Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 14469 del 09/06/2017Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 14469 del 09/06/2017
Esistenza di questione pregiudiziale di rito nel giudizio pregiudicato idonea a definire il giudizio - Necessità della sua previa decisione - Prima dell'adozione della sospensione - Sussistenza - Fondamento - Fattispecie. In tema di sospensione del processo ex art. 295 c.p.c., se nel giudizio pregiudicato si pone una questione pregiudiziale di rito idonea alla sua definizione, il giudice dello stesso non può adottare il provvedimento di sospensione senza averla prima decisa, in quanto la sua eventuale fondatezza rende irrilevante il vincolo di pregiudizialità, né rileva, in contrario, la...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 14469 del 09/06/2017Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 14469 del 09/06/2017
Esistenza di questione pregiudiziale di rito nel giudizio pregiudicato idonea a definire il giudizio - Necessità della sua previa decisione - Prima dell'adozione della sospensione - Sussistenza - Fondamento - Fattispecie. In tema di sospensione del processo ex art. 295 c.p.c., se nel giudizio pregiudicato si pone una questione pregiudiziale di rito idonea alla sua definizione, il giudice dello stesso non può adottare il provvedimento di sospensione senza averla prima decisa, in quanto la sua eventuale fondatezza rende irrilevante il vincolo di pregiudizialità, né rileva, in contrario, la...
Competenza civile - connessione di cause - Cass. n. 14224/2017Competenza civile - connessione di cause - Cass. n. 14224/2017
Incompetenza per connessione - Proposizione implicita nella richiesta di sospensione del giudizio, nell’eccezione di litispendenza, nella richiesta di sospensione ex art. 295 c.p.c. o nella domanda di riunione - Esclusione - Conseguenze. La questione di incompetenza per connessione, ai sensi dell’art. 40 c.p.c., deve essere eccepita o rilevata d’ufficio dal giudice entro la prima udienza e non può intendersi implicitamente contenuta nell’eccezione di litispendenza e/o di continenza, ovvero in quella di sospensione per pregiudizialità, e neppure nella generica richiesta di riunione di due...
Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 12773 del 22/05/2017Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 12773 del 22/05/2017
Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo per la restituzione di somme pagate in dipendenza di sentenza riformata - Rapporti con il giudizio d'impugnazione per cassazione relativo alla stessa sentenza - Sospensione facoltativa ex art. 337, comma 2, c.p.c. - Esclusione - Fondamento. Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la restituzione di somme versate a seguito di una sentenza di condanna in primo grado, poi riformata in appello, non può essere sospeso ex art. 337, comma 2, c.p.c., in attesa della decisione sul ricorso per cassazione proposto avverso la stessa...
Giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialita' - sospensione del processo civile - Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 6834 del 16/03/2017Giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialita' - sospensione del processo civile - Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 6834 del 16/03/2017
Giudizi diversi da quelli di danno - Sospensione necessaria - Presupposti - Fattispecie in materia di rapporto tra giudizio con domande cumulate soggettivamente ed oggettivamente e dedotta illecita immutazione dello stato dei luoghi.  In tema di rapporto tra giudizio civile e processo penale, il primo può essere sospeso, in base a quanto dispongono gli artt. 295 c.p.c., 654 c.p.p. e 211 disp.att.c.p.p., ove alla commissione del reato oggetto dell'imputazione penale una norma di diritto sostanziale ricolleghi un effetto sul diritto oggetto di giudizio nel processo civile, e sempre a...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 17613 del 05/09/2016Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 17613 del 05/09/2016
Sospensione per pregiudizialità - Giudizio pregiudicante decisio con sentenza impugnata - Sospensione ex art. 337 c.p.c. - Necessità. In tema di contenzioso tributario, secondo la disciplina vigente "ratione temporis", anteriormente al 1° gennaio 2016 ed alle modifiche di cui al d.lgs. n. 156 del 2015, la sospensione necessaria del processo civile di cui all'art. 295 c.p.c. non è applicabile allorché la ipotetica causa pregiudicante penda in grado di appello potendo in tal caso trovare applicazione solo l'art. 337, comma 2, c.p.c., in forza del quale il giudice ha facoltà di sospendere il...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 13823 del 07/07/2016Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 13823 del 07/07/2016
Giudizio pregiudicante deciso con sentenza impugnata - Sospensione ex art. 337, comma 2, c.p.c. - Necessità - Conseguenze. Quando tra due giudizi esista un rapporto di pregiudizialità e quello pregiudicante sia stato definito con sentenza non passata in giudicato, la sospensione del giudizio pregiudicato può essere disposta soltanto ai sensi dell'art. 337, comma 2, c.p.c., sicché, ove il giudice abbia provveduto ai sensi dell'art. 295 c.p.c., il relativo provvedimento è illegittimo e deve essere, dunque, annullato, ferma restando la possibilità, da parte del giudice di merito dinanzi al...
