Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 22033 del 24/10/2011
Provvedimento di chiusura della fase sommaria - Omessa fissazione del termine giudiziale per l'introduzione del giudizio di merito o per la riassunzione davanti al giudice competente - Conseguenze - Esperibilità del procedimento di integrazione del provvedimento, a norma dell'art. 289 cod. proc. civ., o instaurazione della causa di merito - Ammissibilità - Mancanza sia dell'istanza di integrazione che dell'introduzione del giudizio di merito - Conseguenze - Estinzione del processo e...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 22033 del 24/10/2011
Provvedimento di chiusura della fase sommaria - Statuzione sulle spese della fase - Necessità. Nella struttura delle opposizioni, ai sensi degli artt. 615, comma secondo, 617 e 619 cod. proc. civ., emergente dalla riforma di cui alla legge 24 febbraio 2006, n. 52, il giudice dell'esecuzione, con il provvedimento che chiude la fase sommaria davanti a sé - sia che rigetti, sia che accolga l'istanza di sospensione o la richiesta di adozione di provvedimenti indilazionabili, fissando il termine...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - immobiliare - vendita - con incanto – Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 17861 del 31/08/2011
Declaratoria di decadenza dell'aggiudicatario per mancato versamento del prezzo - Ordinanza di rigetto dell'istanza di revoca delle precedenti ordinanze - Impugnabilità con ricorso straordinario per cassazione ex art. 111 Cost - Esclusione - Impugnabilità con l'opposizione agli atti esecutivi. È inammissibile il ricorso straordinario per cassazione, ai sensi dell'art. 111, comma settimo, Cost., avverso il provvedimento con cui il giudice, nell'espropriazione forzata immobiliare, dopo che sia...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - all'esecuzione (distinzione dall'opposizione agli atti esecutivi) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 17524 del 23/08/2011
Espropriazione presso terzi - Opposizione proposta da un comune - Contenuto - Vincolo di impignorabilità per destinazione delle somme a pubbliche finalità - Qualificazione - Opposizione agli atti esecutivi - Configurabilità - Deduzione dell'insussitenza delle condizioni di legge per la pignorabilità delle somme - Mancata dichiarazione della nullità del pignoramento - Qualificazione dell'opposizione come opposizione all'esecuzione - Fondamento. Nell'espropriazione forzata presso terzi, è...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - immobiliare Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 8864 del 18/04/2011
Istruzioni del giudice dell'esecuzione erronee od inopportune - Reclamo ex art. 591-ter cod. proc. civ. - Proponibilità - Prima dell'esecuzione di dette istruzioni da parte del professionista delegato - Necessità - Conseguenze - Reclamo proposto successivamente - Inammissibilità - Facoltà dell'interessato di proporre reclamo avverso gli atti successivi per illegittimità derivata ovvero opposizione agli atti esecutivi - Sussistenza - Fattispecie. In tema di procedura esecutiva immobiliare, è...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - pignoramento - conversione – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6733 del 24/03/2011
Ordinanza ex art. 495 cod. proc. civ. - Opposizione agli atti esecutivi - Ammissibilità - Unicità del rimedio - Esclusione - Fondamento - - Conseguenze - Altri rimedi esperibili. In sede di conversione del pignoramento nel processo esecutivo, è ammissibile l'opposizione agli atti esecutivi già avverso l'ordinanza, emessa ai sensi art. 495 cod.proc.civ., di determinazione della somma dovuta, ma è altresì possibile al debitore indursi all'esperimento di tale impugnazione fino al momento delle...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - mobiliare - presso terzi - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6666 del 23/03/2011
Vizio della citazione a comparire - Opposizione agli atti esecutivi - Proponibilità da parte del debitore - Decorrenza del termine - Dal momento della notificazione dell'atto di pignoramento - Fondamento - Fattispecie. In tema di espropriazione presso terzi, il vizio di un atto di tale procedimento - che si configura come fattispecie complessa, con perfezionamento della sua intera efficacia in virtù della dichiarazione positiva di quantità ovvero, in caso di contestazione, della sentenza di...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - provvedimenti del giudice dell'esecuzione - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5529 del 09/03/2011
Ordinanza di assegnazione di un credito - Natura di atto esecutivo - Sussistenza - Conseguenze - Impugnazione con l'opposizione agli atti esecutivi o con l'appello - Condizioni e limiti. L'ordinanza di assegnazione di un credito, costituendo l'atto conclusivo del procedimento di esecuzione forzata per espropriazione di crediti, ha natura di atto esecutivo. Pertanto, essa va impugnata con il rimedio dell'opposizione agli atti esecutivi tutte le volte in cui si facciano valere vizi, ancorché...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4503 del 24/02/2011
Creditore, anche intervenuto - Litisconsorte necessario nell'opposizione agli atti esecutivi - Pretermissione - Mancato rilievo nei gradi di merito - Rilevabilità d'ufficio in sede di legittimità - Conseguenze - Rimessione al giudice ex art. 383, terzo comma, cod. proc. civ. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4503 del 24/02/2011 Nelle opposizioni agli atti esecutivi sono litisconsorti necessari tutti i creditori, compresi gli intervenuti, atteso il loro evidente interesse alla regolarità...
Foroeuropeo freccia_27_10Opposizioni - agli atti esecutivi - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4503 del 24/02/2011
Creditore, anche intervenuto - Litisconsorte necessario nell'opposizione agli atti esecutivi - Pretermissione - Mancato rilievo nei gradi di merito - Rilevabilità d'ufficio in sede di legittimità - Conseguenze - Rimessione al giudice ex art. 383, terzo comma, cod. proc. civ. Nelle opposizioni agli atti esecutivi sono litisconsorti necessari tutti i creditori, compresi gli intervenuti, atteso il loro evidente interesse alla regolarità di ciascun atto esecutivo, in quanto idoneo a determinare...
