'art. 384 cod. proc. civ. Corte di Cassazione Sez...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - in genere - Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 6937 del 23/03/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - in genere - Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 6937 del 23/03/2010
Principio di autosufficienza del ricorso - Onere della parte ricorrente di indicare specificamente gli atti processuali sui quali è fondato il ricorso - Necessità - Sufficienza - Esclusione - Ulteriore onere di indicare gli atti menzionati rapportandoli alla sequenza documentale di svolgimento del processo - Sussistenza. In tema di ricorso per cassazione, ai fini del rituale adempimento dell'onere, imposto al ricorrente dal n. 6 dell'art. 366 cod. proc. civ., di indicare specificamente nel ricorso anche gli atti processuali su cui si fonda (e di trascriverli nella loro completezza con...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - controricorso - notificazione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 6237 del 15/03/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - controricorso - notificazione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 6237 del 15/03/2010
Controricorso e ricorso incidentale - Notificazione per via telematica - Mancanza dei requisiti di cui all'art. 1, lett. a) e c), della legge n. 183 del 1993 - Conseguenze - Nullità - Sanatoria - Condizioni. Nel giudizio di cassazione, qualora la notificazione del controricorso e del ricorso incidentale abbia avuto luogo per via telematica, l'inosservanza dei requisiti prescritti dall'art. 1, lett. a) e c), della legge 7 giugno 1993, n. 183 (nella specie, dovuta all'effettuazione della comunicazione da parte di domiciliatario non munito di procura e senza dichiarazione di conformità all'...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 76 del 08/01/2010Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 76 del 08/01/2010
Ricorso incidentale - forma e contenuto - Esposizione sommaria dei fatti - Mancanza - Conseguenze - Inammissibilità - Fondamento. Il controricorso, avendo la sola funzione di contrastare l'impugnazione altrui, non necessita dell'esposizione sommaria dei fatti di causa, potendo richiamarsi a quanto già esposto nel ricorso principale; tuttavia, quando detto atto racchiuda anche un ricorso incidentale deve contenere, in ragione della sua autonomia rispetto al ricorso principale, l'esposizione sommaria dei fatti della causa ai sensi del combinato disposto degli artt. 371, terzo comma, e 366,...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - termini – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 50 del 07/01/2009Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - termini – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 50 del 07/01/2009
Cause scindibili - Ricorso contro una parte diversa dal ricorrente principale notificato dopo la scadenza del termine di cui all'art. 325 cod. proc. civ. - Inammissibilità. Il ricorso incidentale, proposto in cause scindibili nei confronti di una parte che non abbia proposto ricorso principale, è inammissibile se notificato oltre il termine di cui all'art.325 cod. proc. civ. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 50 del 07/01/2009  ...
Regolamento di giurisdizione - procedimento in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9151 del 08/04/2008Regolamento di giurisdizione - procedimento in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9151 del 08/04/2008
Questione di giurisdizione in controversia concernente l'ammissione o l'esclusione di lista elettorale - Abbreviazione dei termini di trattazione del ricorso in udienza - Ammissibilità - Fondamento - Bilanciamento tra i valori di rango costituzionale della tutela del diritto di difesa e del corretto e tempestivo svolgimento della consultazione elettorale - Fattispecie relativa ad impugnazione di ordinanza cautelare di ammissione di lista elettorale pronunciata dal Consiglio di Stato in prossimità delle consultazioni elettorali. In materia elettorale, nel caso di proposizione di un ricorso per...
Giurisdizione civile - regolamento di giurisdizione - procedimento in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9151 del 08/04/2008Giurisdizione civile - regolamento di giurisdizione - procedimento in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9151 del 08/04/2008
Questione di giurisdizione in controversia concernente l'ammissione o l'esclusione di lista elettorale - Abbreviazione dei termini di trattazione del ricorso in udienza - Ammissibilità - Fondamento - Bilanciamento tra i valori di rango costituzionale della tutela del diritto di difesa e del corretto e tempestivo svolgimento della consultazione elettorale - Fattispecie relativa ad impugnazione di ordinanza cautelare di ammissione di lista elettorale pronunciata dal Consiglio di Stato in prossimità delle consultazioni elettorali. In materia elettorale, nel caso di proposizione di un ricorso per...
impugnazioni civili - impugnazioni in generale - notificazione - dell'atto di impugnazione - luogo di notificazione - nel domicilio eletto (o residenza dichiarata) – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 3395 del 13/02/2008impugnazioni civili - impugnazioni in generale - notificazione - dell'atto di impugnazione - luogo di notificazione - nel domicilio eletto (o residenza dichiarata) – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 3395 del 13/02/2008
Giudizio di cassazione - Controricorso contenente ricorso incidentale - Notifica ad un difensore diverso da quello risultante dalla procura apposta a margine del ricorso principale - Inesistenza della notifica - Configurabilità - Nullità della notifica - Esclusione - Conseguenze - Inammissibilità del ricorso incidentale. Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 3395 del 13/02/2008 Nel giudizio di cassazione, la notifica del controricorso contenente ricorso incidentale ad un difensore diverso da quello risultante dalla procura apposta a margine del ricorso principale è da considerare...
Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - notificazione - dell'atto di impugnazione - luogo di notificazione - nel domicilio eletto (o residenza dichiarata) Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.3395 del 13/02/2008Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - notificazione - dell'atto di impugnazione - luogo di notificazione - nel domicilio eletto (o residenza dichiarata) Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n.3395 del 13/02/2008
Giudizio di cassazione - Controricorso contenente ricorso incidentale - Notifica ad un difensore diverso da quello risultante dalla procura apposta a margine del ricorso principale - Inesistenza della notifica - Configurabilità - Nullità della notifica - Esclusione - Conseguenze - Inammissibilità del ricorso incidentale. Nel giudizio di cassazione, la notifica del controricorso contenente ricorso incidentale ad un difensore diverso da quello risultante dalla procura apposta a margine del ricorso principale è da considerare inesistente anziché nulla - con conseguente inammissibilità del...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - interesse al ricorso – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 10215 del 04/05/2007Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - interesse al ricorso – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 10215 del 04/05/2007
Intervento in cassazione del successore a titolo particolare - Inammissibilità. L'intervento del successore a titolo particolare non è ammissibile nel giudizio di cassazione, al quale partecipano soltanto le parti, ancora viventi, del giudizio di merito. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 10215 del 04/05/2007  ...
Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - incidentali - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 10663 del 09/05/2006Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - incidentali - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 10663 del 09/05/2006
Ricorso per cassazione notificato da una delle parti del procedimento - Ricorsi delle altre parti - Carattere incidentale - Sussistenza. Atteso il principio di unità dell'impugnazione - secondo il quale l'impugnazione proposta per prima determina la pendenza dell'unico processo nel quale sono destinate a confluire, sotto pena di decadenza, per essere decise simultaneamente, tutte le eventuali impugnazioni successive della stessa sentenza, le quali hanno sempre carattere incidentale -, nei procedimenti con pluralità di parti, avvenuta ad istanza di una di esse la notificazione del ricorso...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - cessazione - chiusura del fallimento - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 8959 del 18/04/2006 (Rv. 587596 - 01)Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - cessazione - chiusura del fallimento - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 8959 del 18/04/2006 (Rv. 587596 - 01)
Procedimento civile - interruzione del processo - Chiusura del fallimento - Effetti processuali - Procedimenti pendenti - Subentro del fallito tornato "in bonis " - Configurabilità - Sussistenza - Giudizio di cassazione - Applicabilità del principio - Esclusione - Fondamento - Conseguenze - Inammissibilità della produzione di documenti attestanti la chiusura - Costituzione del fallito - Esclusione - Fattispecie. In tema di procedimento civile, la chiusura del fallimento, determinando la cessazione degli organi fallimentari e il rientro del fallito nella disponibilità del suo patrimonio fa...
impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - forma e contenuto – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19756 del 11/10/2005impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - forma e contenuto – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19756 del 11/10/2005
Esposizione sommaria dei fatti di causa - Necessità - Omissione - Conseguenza - Inammissibilità. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19756 del 11/10/2005 Il ricorso incidentale, al pari di quello principale, per il coordinato disposto degli articoli 366, comma primo, n. 3), e 371, comma terzo, cod. proc. civ., deve contenere, a pena di inammissibilità, l'esposizione sommaria dei fatti della causa, da indicarsi separatamente dai motivi di ricorso, in modo che non sia necessario attingere da altre fonti per individuare gli elementi indispensabili per una immediata e precisa cognizione dei...
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - forma e contenuto - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19756 del 11/10/2005Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - ricorso incidentale - forma e contenuto - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19756 del 11/10/2005
Esposizione sommaria dei fatti di causa - Necessità - Omissione - Conseguenza - Inammissibilità. Il ricorso incidentale, al pari di quello principale, per il coordinato disposto degli articoli 366, comma primo, n. 3), e 371, comma terzo, cod. proc. civ., deve contenere, a pena di inammissibilità, l'esposizione sommaria dei fatti della causa, da indicarsi separatamente dai motivi di ricorso, in modo che non sia necessario attingere da altre fonti per individuare gli elementi indispensabili per una immediata e precisa cognizione dei fatti medesimi. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n....
notificazione a mezzo posta - Perfezionamento - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6402 del 01/04/2004notificazione a mezzo posta - Perfezionamento - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6402 del 01/04/2004
perfezionamento Nei riguardi del notificante e del destinatario - Distinzione - Estremi - Sentenza Corte Cost. n. 477 del 2002 - Portata - Notifica eseguita a mezzo posta dal difensore ex art. 1, legge n. 53 del 1994 - Applicabilità - Condizioni - Limiti - Fattispecie in tema di ricorso incidentale.Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6402 del 01/04/2004 In tema di notificazione a mezzo del servizio postale, a seguito della pronunzia n. 477 del 2002 della Corte Costituzionale, la notificazione a mezzo posta deve ritenersi tempestiva per il notificante al solo compimento delle formalità...
Procedimento civile - notificazione - a mezzo posta – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6402 del 01/04/2004Procedimento civile - notificazione - a mezzo posta – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6402 del 01/04/2004
Perfezionamento - Nei riguardi del notificante e del destinatario - Distinzione - Estremi - Sentenza n. 477 del 2002 - Portata - Notifica eseguita a mezzo posta dal difensore ex art. 1, legge n. 53 del 1994 - Applicabilità - Condizioni - Limiti - Fattispecie in tema di ricorso incidentale. In tema di notificazione a mezzo del servizio postale, a seguito della pronunzia n. 477 del 2002 della Corte Costituzionale, la notificazione a mezzo posta deve ritenersi tempestiva per il notificante al solo compimento delle formalità direttamente impostegli dalla legge, ossia con la consegna dell'atto...