contenzioso tributario - procedimento Corte di Cassazione Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 11441 del 01/06/2016contenzioso tributario - procedimento Corte di Cassazione Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 11441 del 01/06/2016
Sospensione ex art. 337 c.p.c. - Inapplicabilità ai sensi dell'art. 49 del d.lgs. n. 546 del 1992 anteriormente al d.lgs. n. 156 del 2015 - Sospensione ex art. 295 c.p.c. - Ammissibilità - Regolamento di competenza - Proponibilità. Ai sensi dell'art. 49 del d.lgs. n. 546 del 1992 nella formulazione anteriore al d.lgs. n. 156 del 2015, applicabile "ratione temporis", nel processo tributario non opera la sospensione ex art. 337 c.p.c., sicché il giudizio pregiudicato, in caso di decisione non ancora passata in giudicato della causa pregiudiziale, è suscettibile di sospensione ex art. 295 c.p.c...
Avvocato e procuratore - giudizi disciplinari - azione disciplinare - prescrizione – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 11367 del 31/05/2016Avvocato e procuratore - giudizi disciplinari - azione disciplinare - prescrizione – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 11367 del 31/05/2016
Azione disciplinare per fatto costituente reato - Termine di prescrizione - "Dies a quo" - Passaggio in giudicato della sentenza penale - Omessa sospensione del giudizio disciplinare - Irrilevanza. Qualora il procedimento disciplinare a carico dell'avvocato riguardi un fatto costituente reato per il quale sia stata esercitata l'azione penale, la prescrizione dell'azione disciplinare decorre soltanto dal passaggio in giudicato della sentenza penale, anche se il giudizio disciplinare non sia stato nel frattempo sospeso, ciò potendo incidere sulla validità dei suoi atti, ma non sul termine...
Procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016Procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016
Sospensione del processo ex art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 - Controllo di legittimità in sede di regolamento di competenza - Ammissibilità - Fondamento - Limiti - Fattispecie. Nell'ipotesi di sospensione del processo ordinata in applicazione di specifiche disposizioni normative, diverse dall'art. 295 c.p.c., qual è il caso di cui all'art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 allorché penda giudizio in materia di concorrenza innanzi alla Commissione Europea ovvero innanzi agli organi giudiziari europei avverso una decisione della Commissione nella detta materia, il controllo di legittimità in sede...
Procedimento civile - sospensione del processo - in genere – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016Procedimento civile - sospensione del processo - in genere – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016
Sospensione del processo ex art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 - Controllo di legittimità in sede di regolamento di competenza - Ammissibilità - Fondamento - Limiti - Fattispecie. Nell'ipotesi di sospensione del processo ordinata in applicazione di specifiche disposizioni normative, diverse dall'art. 295 c.p.c., qual è il caso di cui all'art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 allorché penda giudizio in materia di concorrenza innanzi alla Commissione Europea ovvero innanzi agli organi giudiziari europei avverso una decisione della Commissione nella detta materia, il controllo di legittimità in sede...
Procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016Procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10880 del 25/05/2016
Sospensione del processo ex art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 - Controllo di legittimità in sede di regolamento di competenza - Ammissibilità - Fondamento - Limiti - Fattispecie. Nell'ipotesi di sospensione del processo ordinata in applicazione di specifiche disposizioni normative, diverse dall'art. 295 c.p.c., qual è il caso di cui all'art. 16 del Reg. CE n. 1 del 2003 allorché penda giudizio in materia di concorrenza innanzi alla Commissione Europea ovvero innanzi agli organi giudiziari europei avverso una decisione della Commissione nella detta materia, il controllo di legittimità in sede...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016
Istanza di nullità del brevetto comunitario proposta innanzi all'UAMI - Rapporto di pregiudizialità rispetto alla domanda di concorrenza sleale - Sussistenza - Conseguenze - Sospensione ex art. 295 c.p.c. - Fondamento. La decisione sull'istanza di nullità del brevetto comunitario presentata all'Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI) ha carattere pregiudiziale rispetto alla domanda di concorrenza sleale basata sul medesimo brevetto, costituendo la validità della privativa l'elemento fondante di tale azione ed implicando, pertanto, la sospensione del processo ex artt. 88,...