Foroeuropeo freccia_27_10divisione - divisione giudiziale - operazioni - vendita - di immobili – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4499 del 24/02/2011
Divisione immobiliare - Provvedimento del giudice istruttore che dispone la vendita di beni oggetto di pignoramento - Collegamento funzionale col processo esecutivo - Limiti - Fase anteriore alla vendita - Impugnazione esperibile - Opposizione agli atti esecutivi - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4499 del 24/02/2011 In tema di giudizio di divisione immobiliare, qualora durante il suo corso il giudice istruttore disponga, ai sensi dell'art. 788 cod. proc. civ.,...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - distribuzione della somma ricavata - controversie (opposizione alle distribuzioni) – Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 860 del 14/01/2011
Art. 512 cod. proc. civ. - Attuale formulazione - Applicabilità - Opposizioni distributive pendenti anteriormente al primo marzo 2006 - Esclusione - Fondamento - Fattispecie. Il nuovo regime giuridico della risoluzione delle controversie in sede distributiva, introdotto dal novellato art. 512 cod. proc. civ., che prevede, in caso di contestazione, la diretta cognizione del giudice dell'esecuzione e, in seconda battuta, l'opposizione agli atti esecutivi avverso l'ordinanza di tale giudice, non...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - NAVE ED AEROMOBILE (ESECUZIONE SU) - OPPOSIZIONE - IN GENERE - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 22279 del 02/11/2010
Violazione del principio del contraddittorio - Allegazione quale motivo di opposizione agli atti esecutivi - Ammissibilità - Condizioni - Deduzione del concreto pregiudizio al diritto di difesa arrecato dalla violazione del principio del contraddittorio - Necessità - Difetto - Conseguenze. Nel processo esecutivo il contraddittorio tra le parti non si atteggia in modo analogo a quello che si instaura nel processo di cognizione, perché, da un lato, le attività che si compiono nel processo...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - OPPOSIZIONI - AGLI ATTI ESECUTIVI - PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE DELL'ESECUZIONE – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 21325 del 15/10/2010
Ordinanza ex art. 496 cod. proc. civ. - Opposizione agli atti esecutivi - Ammissibilità. L'ordinanza di riduzione del pignoramento, sebbene per legge modificabile e revocabile finché non abbia avuto esecuzione, ha effetto immediato ed il rimedio esperibile avverso la medesima è quello dell'opposizione agli atti esecutivi. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 21325 del 15/10/2010  ...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - MOBILIARE - PRESSO TERZI - ACCERTAMENTO DELL'OBBLIGO DEL TERZO - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 20595 del 04/10/2010
Accertamento dell'obbligo del terzo - Oggetto del giudizio - Limiti - Pagamenti effettuati dal terzo al debitore dopo il pignoramento - Opponibilità ai creditori procedenti - Contestazione - Opposizione agli atti esecutivi - Necessità. In tema di espropriazione di crediti presso terzi, ove si intenda contestare non la dichiarazione resa dal terzo, ma il provvedimento col quale il giudice dell'esecuzione, in sede di assegnazione, abbia ritenuto opponibili ai creditori procedenti i pagamenti...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - IMMOBILIARE - VENDITA - ISTANZA – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 18366 del 06/08/2010
Tardiva proposizione dell'istanza di vendita - Opposizione agli atti esecutivi - Ammissibilità - Esclusione - Istanza di estinzione - Necessità - Nella prima difesa - Necessità. In tema di esecuzione forzata, nel caso in cui l'istanza di vendita venga depositata fuori termine, al fine di far dichiarare l'inefficacia del pignoramento e l'estinzione dell'esecuzione, il debitore non ha l'onere di proporre opposizione agli atti esecutivi nei cinque giorni da quello in cui ha ricevuto l'avviso di...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - ASSEGNAZIONE - EFFETTI - ASSEGNAZIONE DI CREDITI – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 17029 del 20/07/2010
Assegnazione del credito in assenza della riunione di un pignoramento ad altro successivo - Tutela esperibile dal creditore pignorante - Opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 cod. proc. civ. - Necessità - Fondamento - Fattispecie. In tema di esecuzione forzata per espropriazione di crediti, il mezzo di tutela del creditore pignorante a fronte della mancata riunione del suo pignoramento ad altro successivo è costituito dall'opposizione agli atti esecutivi di cui all'art. 617 cod. proc. civ...
Foroeuropeo freccia_27_10CIVILE - TERMINI PROCESSUALI - SOSPENSIONE – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16128 del 08/07/2010
Calamità naturali nelle regioni Molise, Sicilia e Puglia - Sospensione dei termini processuali di cui al d.l. n. 286 del 2002 conv. nella l. n. 245 del 2002 - Normativa speciale - Conseguenze - Interpretazione estensiva - Esclusione - Fattispecie. La sospensione dei termini processuali disposta dall'art. 4 del d.l. 4 novembre 2002, n. 245, convertito, con modif., nella legge 27 dicembre 2002, n. 286, recante interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite da calamità naturali nelle...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - OPPOSIZIONI - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13824 del 09/06/2010
Mutuo fondiario - Debitore - Domicilio eletto nel contratto - Opposizione agli atti esecutivi - Rinvio disposto dalla Corte di Cassazione - Notifica dell'atto di riassunzione presso il domicilio eletto - Validità - Prosecuzione a seguito d'interruzione del procedimento - Notifica presso il domicilio eletto - Validità - Fondamento. L'elezione di domicilio effettuata dal debitore, all'atto della stipula del contratto di mutuo fondiario, ai sensi dell'art. 43, primo comma, del r.d. n. 646 del 1905...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - IMMOBILIARE - VENDITA - TRASFERIMENTO – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13824 del 09/06/2010
Opposizione agli atti esecutivi - Dichiarazione di nullità del decreto di trasferimento - Conseguenze - Azione di ripetizione del prezzo pagato dall'aggiudicatario - Ammissibilità - Fondamento - Dichiarazione di nullità a seguito di cassazione con rinvio della sentenza di rigetto dell'opposizione - Domanda di ripetizione - Ammissibilità nel giudizio di rinvio - Condizioni. In tema di espropriazione forzata, la dichiarazione di nullità del decreto di trasferimento dell'immobile pignorato, in...
