foroeuropeo.it foro rivista

712 visitatori e 3 utenti online

art. 43 - Obbligo di soddisfare le prestazioni affidate ad altro collega (2014)

Art. 43 - Obbligo di soddisfare le prestazioni affidate ad altro collega - codice deontologico forense (2014) 

 


Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le massime di riferimento in ordine di pubblicazione - La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista. E' possibile attivare una ricerca full test inserendo la parola chiave nel campo "cerca"

Compensi - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 settembre 2017, n. 132Compensi - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 settembre 2017, n. 132
L’obbligo di corrispondere il compenso al domiciliatario L’avvocato che abbia scelto o incaricato direttamente altro collega di esercitare le funzioni di rappresentanza o assistenza, ha l’obbligo di provvedere a retribuirlo, ove non adempia il cliente, ex art. 43 ncdf, già art. 30 cdf (Nel caso di specie, in applicazione del principio di cui in massima, il CNF ha ritenuto congrua la sanzione disciplinare dell’avvertimento). Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 settembre 2017, n. 132  ...
avvocato domiciliatario - Consiglio nazionale forense, parere 18 novembre 2015, n. 113avvocato domiciliatario - Consiglio nazionale forense, parere 18 novembre 2015, n. 113
compenso Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pesaro chiede di sapere se spetti “onorario” al domiciliatario che abbia svolto attività difensiva senza autonomia e qualora si tratti di attività non avente carattere di discussione. Premesso che l’espressione “onorario” non può essere intesa in senso tecnico, in quanto la distinzione tra diritti e onorari è venuta meno con l’abrogazione delle tariffe forensi ad opera dell’art. 9 del D.L. n. 1/2014, la Commissione osserva quanto segue. L’attività del domiciliatario, comunque svolta, deve...
avvocato domiciliatario - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 settembre 2015, n. 151avvocato domiciliatario - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 settembre 2015, n. 151
obbligo di corrispondere il compenso al domiciliatario L’avvocato che abbia scelto o incaricato direttamente altro collega di esercitare le funzioni di rappresentanza o assistenza, ha l’obbligo di provvedere a retribuirlo, ove non adempia il cliente ex art. 43 ncdf, già art. 30 cdf (Nel caso di specie, in applicazione del principio di cui in massima, il CNF ha ritenuto congrua la sanzione disciplinare della censura).  ...
compenso al domiciliatario - Consiglio Nazionale Forense), sentenza del 10 marzo 2015, n. 5compenso al domiciliatario - Consiglio Nazionale Forense), sentenza del 10 marzo 2015, n. 5
L’obbligo di corrispondere il compenso al domiciliatario L’avvocato che incarichi direttamente altro collega di esercitare le funzioni di rappresentanza o assistenza deve provvedere a compensarlo, ove non adempia il cliente. Consiglio Nazionale Forense), sentenza del 10 marzo 2015, n. 5  ...

 


 

Stampa Email

FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica
Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma

Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore avv. Domenico Condello

Foroeuropeo S.r.l.
Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma
CF- PI 1398997100

Copyright © 2001 - 2018 - tutti i diritti riservati

Comitato Redazione e Collaboratori

Collabora con foroeuropeo

pubblicità - note legali