Beni - immateriali - brevetti - contraffazione (azione di) – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016Beni - immateriali - brevetti - contraffazione (azione di) – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016
Giudizio di contraffazione del brevetto - Provvedimento di sospensione del processo ex artt. 86, comma 3, e 91, comma 6, del Reg. CE n. 6 del 2002 - Caratteristiche - Censurabilità in Cassazione - Limiti. In tema di brevetti o modelli comunitari, il provvedimento di sospensione del giudizio di contraffazione emesso, ex artt. 86, comma 3, e 91, comma 6, del Reg. CE n. 6 del 2002, in conseguenza dell'avvenuta presentazione, nel corso del processo ed a seguito di invito rivolto dal giudice alla parte convenuta che abbia ivi proposto domanda riconvenzionale di nullità del brevetto, della...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016
Istanza di nullità del brevetto comunitario proposta innanzi all'UAMI - Rapporto di pregiudizialità rispetto alla domanda di concorrenza sleale - Sussistenza - Conseguenze - Sospensione ex art. 295 c.p.c. - Fondamento. Concorrenza (diritto civile) - sleale - In genere. La decisione sull'istanza di nullità del brevetto comunitario presentata all'Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI) ha carattere pregiudiziale rispetto alla domanda di concorrenza sleale basata sul medesimo brevetto, costituendo la validità della privativa l'elemento fondante di tale azione ed implicando,...
Beni - immateriali - brevetti - contraffazione (azione di) – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016Beni - immateriali - brevetti - contraffazione (azione di) – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 7450 del 14/04/2016
Giudizio di contraffazione del brevetto - Provvedimento di sospensione del processo ex artt. 86, comma 3, e 91, comma 6, del Reg. CE n. 6 del 2002 - Caratteristiche - Censurabilità in Cassazione - Limiti. Procedimento civile - sospensione del processo - competenza civile - regolamento di competenza In tema di brevetti o modelli comunitari, il provvedimento di sospensione del giudizio di contraffazione emesso, ex artt. 86, comma 3, e 91, comma 6, del Reg. CE n. 6 del 2002, in conseguenza dell'avvenuta presentazione, nel corso del processo ed a seguito di invito rivolto dal giudice alla...
 borsa - intermediazione finanziaria – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 6255 del 31/03/2016 borsa - intermediazione finanziaria – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 6255 del 31/03/2016
Procedimento ex art. 195 del d.lgs. n. 58 del 1998 - Azione di regresso - Natura - Fondamento - Delibera di rinuncia dell'ente obbligato - Nullità. In tema di intermediazione finanziaria, l'azione di regresso prevista dall'art. 195, comma 9, del d.lgs. n. 58 del 1998 nei confronti del dipendente, od organo individuato come responsabile, è un'obbligazione accessoria "ex lege" inderogabile, posta a tutela dell'interesse generale alla trasparenza del mercato finanziario, sicché è nulla, ai sensi dell'art. 1418 c.c., la delibera con cui l'ente obbligato vi rinunci. Corte di Cassazione Sez. L,...
cassazione (ricorso per) - cassazione e revocazione - Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 5398 del 18/03/2016cassazione (ricorso per) - cassazione e revocazione - Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 5398 del 18/03/2016
coincidenza del vizo di motivazione e dell'errore percettivo - Sospensione ex art. 295 c.p.c. del giudizio di legittimità - Condizioni. Il giudizio di legittimità, in cui sia denunciato, quale vizio di motivazione, l'omesso esame del medesimo fatto azionato quale errore percettivo ex art. 395, comma 1, n. 4, c.p.c., deve essere sospeso ai sensi dell'art. 295 c.p.c., all'esito della cassazione con rinvio della sentenza d'appello d'inammissibilità del ricorso per revocazione ordinaria, pur non ricorrendo una pregiudizialità in senso tecnico, ma solo logico, atteso che sussiste, in caso di sua...
provvedimenti del giudice civile - sentenza - omessa pronuncia – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 4120 del 02/03/2016provvedimenti del giudice civile - sentenza - omessa pronuncia – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 4120 del 02/03/2016
Nozione - Mancata adozione di un provvedimento ordinatorio - Esclusione. Il dovere del giudice di pronunciare su tutta la domanda, ai sensi dell'art. 112 c.p.c., va riferito all'istanza con la quale la parte chiede l'emissione di un provvedimento giurisdizionale in merito al diritto sostanziale dedotto in giudizio, sicché non è configurabile un vizio di infrapetizione per l'omessa adozione, da parte del giudice, di un provvedimento di carattere ordinatorio, come quello relativo alla sospensione necessaria del giudizio ex art. 295 c.p.c. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 4120 del 02/03/...