Foroeuropeo freccia_27_10ESECUZIONE FORZATA - VENDITA FORZATA - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13824 del 09/06/2010
Vendita giudiziaria immobiliare - Art. 2929 cod. civ. - Applicabilità - Condizioni - Invalidità degli atti preparatori all'incanto - Nullità derivata della vendita - Opponibilità all'acquirente - Fattispecie. La regola contenuta nell'art. 2929 cod. civ., secondo il quale la nullità degli atti esecutivi che hanno preceduto la vendita e l'assegnazione non ha effetto riguardo all'acquirente o all'assegnatario, non trova applicazione quando la nullità riguardi proprio la vendita o l'assegnazione,...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere - Mutuo fondiario - Debitore - Domicilio eletto nel contratto – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 13824 del 09/06/2010
Opposizione agli atti esecutivi - Rinvio disposto dalla Corte di Cassazione - Notifica dell'atto di riassunzione presso il domicilio eletto - Validità - Prosecuzione a seguito d'interruzione del procedimento - Notifica presso il domicilio eletto - Validità - Fondamento. L'elezione di domicilio effettuata dal debitore, all'atto della stipula del contratto di mutuo fondiario, ai sensi dell'art. 43, primo comma, del r.d. n. 646 del 1905, applicabile anche dopo la sua espressa abrogazione ad...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13203 del 31/05/2010
Contestuale proposizione di opposizione all'esecuzione e opposizione agli atti esecutivi - Conseguente sentenza - Impugnazione - Diversificazione dei distinti rimedi impugnatori - Necessità - Effetti - Fattispecie. Qualora vengano proposte contestualmente, con il medesimo atto, un'opposizione all'esecuzione e un'opposizione agli atti esecutivi, l'impugnazione della conseguente sentenza deve seguire il diverso regime applicabile per i distinti tipi di opposizione e, pertanto, è soggetta alle...
Foroeuropeo freccia_27_10CORTE COSTITUZIONALE - SINDACATO DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE - GIUDIZIO INCIDENTALE - DECISIONI - ACCOGLIMENTO (ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE) - EFFETTI – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 10958 del 06/05/2010
Rapporti esauriti - Portata - Fattispecie in tema di pignoramento di pensione INPS. Le sentenze di accoglimento di una questione di legittimità costituzionale pronunciate dalla Corte costituzionale hanno effetto retroattivo, con l'unico limite delle situazioni consolidate per essersi il relativo rapporto definitivamente esaurito, potendosi, in proposito, legittimamente ritenere "esauriti" i soli rapporti rispetto ai quali si sia formato il giudicato, ovvero sia decorso il termine prescrizionale...
Foroeuropeo freccia_27_10Termini processuali - sospensione – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 10617 del 03/05/2010
Opposizione in sede distributiva ex art. 512 cod. proc. civ. - Applicabilità della sospensione feriale dei termini - Esclusione - Fondamento. La sospensione feriale dei termini processuali, prevista dall'art. 1 della legge n. 742 del 1969, non si applica alle opposizioni relative alla distribuzione della somma ricavata in sede di esecuzione forzata, proposte ai sensi dell'art. 512 cod. proc. civ., avuto riguardo alla sostanziale identità, strutturale e funzionale, dell'incidente cognitivo in...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - immobiliare - vendita - trasferimento – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6487 del 17/03/2010
Omessa comunicazione del provvedimento dispositivo della vendita e deduzione della nullità degli atti successivi della procedura esecutiva - Opposizione agli atti esecutivi da parte del debitore esecutato - Istanza di rinnovazione delle operazioni funzionali alla vendita, considerate nulle, e contestuale richiesta di sospensione della stessa ai sensi dell'art. 586 cod. proc. civ. - Ritenuta insussistenza delle nullità dedotte - Possibilità di provvedere, comunque, sulla sospensione ex art. 586...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - immobiliare - vendita - trasferimento – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6487 del 17/03/2010
Omessa comunicazione del provvedimento dispositivo della vendita e deduzione della nullità degli atti successivi della procedura esecutiva - Opposizione agli atti esecutivi da parte del debitore esecutato - Istanza di rinnovazione delle operazioni funzionali alla vendita, considerate nulle, e contestuale richiesta di sospensione della stessa ai sensi dell'art. 586 cod. proc. civ. - Ritenuta insussistenza delle nullità dedotte - Possibilità di provvedere, comunque, sulla sospensione ex art. 586...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - termine – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6487 del 17/03/2010
Decorrenza - Presupposto - Conoscenza dell'atto viziato o di un atto successivo che lo presuppone - Necessità - Conseguenze in caso di mancata comunicazione o di conoscenza "aliunde" - Onere della prova a carico dell'opponente ai fini della tempestività della domanda ex art. 617 cod. proc. civ. - Individuazione. In tema di opposizione agli atti esecutivi, qualora il soggetto coinvolto nella procedura esecutiva proponga tale opposizione invocando la nullità di atti del procedimento, assumendo...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere - Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 2261 del 01/02/2010
Sentenza di primo grado - Regime impugnatorio - Criteri - Individuazione - Fattispecie. Il regime dell'impugnazione della sentenza in materia di opposizioni esecutive dipende da come il giudice abbia qualificato la domanda nel deciderla. (Nella specie la S.C., in base alla circostanza che il giudice di merito aveva esaminato l'opposizione nel merito, ne ha dedotto che essa era stata valutata, ai fini decisori, come opposizione all'esecuzione ex art. 615 cod. proc. civ. e non come opposizione...
Foroeuropeo freccia_27_10procedimenti speciali - scioglimento di comunioni - vendita - di immobili – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 1199 del 22/01/2010
Vendita a mezzo notaio - Procedura di vendita e provvedimento di trasferimento - Riconducibilità ad azione esecutiva - Esclusione - Rimedi esperibili - Opposizione all'esecuzione ex art. 617 cod. proc. civ. - Esclusione - Autonoma azione di nullità - Configurabilità - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 1199 del 22/01/2010 Gli atti di vendita di immobili a mezzo notaio, posti in essere nell'ambito del procedimento di scioglimento di comunione ereditaria, pur essendo...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24532 del 20/11/2009
Diritto al giusto processo ai sensi del nuovo art. 111 Cost. - Contenuto - Attuazione del contraddittorio in ogni fase processuale - Configurabilità - Limiti - Lesione del diritto di difesa a tutela di posizioni soggettive protette - Necessità - Conseguenze. Nel processo di esecuzione il diritto del cittadino al giusto processo, ai sensi dell'art. 111 Cost. (come modificato dalla legge costituzionale n. 2 del 1999), deve essere soddisfatto attraverso il contraddittorio tra le parti in ogni fase...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24532 del 20/11/2009
Diritto al giusto processo ai sensi del nuovo art. 111 Cost. - Contenuto - Attuazione del contraddittorio in ogni fase processuale - Configurabilità - Limiti - Lesione del diritto di difesa a tutela di posizioni soggettive protette - Necessità - Conseguenze. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24532 del 20/11/2009 Nel processo di esecuzione il diritto del cittadino al giusto processo, ai sensi dell'art. 111 Cost. (come modificato dalla legge costituzionale n. 2 del 1999), deve essere...
