convegni corsi master in aula     corsi online     videoconferenze accreditate      eBook/libri      c.p.c. annotato     c.c. annotato     Corso esame avvocato 2018     
  • Percorso:
  • MATERIE
  • Civile e Procedura civile
  • giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - giurisdizione in materia tributaria Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 7616 del 28/03/2018

giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - giurisdizione in materia tributaria Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 7616 del 28/03/2018

Autotutela in materia tributaria - Diniego - Impugnazione - Sindacato giurisdizionale - Limiti - Fondamento - Fattispecie.


In tema di contenzioso tributario, il sindacato giurisdizionale sull'impugnato diniego, espresso o tacito, di procedere ad un annullamento in autotutela può riguardare soltanto eventuali profili di illegittimità del rifiuto dell'Amministrazione, in relazione alle ragioni di rilevante interesse generale che giustificano l'esercizio di tale potere, e non la fondatezza della pretesa tributaria, atteso che, altrimenti, si avrebbe un'indebita sostituzione del giudice nell'attività amministrativa o un'inammissibile controversia sulla legittimità di un atto impositivo ormai definitivo.(Nella specie, in applicazione del principio, la S.C. ha confermato la decisione impugnata che aveva ritenuto inammissibile l'impugnazione, da parte del contribuente, del diniego di annullamento di alcuni atti impositivi in sede di autotutela in virtù del passaggio in giudicato di una sentenza che aveva operato una ricostruzione incompatibile con quella compiuta in detti atti ormai inoppugnabili, poiché i vizi prospettati erano quelli originari, che il contribuente avrebbe potuto far valere impugnando i relativi atti).

Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 7616 del 28/03/2018

Tags:

Stampa Email