Impugnazioni in generale - sospensione - del processo – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 21914 del 27/10/2015Impugnazioni in generale - sospensione - del processo – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 21914 del 27/10/2015
Procedimento sommario di cognizione - Sospensione del giudizio ex artt. 295 e 337 c.p.c. - Ammissibilità - Esclusione - Conseguenze - Passaggio al rito della cognizione piena ex art. 702-ter, comma 3, c.p.c. - Necessità. Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 21914 del 27/10/2015 Qualora nel corso di un procedimento introdotto con il rito sommario di cognizione, di cui all'art. 702-bis c.p.c., insorga una questione di pregiudizialità rispetto ad altra controversia, che imponga un provvedimento di sospensione necessaria, ai sensi dell'art. 295 c.p.c., o venga invocata l'autorità di una...
Successioni Successioni "mortis causa" - successione testamentaria - capacità - di testare - incapacità - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 19767 del 02/10/2015
Giudizio di annullamento di un testamento per incapacità naturale del testatore - Processo penale per circonvenzione di incapaci - Pregiudizialità ex art. 295 c.p.c. - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 19767 del 02/10/2015 Non è configurabile un rapporto di pregiudizialità ai sensi dell'art. 295 c.p.c. tra il giudizio di annullamento di un testamento per incapacità naturale del testatore ed il processo penale per circonvenzione di incapace atteso che mentre, in quest'ultimo, l'accoglimento della domanda prescinde dall'esistenza di un pregiudizio e postula...
Giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialità - sospensione del processo civile – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 19383 del 30/09/2015Giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialità - sospensione del processo civile – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 19383 del 30/09/2015
Pendenza di giudizio penale per usura - Sospensione del giudizio civile di nullità del patto commissorio - Necessità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 19383 del 30/09/2015 La pendenza del giudizio penale sull'imputazione di usura non impone la sospensione del giudizio civile sulla nullità del patto commissorio, atteso che quest'ultimo può configurarsi anche in assenza di convenzione usuraria, sicché tra i due giudizi, pur concernenti i medesimi fatti, non ricorre il nesso di pregiudizialità-dipendenza ex art. 295 c.p.c. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2,...
Prova civile - falso civile - querela di falso - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18892 del 24/09/2015Prova civile - falso civile - querela di falso - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18892 del 24/09/2015
Nel giudizio di appello - Sospensione del giudizio e fissazione di termine per la riassunzione della querela di falso innanzi al giudice di primo grado - Omessa indicazione del giudice territorialmente competente - Riassunzione tempestiva innanzi a giudice successivamente dichiarato incompetente - Estinzione del giudizio - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18892 del 24/09/2015 In caso di querela di falso proposta innanzi alla corte di appello, qualora il giudice sospenda il processo assegnando alle parti un termine per riassumere la causa innanzi al giudice di...
Procedimento civile - riunione e separazione di causa – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 18286 del 17/09/2015Procedimento civile - riunione e separazione di causa – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 18286 del 17/09/2015
Cause connesse pendenti innanzi allo stesso giudice - Riunione - Limiti - Possibilità. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 18286 del 17/09/2015 Nel caso di cause connesse pendenti innanzi al medesimo giudice, questi non può disporre la sospensione ex art. 295 c.c. ma deve verificare se i giudizi si trovino irrimediabilmente in fasi diverse, sì da renderne impossibile la riunione (come nel caso, ad esempio, in cui una causa sia già rimessa in decisione e l'altra ancora in trattazione o in fase istruttoria), ovvero se sia ancora realizzabile la riunione ritardando il procedere dell'...
Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali - processo equo - termine ragionevole - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Sentenza n. 18197 del 16/09/2015Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali - processo equo - termine ragionevole - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Sentenza n. 18197 del 16/09/2015
Equa riparazione - Periodo di sospensione del processo - Computo - Esclusione - Processo esecutivo - Sospensione per opposizione all'esecuzione - Detrazione - Inclusione - Fondamento - Tutela della parte interessata. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Sentenza n. 18197 del 16/09/2015 In tema di equa riparazione per durata irragionevole del processo, l'art. 2, comma 2 quater, della l. n. 89 del 2001, nel prevedere che non si tiene conto ai fini del computo della durata "del tempo in cui il processo è sospeso", include non solo l'ipotesi di sospensione ex art. 295 c.p.c. ma anche quella regolata...