Foroeuropeo freccia_27_10Società - di capitali - società a responsabilità limitata - capitale sociale - conferimenti - quota - trasferimento - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 22361 del 21/10/2009
Pignorabilità della quota come bene autonomo - Configurabilità - Fondamento - Fattispecie relativa a fallimento della società. La quota di partecipazione in una società a responsabilità limitata esprime una posizione contrattuale obiettivata, che va considerata come bene immateriale equiparabile al bene mobile non iscritto in pubblico registro ai sensi dell'art. 812 cod. civ., per cui ad essa possono applicarsi, a norma dell'art. 813, ultima parte, cod. civ., le disposizioni concernenti i...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 20816 del 29/09/2009
Contestazioni della parte esecutata - Configurabilità come opposizione all'esecuzione e agli atti esecutivi - Sentenza formalmente unica - Contenuto sostanziale - Configurabilità di due distinte decisioni - Conseguenze - Proponibilità di distinte impugnazioni. Quando le contestazioni della parte si configurino, nello stesso procedimento, come opposizione all'esecuzione ed opposizione agli atti esecutivi, si deve ritenere che la sentenza, formalmente unica, contenga due decisioni distinte,...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 20816 del 29/09/2009
Contestazioni della parte esecutata - Configurabilità come opposizione all'esecuzione e agli atti esecutivi - Sentenza formalmente unica - Contenuto sostanziale - Configurabilità di due distinte decisioni - Conseguenze - Proponibilità di distinte impugnazioni. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 20816 del 29/09/2009 Quando le contestazioni della parte si configurino, nello stesso procedimento, come opposizione all'esecuzione ed opposizione agli atti esecutivi, si deve ritenere che la...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - giudice dell'esecuzione - audizione degli interessati - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16731 del 17/07/2009
Esecuzione forzata - Giudice dell'esecuzione - Audizione degli interessati - Finalità - Attuazione del principio del contraddittorio - Esclusione - Migliore esercizio della potestà ordinatoria - Sussistenza - Revoca di un provvedimento di assegnazione mobiliare senza aver sentito il debitore - Conseguenze - Rimedio esperibile - Opposizione agli atti esecutivi - Condizioni. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16731 del 17/07/2009 Il processo esecutivo ha carattere tipicamente unilaterale e,...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16731 del 17/07/2009
Provvedimenti emessi dal giudice dell'esecuzione - Art. 487, primo comma, cod. proc. civ. - Fondamento - Forma - Modificabilità e revocabilità - Controllo - Ammissibilità - Condizioni - Limiti - Modalità. I provvedimenti emessi dal giudice dell'esecuzione sono normalmente assunti, ai sensi dell'art. 487, primo comma, cod. proc. civ., con ordinanza, sono modificabili o revocabili finché non abbiano avuto esecuzione, costituendo anch'essi espressione del potere di direzione del processo e, in...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16731 del 17/07/2009
Provvedimenti emessi dal giudice dell'esecuzione - Art. 487, primo comma, cod. proc. civ. - Fondamento - Forma - Modificabilità e revocabilità - Controllo - Ammissibilità - Condizioni - Limiti - Modalità. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 16731 del 17/07/2009 I provvedimenti emessi dal giudice dell'esecuzione sono normalmente assunti, ai sensi dell'art. 487, primo comma, cod. proc. civ., con ordinanza, sono modificabili o revocabili finché non abbiano avuto esecuzione, costituendo anch'...
Foroeuropeo freccia_27_10procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - tardiva – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 8011 del 02/04/2009
Nullità della notificazione del decreto ingiuntivo - Opposizione all'esecuzione ed opposizione agli atti esecutivi - Inammissibilità - Opposizione ex art. 645 cod. proc. civ. ed opposizione tardiva ex art. 650 cod. proc. civ. - Ammissibilità - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 8011 del 02/04/2009 La nullità della notificazione del decreto ingiuntivo, anche se causa di inefficacia del decreto quale titolo esecutivo, può essere eccepita dall'intimato solo nel giudizio di...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - sospensione dell'esecuzione – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5342 del 05/03/2009
Provvedimenti adottati ai sensi dell'art. 624 cod. proc. civ. - Rimedi esperibili antecedentemente alle modifiche introdotte con le leggi n. 80 del 2005 e n. 52 del 2006 - Riccorribilità per cassazione ai sensi dell'art. 111 Cost. - Inammissibilità - Proponibilità dell'opposizione agli atti esecutivi - Sussistenza - Fondamento. In tema di esecuzione forzata, i provvedimenti sulla sospensione del processo esecutivo, disposti ai sensi dell'art. 624 cod. proc. civ. (nel testo vigente...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - mobiliare - presso terzi – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5342 del 05/03/2009
Obblighi del terzo pignorato - Individuazione - Legittimazione necessaria del terzo a partecipare all'eventuale giudizio di opposizione agli atti esecutivi - Condizioni - Conseguenze. In tema di espropriazione presso terzi, il terzo è interessato alle vicende processuali che riguardano la legittimità o validità del pignoramento nei limiti in cui possono comportare o meno la liberazione dal relativo vincolo e, perciò, è parte necessaria nei processi di opposizione agli atti esecutivi in cui si...
