• Percorso:
  • MATERIE
  • Civile e Procedura civile
  • Trasporti - pubblici - ferrovie in concessione - personale (impiegati ed agenti) - giudizi e sanzioni disciplinari - Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 29240 del 06/12/2017

Trasporti - pubblici - ferrovie in concessione - personale (impiegati ed agenti) - giudizi e sanzioni disciplinari - Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 29240 del 06/12/2017

Art. 45, n. 4 e 8, del r.d. n. 148 del 1931 - Destituzione - Presupposti - Condotta omissiva - Dolo - Configurabilità.

Nelle controversie relative a provvedimenti disciplinari a carico del personale di ruolo delle imprese esercenti pubblici trasporti in concessione, ai fini dell’adozione del provvedimento di destituzione, di cui all'art. 45 del r.d. n. 148 del 1931, un comportamento doloso può scaturire da una condotta omissiva poiché anche l'intenzionale non attivarsi può essere preordinato al conseguimento di un illecito di cui si accetta la rappresentazione. (Nella specie, la S.C. ha cassato con rinvio la decisione della corte di appello, invitando a rivalutare la rilevanza disciplinare dell’addebito contestato in ordine all’omesso controllo su fatture inesistenti perché relative a lavori poi risultati non eseguiti).

Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 29240 del 06/12/2017

 

Stampa Email