Competenza civile - regolamento di competenza – Cass. n. 17129/2015Competenza civile - regolamento di competenza – Cass. n. 17129/2015
Regolamento di competenza avverso provvedimento di diniego della revoca dell'ordinanza di sospensione del processo - Inammissibilità - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 17129 del 25/08/2015 Il provvedimento di sospensione del processo, ai sensi dell'art. 295 cod. proc. civ., pur avendo la forma dell'ordinanza, non è revocabile dal giudice che lo ha pronunciato, poiché tale revocabilità confliggerebbe con la previsione della sua impugnabilità mediante regolamento necessario di competenza. Ne consegue che, ove la parte, anziché proporre il regolamento nel termine...
Sospensione del processo – necessaria. Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 15797 del 27/07/2015Sospensione del processo – necessaria. Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 15797 del 27/07/2015
Presupposti - Processi con "causae petendi" differenti - Azione di responsabilità ex art. 2393 c.c. - Azione di nullità e risarcimento del danno extracontrattuale - Rapporto di pregiudizialità - Configurabilità - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 15797 del 27/07/2015 Non sussiste un rapporto di pregiudizialità necessaria, tale da imporre la sospensione del processo ai sensi dell'art. 295 c.p.c., tra il giudizio di responsabilità dell'amministratore di una società ex art. 2393 c.c., di natura contrattuale, e quello di accertamento della nullità di alcuni contratti...
Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 13423 del 30/06/2015Procedimento civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 13423 del 30/06/2015
Convalida di licenza - Eccezione di difetto di legittimazione del locatore - Contenuto - Contestazione in altro giudizio della sua qualità di proprietario, "iure hereditatis", del bene locato - Sospensione necessaria del procedimento ex art. 657 cod. proc. civ. - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 13423 del 30/06/2015 Qualora pendano, contemporaneamente, un procedimento di convalida di licenza ed un altro giudizio, tra soggetti parzialmente differenti, in cui si controverta della validità della scheda testamentaria che il locatore abbia utilizzato come...
Avvocato e procuratore - albo - cancellazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 12758 del 19/06/2015Avvocato e procuratore - albo - cancellazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 12758 del 19/06/2015
Cancellazione volontaria del procuratore dall'albo - Mancata previsione quale causa di sospensione d'ufficio del processo - Questione di costituzionalità degli articoli 295 e 301 cod. proc. civ. - Asserita violazione del diritto di difesa - Manifesta infondatezza. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 12758 del 19/06/2015 E manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale degli articoli 295 e 301 cod. proc. civ., per violazione dell'art. 24 Cost., nella parte in cui non prevedono l'ipotesi della cancellazione volontaria del procuratore dal relativo albo come causa di...
famiglia - matrimonio - concordatario - nullità - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 18627 del 03/09/2014famiglia - matrimonio - concordatario - nullità - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 18627 del 03/09/2014
Controversia in materia di cessazione degli effetti civili del matrimonio - Domanda riconvenzionale di nullità del matrimonio secondo quanto accertato da sentenza di primo grado del tribunale ecclesiastico - Sospensione del giudizio in attesa di delibazione della sentenza ecclesiastica - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 18627 del 03/09/2014 Ai sensi dell'art. 797, n. 6, cod. proc. civ., tuttora operante nell'ambito regolato dall'Accordo di revisione del Concordato lateranense (reso esecutivo con legge 28 marzo 1985, n. 121) per l'espresso richiamo, di...
tributi (in generale) - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - disposizioni comuni ai vari gradi del procedimento - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 16294 del 16/07/2014tributi (in generale) - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - disposizioni comuni ai vari gradi del procedimento - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 16294 del 16/07/2014
Accertamento nei confronti di società di capitali a base ristretta - Annullamento dell'avviso nei confronti della società - Cassazione della relativa sentenza - Conseguenze - Annullamento dell'avviso nei confronti del socio - Caducazione. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 16294 del 16/07/2014 In tema di contenzioso tributario, la cassazione della statuizione di annullamento dell'accertamento tributario nei confronti di una società di capitali a base ristretta travolge, ai sensi dell'art. 336 cod. proc. civ., la consequenziale statuizione di annullamento dell'accertamento nei...