Foroeuropeo freccia_27_10Procedimento civile - atti e provvedimenti in genere - nullità - derivante da vizio di costituzione del giudice o di intervento del p.m. – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5342 del 05/03/2009
Intervenuta abrogazione dell'art. 16 cod. proc. civ. per effetto del d.lgs. n. 51 del 1998 - Conseguenze - Attribuzione esclusiva al Tribunale sia della competenza relativa ai procedimenti esecutivi che alle inerenti opposizioni - Assegnazione tabellare dei procedimenti esecutivi ai giudici onorari del tribunale e dei giudizi oppositivi a quelli togati assegnatari di giudizi di opposizione - Violazione delle norme sulla competenza o sulla legittima costituzione del giudice - Esclusione -...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4334 del 23/02/2009
Provvedimento dichiarativo della inefficacia del titolo esecutivo - Effetti - Blocco definitivo dell'esecuzione - Conseguenze - Impugnabilità da parte del creditore procedente - Mezzi - Opposizione all'esecuzione - Ammissibilità - Esclusione - Opposizione agli atti esecutivi - Necessità. Il provvedimento col quale il giudice dell'esecuzione dichiari la sopravvenuta inefficacia del titolo esecutivo, contestualmente disponendo la cancellazione della trascrizione del pignoramento, costituisce un...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4334 del 23/02/2009
Provvedimento dichiarativo della inefficacia del titolo esecutivo - Effetti - Blocco definitivo dell'esecuzione - Conseguenze - Impugnabilità da parte del creditore procedente - Mezzi - Opposizione all'esecuzione - Ammissibilità - Esclusione - Opposizione agli atti esecutivi - Necessità. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4334 del 23/02/2009 Il provvedimento col quale il giudice dell'esecuzione dichiari la sopravvenuta inefficacia del titolo esecutivo, contestualmente disponendo la...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24809 del 08/10/2008
Opposizione agli atti esecutivi - Rituale proposizione - Deposito del ricorso - Vizi della notifica del ricorso con pedissequo decreto di fissazione dell'udienza - Rilevanza - Esclusione - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24809 del 08/10/2008 Il giudizio di opposizione agli atti esecutivi si incardina mediante deposito del ricorso al giudice dell'esecuzione nella cancelleria del tribunale; ne consegue che, una volta perfezionatasi, con tale deposito, la proposizione della...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24809 del 08/10/2008
Opposizione agli atti esecutivi - Rituale proposizione - Deposito del ricorso - Vizi della notifica del ricorso con pedissequo decreto di fissazione dell'udienza - Rilevanza - Esclusione - Fattispecie. Il giudizio di opposizione agli atti esecutivi si incardina mediante deposito del ricorso al giudice dell'esecuzione nella cancelleria del tribunale; ne consegue che, una volta perfezionatasi, con tale deposito, la proposizione della domanda, sulla validità di quest'ultima non possono...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24527 del 02/10/2008
Pignoramento presso terzi - Opposizione agli atti esecutivi - Deduzione della nullità della notifica - Sanatoria per raggiungimento dello scopo dell'atto - Sussistenza. Alla tempestiva opposizione agli atti esecutivi con cui il debitore deduca la nullità della notifica dell'atto di pignoramento presso terzi, consegue la sanatoria del vizio dedotto, applicandosi anche a tale ipotesi l'ultimo comma dell'art. 156 cod. proc. civ.. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24527 del 02/10/2008  ...
Foroeuropeo freccia_27_10comunicazioni - in genere - Forma - Inosservanza delle forme previste dall'art. 136 cod. proc. civ. - Forme equipollenti - Ammissibilità - Condizioni - Rilascio di copia autentica - Fattispecie in tema di opposizione agli atti esecutivi. Corte di Cassazio
esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - termine - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 24418 del 02/10/2008 Sebbene le comunicazioni di cancelleria debbano avvenire, di norma, con le forme previste dagli artt. 136 cod. proc. civ. e 45 disp. att. cod. proc. civ., consegna del biglietto effettuata dal cancelliere al destinatario ovvero notificazione a mezzo di ufficiale giudiziario, esse possono essere validamente eseguite anche in forme equipollenti, sempreché risulti la...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24527 del 02/10/2008
Pignoramento presso terzi - Opposizione agli atti esecutivi - Deduzione della nullità della notifica - Sanatoria per raggiungimento dello scopo dell'atto - Sussistenza. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24527 del 02/10/2008 Alla tempestiva opposizione agli atti esecutivi con cui il debitore deduca la nullità della notifica dell'atto di pignoramento presso terzi, consegue la sanatoria del vizio dedotto, applicandosi anche a tale ipotesi l'ultimo comma dell'art. 156 cod. proc. civ.. Corte...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 23847 del 18/09/2008
Opposizione in materia esecutiva - Erronea qualificazione da parte del ricorrente dell'opposizione proposta come opposizione agli atti esecutivi e non come opposizione all'esecuzione - Omesso rilievo nella sentenza definitoria del giudizio - Rilevanza ai fini dell'impugnazione - Sussistenza - Condizioni - Omissione comportante concrete conseguenze sul contenuto della decisione - Necessità - Fattispecie.   L'omesso rilievo, nella sentenza che decide sull'opposizione esecutiva, dell'...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - sospensione dell'esecuzione – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 23847 del 18/09/2008
Opposizioni in materia esecutiva - Provvedimenti di sospensione da parte del giudice dell'esecuzione - Natura di atti esecutivi - Sussistenza - Opposizione agli atti esecutivi - Esperibilità. Le ordinanze che decidono sulle istanze di sospensione dell'esecuzione ai sensi dell'art. 624 cod. proc. civ. (in relazione a formulate opposizioni all'esecuzione ex art. 615 cod. proc. civ.) ovvero di emanazione di provvedimenti indilazionabili ex art. 618 cod. proc. civ. (in relazione a proposte...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7674 del 21/03/2008
Presupposti - Atti compiuti da ausiliari del giudice - Proponibilità immediata dell'opposizione di cui all'art. 617 cod. proc. civ. - Esclusione - Necessità della preventiva istanza al giudice da parte dell'interessato ai sensi dell'art. 60 cod. proc. civ. - Sussistenza - Fattispecie. Il rimedio dell'opposizione agli atti esecutivi, di cui all'art. 617 cod. proc. civ., è esperibile soltanto contro atti riferibili al giudice dell'esecuzione, il quale è l'unico titolare del potere di impulso e...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7674 del 21/03/2008
Presupposti - Atti compiuti da ausiliari del giudice - Proponibilità immediata dell'opposizione di cui all'art. 617 cod. proc. civ. - Esclusione - Necessità della preventiva istanza al giudice da parte dell'interessato ai sensi dell'art. 60 cod. proc. civ. - Sussistenza - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7674 del 21/03/2008 Il rimedio dell'opposizione agli atti esecutivi, di cui all'art. 617 cod. proc. civ., è esperibile soltanto contro atti riferibili al giudice dell'...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7674 del 21/03/2008
Presupposti - Atti compiuti da ausiliari del giudice - Proponibilità immediata dell'opposizione di cui all'art. 617 cod. proc. civ. - Esclusione - Necessità della preventiva istanza al giudice da parte dell'interessato ai sensi dell'art. 60 cod. proc. civ. - Sussistenza - Fattispecie. Il rimedio dell'opposizione agli atti esecutivi, di cui all'art. 617 cod. proc. civ., è esperibile soltanto contro atti riferibili al giudice dell'esecuzione, il quale è l'unico titolare del potere di impulso e...