tributi (in generale) - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 16329 del 17/07/2014 tributi (in generale) - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 16329 del 17/07/2014
Rapporti tra processi tributari - Sospensione per pregiudizialità - Giudizio pregiudicante deciso con sentenza - Sospensione ex art. 295 cod. proc. civ. - Esclusione - Disciplina di cui all'art. 337 cod. proc. civ. - Applicabilità - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 16329 del 17/07/2014 In tema di processo tributario, l'art. 39 del d.lgs. 31 dicembre 1992, n. 546 regola solo i rapporti tra processi tributari e non tributari, sicché quando tra due giudizi tributari esista un rapporto di pregiudizialità e quello pregiudicante (nella specie relativo all'accertamento di un...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - competenza per territorio – Cass. n. 9936/2015Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - competenza per territorio – Cass. n. 9936/2015
Contemporanea pendenza di procedura fallimentare e di concordato preventivo davanti a tribunali diversi - Conflitto positivo di competenza - Regolamento di competenza d'ufficio - Reclamo avverso la sentenza di fallimento - Applicazione analogica dell'art. 48 cod. proc. civ. - Sussistenza - Sospensione del processo di reclamo - Necessità - Sospensione della sola questione di competenza - Conseguenze. Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9936 del 15/05/2015 Nel caso in cui, a seguito di conflitto positivo di competenza conseguente alla pronuncia dichiarativa di fallimento e all'apertura...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - procedimento - in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - procedimento - in genere – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015
Contemporanea pendenza di un procedimento di concordato preventivo e di un procedimento prefallimentare - Dichiarazione di fallimento - Ammissibilità - Esclusione fino agli eventi previsti dagli artt. 162, 173, 179 e 180 legge fall. - Improcedibilità o sospensione del procedimento prefallimentare - Esclusione - Rigetto dell'istanza di fallimento - Ammissibilità. Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015 Fallimento ed altre procedure concorsuali - concordato preventivo - in genere - Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015 La pendenza di una domanda di...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - procedimento Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - procedimento Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 9935 del 15/05/2015
Contemporanea pendenza di un procedimento di concordato preventivo e di un procedimento prefallimentare - Dichiarazione di fallimento - Ammissibilità - Esclusione fino agli eventi previsti dagli artt. 162, 173, 179 e 180 legge fall. - Improcedibilità o sospensione del procedimento prefallimentare - Esclusione - Rigetto dell'istanza di fallimento - Ammissibilità.  La pendenza di una domanda di concordato preventivo, sia esso ordinario o con riserva, ai sensi dell'art. 161, sesto comma, legge fall., impedisce temporaneamente la dichiarazione di fallimento sino al verificarsi degli eventi...
locazione - obbligazioni del conduttore - restituzione della cosa locata - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 15788 del 10/07/2014locazione - obbligazioni del conduttore - restituzione della cosa locata - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 15788 del 10/07/2014
Legittima disponibilità di fatto della cosa - Facoltà di concederla in locazione - Sussistenza - Legittimazione del locatore a richiedere la risoluzione contrattuale - Configurabilità - Conseguenze - Giudizio relativo al rilascio di un immobile concesso in locazione e giudizio per l'accertamento della proprietà del medesimo bene - Pregiudizialità - Esclusione. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 15788 del 10/07/2014 Chiunque abbia la disponibilità di fatto di una cosa, in base a titolo non contrario a norme d'ordine pubblico, può validamente concederla in locazione, comodato o...
procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 6207 del 18/03/2014procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 6207 del 18/03/2014
Sospensione per pregiudizialità - Giudizio pregiudicante deciso con sentenza impugnata - Sospensione ex art. 337 cod. proc. civ. del giudizio pregiudicato - Necessità - Fondamento - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 6207 del 18/03/2014 Quando fra due giudizi esista rapporto di pregiudizialità, e quello pregiudicante sia stato definito con sentenza non passata in giudicato, è possibile la sospensione del giudizio pregiudicato - salvo nel caso in cui la sospensione sia imposta da una disposizione specifica fino al passaggio in giudicato - soltanto ai sensi dell'art....
procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - in genere - Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo per la restituzione di somme pagate in dipendenza di sentenza riformata - Rapporti con il giudizio d'impugnazione per caprocedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - in genere - Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo per la restituzione di somme pagate in dipendenza di sentenza riformata - Rapporti con il giudizio d'impugnazione per ca
procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - in genere. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 6211 del 18/03/2014 Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la restituzione di somme versate a seguito di una sentenza di condanna in primo grado, poi riformata in appello quanto all'ammontare del risarcimento dei danni, non può essere sospeso in attesa della decisione sul ricorso per cassazione proposto avverso la stessa sentenza di riforma, non ricorrendo un rapporto di pregiudizialità logico-giuridica tra il procedimento d'impugnazione e quello...
procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Subappalto – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 4038 del 20/02/2014procedimento civile - sospensione del processo - necessaria - Subappalto – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 4038 del 20/02/2014
Giudizio di risoluzione contrattuale per inadempimento del subappaltatore - Giudizio promosso dal subappaltante nei confronti del fideiussore per escutere la garanzia - Rapporto di pregiudizialità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 4038 del 20/02/2014 Non sussiste il rapporto di pregiudizialità, ai fini della sospensione necessaria di cui all'art. 295 cod. proc. civ., tra il giudizio di risoluzione contrattuale promosso dal subappaltante nei confronti del subappaltatore per l'inadempimento di questi, ed il giudizio promosso dallo stesso subappaltante...
giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialità - sospensione del processo civile – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 673 del 15/01/2014giudizio civile e penale (rapporto) - pregiudizialità - sospensione del processo civile – Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 673 del 15/01/2014
Opposizione tardiva a decreto ingiuntivo - Pendenza di procedimento penale per denuncia di falsità della relata di notifica del decreto ingiuntivo - Sospensione necessaria - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 673 del 15/01/2014 La sospensione necessaria del giudizio civile, secondo quanto dispongono gli artt. 295 cod. proc. civ., 654 cod. proc. pen. e 211 disp, att. cod. proc. pen., richiede l'identità dei fatti materiali oggetto di accertamento in entrambi i giudizi, con l'eccezione delle limitate ipotesi previste dall'art. 75, terzo comma, cod. proc....
Sospensione del processo – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 5894 del 24/03/2015Sospensione del processo – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 5894 del 24/03/2015
Giudizio di impugnazione di sentenza parziale - Sospensione del giudizio proseguito dinanzi al giudice di detta sentenza - Condizioni ex art. 279, quarto comma, cod. proc. civ. - Sospensione ex art. 295 o art. 337 cod. proc. civ. - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 5894 del 24/03/2015 Nel rapporto fra il giudizio di impugnazione di una sentenza parziale e quello che sia proseguito davanti al giudice che ha pronunciato detta sentenza o al giudice dichiarato competente, l'unica possibilità di sospensione di quest'ultimo giudizio é quella su richiesta concorde...
sospensione del processo - in genere – Corte di CassazioneSez. 6 - 2, Ordinanza n. 5808 del 23/03/2015sospensione del processo - in genere – Corte di CassazioneSez. 6 - 2, Ordinanza n. 5808 del 23/03/2015
Controversia possessoria proposta dall'erede legittimo nei confronti dell'erede testamentario per la restituzione di beni ereditari - Pregiudizialità ex art. 295 cod. proc. civ. della controversia relativa alla falsità del testamento - Esclusione - Fondamento. Corte di CassazioneSez. 6 - 2, Ordinanza n. 5808 del 23/03/2015 In tema di sospensione del processo, non è ravvisabile alcun vincolo di pregiudizialità, agli effetti dell'art. 295 cod. proc. civ., tra la causa possessoria promossa da colui che, in qualità di erede legittimo, sia subentrato nel possesso dell'intero compendio, nei...
Regolamento di competenza – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 3915 del 26/02/2015Regolamento di competenza – Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 3915 del 26/02/2015
Sospensione del processo ex art. 48 cod. proc. civ. - Regolamento di competenza - Inammissibilità - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 3915 del 26/02/2015 Il provvedimento di sospensione del processo ex art. 48 cod. proc. civ. in ragione della proposizione di un precedente regolamento di competenza integra un'ipotesi di sospensione cd. impropria, avverso la quale non è ammissibile un autonomo regolamento di competenza, trattandosi di evenienza che esula dall'ambito dell'art. 42 cod. proc. civ., riferito esclusivamente ai casi di sospensione per pregiudizialità. Corte di...
giudizi disciplinari - procedimento - Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 11309 del 22/05/2014giudizi disciplinari - procedimento - Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 11309 del 22/05/2014
Pendenza di procedimento penale per i medesimi fatti - Pregiudizialità - Conseguenze - Sospensione del procedimento disciplinare - Relativo esaurimento - Con l'irrevocabilità della sentenza penale - Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 11309 del 22/05/2014 In tema di procedimento disciplinare nei confronti di avvocati, per effetto della modifica dell'art. 653 cod. proc. pen. disposta dall'art. 1 della legge 27 marzo 2001, n. 97, qualora l'addebito abbia ad oggetto gli stessi fatti contestati in sede penale, si impone la sospensione del giudizio disciplinare in pendenza del procedimento...
 Civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 313 del 13/01/2015 Civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 313 del 13/01/2015
Pregiudizialità penale - Condizioni - Contemporanea pendenza dei due processi - Avvenuto esercizio dell'azione penale - Necessità - Conseguenze - Sospensione disposta sulla base di una denuncia e dell'apertura delle relative indagini preliminari - Legittimità - Esclusione. La sospensione necessaria del processo civile per pregiudizialità penale, ai sensi dell'art. 295 cod. proc. civ., nell'ipotesi in cui alla commissione del reato oggetto dell'imputazione penale una norma di diritto sostanziale ricolleghi un effetto sul diritto oggetto del giudizio civile, è subordinata alla condizione...
 Prova civile - falso civile - querela di falso - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 22517 del 23/10/2014 Prova civile - falso civile - querela di falso - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 22517 del 23/10/2014
Invalidità derivata degli atti del giudizio - Deducibilità in cassazione - Condizioni - Proposizione della querela di falso con riguardo ad un atto del procedimento di merito - Certificazione attestante la pendenza - Deposito solo in sede di giudizio per cassazione - Esclusione - Sospensione necessaria - Inapplicabilità - Fattispecie. Le nullità della sentenza derivanti non dalla mancanza dei suoi requisiti essenziali di forma e di sostanza ma, in via mediata, da nullità occorse nel procedimento di merito possono essere dedotte come motivo di ricorso per cassazione solo se risultino da atti...
 Civiile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 17235 del 29/07/2014 Civiile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 17235 del 29/07/2014
Azione di responsabilità ex art. 146 legge fall. - Contestazione della vendita di immobile sociale per un prezzo inferiore al valore di mercato - Azione revocatoria nei confronti dell'atto di vendita - Rapporto di pregiudizialità tra azione di responsabilità e azione di revoca - Esclusione - Fondamento. L'art. 295 cod. proc. civ., nel prevedere la sospensione necessaria del giudizio civile quando la decisione "dipenda" dalla definizione di altra causa, allude ad un vincolo di stretta ed effettiva conseguenzialità fra due emanande statuizioni e quindi, coerentemente con l'obiettivo di...
procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez.6 - 1, Ordinanza n.13567 del 13/06/2014procedimento civile - sospensione del processo - Corte di Cassazione Sez.6 - 1, Ordinanza n.13567 del 13/06/2014
Pregiudizialità internazionale - Sospensione facoltativa del processo ex art. 7, comma 3, della legge n. 218 del 1995 - Natura - Differenza con la previsione generale di cui all'art. 295 cod. proc. civ. - Impugnazione, mediante regolamento improprio di competenza - Sindacato di legittimità - Limiti. Corte di Cassazione Sez.6 - 1, Ordinanza n.13567 del 13/06/2014 In tema di pregiudizialità internazionale, l'art. 7, comma 3, della legge 31 maggio 1995, n. 218, prevede un'ipotesi eccezionale di sospensione facoltativa del processo pendente innanzi al giudice italiano, che, in quanto...
Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - in genere - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 6211 del 18/03/2014Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - accoglimento - in genere - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 6211 del 18/03/2014
Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo per la restituzione di somme pagate in dipendenza di sentenza riformata - Rapporti con il giudizio d'impugnazione per cassazione relativo alla stessa sentenza - Pregiudizialità necessaria - Esclusione - Fondamento. Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la restituzione di somme versate a seguito di una sentenza di condanna in primo grado, poi riformata in appello quanto all'ammontare del risarcimento dei danni, non può essere sospeso in attesa della decisione sul ricorso per cassazione proposto avverso la stessa...
 Civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 6207 del 18/03/2014 Civile - sospensione del processo - necessaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 6207 del 18/03/2014
Sospensione per pregiudizialità - Giudizio pregiudicante deciso con sentenza impugnata - Sospensione ex art. 337 cod. proc. civ. del giudizio pregiudicato - Necessità - Fondamento - Fattispecie. Quando fra due giudizi esista rapporto di pregiudizialità, e quello pregiudicante sia stato definito con sentenza non passata in giudicato, è possibile la sospensione del giudizio pregiudicato - salvo nel caso in cui la sospensione sia imposta da una disposizione specifica fino al passaggio in giudicato - soltanto ai sensi dell'art. 337 cod. proc. civ., come si trae dall'interpretazione sistematica...