Foroeuropeo freccia_27_10procedimenti cautelari - provvedimenti d'urgenza - procedimento – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5010 del 26/02/2008
Attuazione dei provvedimenti cautelari aventi ad oggetto obblighi di consegna, rilascio, fare o non fare - Natura giuridica - Fase del procedimento cautelare - Sussistenza - Risoluzione delle difficoltà e delle contestazioni sorte in ordine all'attuazione - Attribuzione al giudice del provvedimento cautelare - Soluzione delle altre questioni - Appartenenza all'ambito del giudizio di merito - Conseguenze - Inammissibilità dell'opposizione agli atti esecutivi. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza...
Foroeuropeo freccia_27_10Giurisdizione civile - regolamento di giurisdizione - preventivo – Corte di Cassazione Sez. U, Ordinanza n. 26109 del 13/12/2007
Processo di esecuzione - Regolamento preventivo di giurisdizione - Proponibilità - Esclusione. A seguito della formulazione dell'art. 367 cod. proc. civ., così come introdotta dall'art. 61 della legge n. 353 del 1990, il disposto dell'art. 41 cod. proc. civ. deve essere interpretato nel senso dell'inammissibilità del regolamento di giurisdizione proposto in pendenza di un processo di esecuzione, dovendo l'ambito di applicazione del detto rimedio processuale ritenersi circoscritto entro i...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - sospensione dell'esecuzione - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13065 del 05/06/2007
Provvedimento del giudice dell'esecuzione sulla sospensione del processo esecutivo - Impugnazione con opposizione agli atti esecutivi - Esperibilità - Presupposti. Il provvedimento con cui il giudice dell'esecuzione disponga in ordine alla sospensione del processo esecutivo, concedendola, negandola o revocandola, è impugnabile con opposizione agli atti esecutivi, a norma dell'articolo 617 cod. proc. civ.. Tale impugnazione è esperibile al fine di controllare l'eventuale sussistenza di vizi di...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - titolo esecutivo - formula esecutiva – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13069 del 05/06/2007
Decreto ingiuntivo - Concessione della provvisoria esecutività ai sensi del secondo comma dell'art. 648 cod. proc. civ. - Imposizione della cauzione - Mancata prestazione - Apposizione della formula esecutiva - Opposizione del debitore - Deduzione dell'errore del cancelliere - Qualificazione dell'opposizione - Opposizione all'esecuzione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13069 del 05/06/2007 L'opposizione con la quale si contesti che il cancelliere abbia apposto la formula...
Foroeuropeo freccia_27_10Procedimento civile - domanda giudiziale - citazione - contenuto - sottoscrizione del procuratore – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9490 del 20/04/2007
Opposizione agli atti esecutivi - Ricorso - Sottoscrizione del difensore - Mancanza - Nullità dell'atto - Esclusione - Presenza nell'atto di elementi indicativi della provenienza dell'atto dal procuratore della parte - Sufficienza - Fattispecie. In tema di forma del ricorso per opposizione agli atti esecutivi, in ordine alla quale l'art. 617 cod. proc. civ. prescrive che l'atto contenga i requisiti indicati nell'art. 125 cod. proc. civ. (e, quindi, che esso sia sottoscritto dalla parte, se...
Foroeuropeo freccia_27_10domanda giudiziale - citazione - contenuto - sottoscrizione del procuratore – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9490 del 20/04/2007
Opposizione agli atti esecutivi - Ricorso - Sottoscrizione del difensore - Mancanza - Nullità dell'atto - Esclusione - Presenza nell'atto di elementi indicativi della provenienza dell'atto dal procuratore della parte - Sufficienza - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9490 del 20/04/2007 In tema di forma del ricorso per opposizione agli atti esecutivi, in ordine alla quale l'art. 617 cod. proc. civ. prescrive che l'atto contenga i requisiti indicati nell'art. 125 cod. proc. civ...
Foroeuropeo freccia_27_10Spese giudiziali civili - condanna alle spese - soccombenza - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5061 del 05/03/2007
Individuazione del soccombente - Criteri. Nel procedimento esecutivo l'onere delle spese non segue il principio della soccombenza, ma quello della soggezione del debitore all'esecuzione; nei procedimenti di opposizione all'esecuzione o agli atti esecutivi, strutturati come giudizi di cognizione, trova, invece, applicazione l'ordinario principio della soccombenza, con la conseguenza che le spese vanno poste a carico del soccombente che, con il comportamento tenuto fuori del processo, ovvero...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 977 del 17/01/2007
Opposizione all'esecuzione proposta da ditta individuale - Identificazione di questa con il suo titolare - Sussistenza - Fondamento - Conseguenza - Esclusione di un'ipotesi di litisconsorzio necessario tra tale ditta e il suo titolare - Effetti - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 977 del 17/01/2007 La ditta individuale coincide con la persona fisica titolare di essa e, perciò, non costituisce un soggetto giuridico autonomo, sia sotto l'aspetto sostanziale che sotto quello...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 977 del 17/01/2007
Opposizione all'esecuzione proposta da ditta individuale - Identificazione di questa con il suo titolare - Sussistenza - Fondamento - Conseguenza - Esclusione di un'ipotesi di litisconsorzio necessario tra tale ditta e il suo titolare - Effetti - Fattispecie. La ditta individuale coincide con la persona fisica titolare di essa e, perciò, non costituisce un soggetto giuridico autonomo, sia sotto l'aspetto sostanziale che sotto quello processuale, senza che, perciò, nell'ambito delle opposizioni...
Foroeuropeo freccia_27_10Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 837 del 16/01/2007
Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - Autonomia di ciascun atto esecutivo - Vizio del mandato riguardante il creditore intervenuto - Deducibilità - Termine - Deducibilità oltre il termine di cui all'articolo 617 cod. proc. civ. - Condizioni - Fattispecie. L'autonomia di ciascuna fase del processo esecutivo, rispetto a quella che precede, comporta che le situazioni invalidanti che si producano in una determinata fase, comprese quelle costituenti nullità insanabili, sono...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 837 del 16/01/2007
Autonomia di ciascun atto esecutivo - Vizio del mandato riguardante il creditore intervenuto - Deducibilità - Termine - Deducibilità oltre il termine di cui all'articolo 617 cod. proc. civ. - Condizioni - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 837 del 16/01/2007 L'autonomia di ciascuna fase del processo esecutivo, rispetto a quella che precede, comporta che le situazioni invalidanti che si producano in una determinata fase, comprese quelle costituenti nullità insanabili, sono...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - giudice dell'esecuzione - audizione degli interessati – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 18513 del 25/08/2006
Convocazione per l'udienza fissata per l'autorizzazione alla vendita - Necessità - Omessa convocazione - Nullità del procedimento - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 18513 del 25/08/2006 Il debitore deve essere convocato per l'udienza in cui il giudice dell'esecuzione autorizza la vendita dell'immobile ma, poiché il processo esecutivo non è caratterizzato dal principio del contraddittorio, la sua omessa audizione, non è, di per sè, causa di nullità del procedimento; essendo...
Foroeuropeo freccia_27_10procedimenti sommari - per convalida di sfratto per finita locazione - convalida - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15353 del 06/07/2006
Titolo esecutivo - Ravvisabilità nell'intimazione di licenza o di sfratto convalidata - Errata apposizione della formula esecutiva a verbale di udienza - Rilevanza ai fini dell'appello - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15353 del 06/07/2006 Nell'ipotesi prevista dal primo comma dell'art 663 cod. proc. civ. titolo esecutivo, generante l'azione esecutiva di rilascio, è l'intimazione di licenza o sfratto convalidata, dovendo il giudice disporre l'apposizione della formula...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - all'esecuzione o agli atti esecutivi – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 8112 del 06/04/2006
Caratteri e differenze - Omessa notificazione del titolo esecutivo e del precetto - Strumento di contestazione - Opposizione agli atti esecutivi. Il criterio distintivo fra l'opposizione all'esecuzione e l'opposizione agli atti esecutivi si individua considerando che con la prima si contesta l'an dell'esecuzione, cioè il diritto della parte istante di procedere ad esecuzione forzata per difetto originario o sopravvenuto del titolo esecutivo ovvero - nell'esecuzione per espropriazione - della...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7611 del 31/03/2006
Contestuale proposizione, in sede di opposizione a precetto, di motivi implicanti sia un'opposizione all'esecuzione che un'opposizione agli atti esecutivi - Contenuto duplice della relativa sentenza - Conseguenze - Proponibilità di distinte impugnazioni - Necessità - Formulazione di unico ricorso ai sensi dell'art. 111 Cost. - Effetti - Inammissibilità dei motivi afferenti l'opposizione all'esecuzione e le domande accessorie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 7611 del 31/03/2006 In tema...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - all'esecuzione - in genere (distinzione dall'opposizione agli atti esecutivi) – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4507 del 28/02/2006
Espropriazione forzata - Opposizione all'esecuzione - Proposizione - Legittimità - Limiti temporali - Ordinanza di assegnazione - Successiva opposizione agli atti esecutivi - Ammissibilità - Limiti - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 4507 del 28/02/2006 In tema di esecuzione mobiliare, la tutela cognitoria data dall'opposizione all'esecuzione e la connessa tutela cautelare data dalla sospensione del processo esecutivo sono esperibili sino a quando il processo esecutivo non si...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - sospensione dell'esecuzione – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 709 del 16/01/2006
Esecutorietà del decreto ingiuntivo - Sospensione disposta dal giudice dell'opposizione - Conseguente sospensione dell'esecuzione forzata promossa in base a quel titolo - Effetti - Atti esecutivi compiuti anteriormente alla sospensione - Divieto della loro assunzione a presupposto di altri, in vista della prosecuzione del processo esecutivo - Istanza al giudice dell'esecuzione ex art. 486 cod. proc. civ. - Opposizione all'esecuzione - Necessità - Esclusione - Atti di esecuzione compiuti dopo la...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24812 del 24/11/2005
Opposizione a precetto non preceduto o accompagnato dalla notificazione del titolo esecutivo - Qualificazione - Opposizione agli atti esecutivi - Sentenza - Impugnabilità con ricorso per cassazione ex art. 111 della Cost.. Poichè la mancata effettuazione della notifica del titolo esecutivo, che, ai sensi dell'art. 479 cod. proc. civ., quando non sia dalla legge disposto altrimenti, deve precedere il compimento del primo atto di esecuzione, non incide sul diritto di procedere alla esecuzione ma...
Foroeuropeo freccia_27_10esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24812 del 24/11/2005
Opposizione a precetto non preceduto o accompagnato dalla notificazione del titolo esecutivo - Qualificazione - Opposizione agli atti esecutivi - Sentenza - Impugnabilità con ricorso per cassazione ex art. 111 della Cost.. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 24812 del 24/11/2005 Poichè la mancata effettuazione della notifica del titolo esecutivo, che, ai sensi dell'art. 479 cod. proc. civ., quando non sia dalla legge disposto altrimenti, deve precedere il compimento del primo atto di...
Foroeuropeo freccia_27_10corte costituzionale - sindacato di legittimità costituzionale - in genere – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15200 del 19/07/2005
  Corte Costituzionale - Pronuncia di incostituzionalità - Effetti - Rapporti esauriti o decadenze già verificatesi - Inapplicabilità. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15200 del 19/07/2005 Pur avendo ordinariamente le sentenze di accoglimento di un'eccezione di legittimità costituzionale pronunciate dalla Corte costituzionale effetto retroattivo (ai sensi dell'art. 136 Cost. e dell'art. 30 delle legge 3 novembre 1953, n. 87), tale effetto trova tuttavia un limite generale nell'...
Foroeuropeo freccia_27_10notificazione - alla residenza, dimora, domicilio – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15200 del 19/07/2005
  Notificazione - Alla residenza, dimora o domicilio - Residenza effettiva - Rilevanza - Esistenza di risultanze anagrafiche contrastanti - Ininfluenza. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15200 del 19/07/2005 Al fine di dimostrare la sussistenza della nullità di una notificazione (nella specie dell'atto di pignoramento), in quanto eseguita in luogo diverso dalla residenza effettiva del destinatario, non costituisce prova idonea la produzione di risultanze anagrafiche che indichino...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - competenza - per territorio - opposizioni all'esecuzione – Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 5621 del 15/03/2005
Opposizione a precetto - Indicazione nel precetto della residenza o del domicilio - Natura - Facoltà del creditore - Proposizione dell'opposizione da parte del debitore nel luogo della notificazione del precetto - Prova della possibilità di sottoporre a pignoramento beni o crediti del debitore nel luogo di elezione - Creditore - Onere - Spettanza - Mancato assolvimento - Conseguenze. La norma dell'art. 480, terzo comma, cod. proc. civ., attribuisce alla parte che intende promuovere l'esecuzione...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - agli atti esecutivi - in genere – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 14258 del 28/07/2004
Effettiva nullità di un atto irrilevante nell'ambito del procedimento esecutivo - Accoglimento dell'opposizione - Esclusione - Fattispecie. Qualora una opposizione agli atti esecutivi si fondi sulla deduzione di nullità di un atto del procedimento esecutivo che, benché effettivamente affetto da nullità, venga dal giudice ritenuto irrilevante in quanto non necessario nell'ambito del procedimento esecutivo in corso, la presenza del vizio è ininfluente ed inidonea a determinare l'accoglimento...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 7761 del 19/05/2003
Sentenza arbitrale - Opposizione concernente la nullità del decreto di esecutorietà del lodo - Opposizione all'esecuzione - Configurabilità - Proponibilità avverso l'ordinanza di assegnazione - Esclusione. In un processo esecutivo in cui il titolo sia costituito da un lodo arbitrale, le ragioni che attengono alla violazione delle norme che debbono essere applicate dal giudice nel dichiarare il lodo esecutivo possono farsi valere solo a mezzo della opposizione all'esecuzione, e non possono...
Foroeuropeo freccia_27_10Divisione - divisione giudiziale - operazioni - vendita - di immobili - All' incanto, ai sensi degli artt. 721 cod. civ. e 788 cod. proc. civ. – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 15144 del 23/11/2000
Istanza per l'acquisto da parte dei condividenti, ai sensi dell'art. 584 cod. proc. civ. - Provvedimento di dichiarazione di inammissibilità - Ricorribilità in Cassazione, ai sensi dell'art. 111 Costituzione - Esclusione - Rimedio esperibile - Opposizione ai sensi dell'art. 617 cod. proc. civ.. È inammissibile il ricorso in Cassazione ai sensi dell'art. 111 Costituzione avverso il provvedimento con il quale il giudice dichiara inammissibile l'istanza per l'acquisto di un bene immobile,...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - mobiliare - presso il debitore - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 9549 del 29/09/1997
Pignoramento di titoli azionari - Da eseguirsi presso il debitore - Erronea esecuzione nelle forme del pignoramento presso terzi - Conseguente provvedimento ordinatorio del giudice dell'esecuzione dichiarativo "ex officio" della nullità del pignoramento - Impugnazione del provvedimento - Con ricorso per Cassazione ex art. 111 Cost. - Ammissibilità - Esclusione - Rimedio della opposizione agli atti esecutivi - Legittimità. l sistema di controllo di legittimità dei provvedimenti del giudice...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - custodia - esecuzione mobiliare – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 6064 del 30/05/1995
Conseguente al sequestro conservativo di un autoveicolo - Surroga del custode e provvedimenti relativi all'uso della cosa sequestrata - Impugnabilità - Esclusione. Con riguardo all'esecuzione mobiliare conseguente al sequestro conservativo di un autoveicolo, l'ordinanza di surroga del custode, la quale ha natura meramente conservativa, è sottratta ad ogni impugnazione (come, del resto, espressamente disposto dall'art. 66 cod. proc. civ.), salvo che si contesti la stessa competenza del giudice...
Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - provvedimenti dei giudici ordinari (impugnabilità) - sentenze - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 1553 del 11/02/1995
Processo esecutivo - Controversia qualificata dal giudice "a quo" come di opposizione agli atti esecutivi - Sentenza relativa - Ricorso per Cassazione - Potere della Corte di verificare l'esattezza di tale qualificazione - Sussistenza - Conseguenze. Al fine dell'individuazione del mezzo d'impugnazione esperibile contro la sentenza che ha deciso sulle contestazioni insorte nel processo esecutivo, è decisiva la qualificazione offerta dal "giudice a quo", con la conseguenza che, qualora tale...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 1553 del 11/02/1995
Sentenza arbitrale - Opposizione con la quale si deduca la nullità del decreto di esecutorietà del lodo - Opposizione all'esecuzione - Configurabilità - Conseguenze. In tema di esecuzione di sentenza arbitrale, l'opposizione con cui si deduca la nullità del decreto di esecutorietà del lodo (nella specie, per essere stato emesso a seguito del semplice deposito del lodo ed in mancanza di un'espressa domanda) risolvendosi nella contestazione della completezza del processo di formazione del...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - opposizioni - in genere – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 1553 del 11/02/1995
Sentenza arbitrale - Opposizione con la quale si deduca la nullità del decreto di esecutorietà del lodo - Opposizione all'esecuzione - Configurabilità - Conseguenze. In tema di esecuzione di sentenza arbitrale, l'opposizione con cui si deduca la nullità del decreto di esecutorietà del lodo (nella specie, per essere stato emesso a seguito del semplice deposito del lodo ed in mancanza di un'espressa domanda) risolvendosi nella contestazione della completezza del processo di formazione del...
Foroeuropeo freccia_27_10Esecuzione forzata - custode - opposizione al provvedimento di sostituzione del custode – Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 3179 del 24/11/1962
Natura di opposizione all'esecuzione o agli atti esecutivi - esclusione.* 079047 254675* L'opposizione al provvedimento di sostituzione del custode dei beni pignorati, emesso ai sensi degli artt 66 e 559 cod proc civ non costituisce ne opposizione all'esecuzione ne opposizione agli Atti esecutivi, trattandosi di un provvedimento meramente conservativo ed amministrativo, che non incide sull'Esercizio dell'Azione esecutiva. ( V 1501/47).* Corte Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 3179 del 24/11/...