foroeuropeo.it

 

  • Percorso:
  • AVVOCATI
  • Ordinamento forense
  • Legge 247/2012 annotata

Art.53.(Sanzioni)

LEGGE 31 dicembre 2012, n. 247 Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense. (GU n.15 del 18-1-2013) Entrata in vigore dal: 02/02/2013

Art. 53.(Sanzioni)

1. L'avvertimento può essere deliberato quando il fatto contestato non è grave e vi è motivo di ritenere che l'incolpato non commetta altre infrazioni. L'avvertimento consiste nell'informare l'incolpato che la sua condotta non è stata conforme alle norme deontologiche e di legge, con invito ad astenersi dal compiere altre infrazioni.

2. La censura consiste nel biasimo formale e si applica quando la gravità dell'infrazione, il grado di responsabilità, i precedenti dell'incolpato e il suo comportamento successivo al fatto inducono a ritenere che egli non incorrerà in un'altra infrazione.

3. La sospensione consiste nell'esclusione temporanea dall'esercizio della professione o dal praticantato e si applica per infrazioni consistenti in comportamenti e in responsabilità gravi o quando non sussistono le condizioni per irrogare la sola sanzione della censura.

4. La radiazione consiste nell'esclusione definitiva dall'albo, elenco o registro e impedisce l'iscrizione a qualsiasi altro albo, elenco o registro, fatto salvo quanto stabilito nell'articolo 62. La radiazione è inflitta per violazioni molto gravi che rendono incompatibile la permanenza dell'incolpato nell'albo.

 Documenti collegati:

Documenti collegati (Accesso riservato utenti accreditati):

Sanzione disciplinare: aggravanti e attenuanti - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 22 dicembre 2017, n. 220Sanzione disciplinare: aggravanti e attenuanti - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 22 dicembre 2017, n. 220
I criteri per la determinazione in concreto della sanzione disciplinare: aggravanti e attenuanti La determinazione della sanzione disciplinare non è frutto di un mero calcolo matematico, ma è conseguenza della complessiva valutazione dei fatti, della gravità dei comportamenti...
Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 18 dicembre 2017, n. 208Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 18 dicembre 2017, n. 208
I criteri per la determinazione in concreto della sanzione disciplinare: aggravanti e attenuanti La determinazione della sanzione disciplinare non è frutto di un mero calcolo matematico, ma è conseguenza della complessiva valutazione dei fatti, della gravità dei comportamenti...
Favor rei: la valutazione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 18 dicembre 2017, n. 213Favor rei: la valutazione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 18 dicembre 2017, n. 213
Favor rei: la valutazione (in concreto) non deve limitarsi alla sola sanzione edittale Le norme del nuovo Codice deontologico forense si applicano anche ai procedimenti in corso al momento della sua entrata in vigore, se più favorevoli per l’incolpato (art. 65, co. 5, L. n. 247/2012...
Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 198Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 198
I criteri per la determinazione in concreto della sanzione disciplinare: aggravanti e attenuanti La determinazione della sanzione disciplinare non è frutto di un mero calcolo matematico, ma è conseguenza della complessiva valutazione dei fatti, della gravità dei comportamenti...
Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 197Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 197
Corrispondenza tra addebito contestato e pronuncia disciplinare: il divieto di decisioni a sorpresa La difformità tra contestato e pronunziato (nella specie, esclusa) si verifica nelle ipotesi di c.d. “decisione a sorpresa”, ovvero allorchè la sussistenza della violazione...
Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 203Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° dicembre 2017, n. 203
Corrispondenza tra addebito contestato e pronuncia disciplinare: il divieto di decisioni a sorpresa La difformità tra contestato e pronunziato (nella specie, esclusa) si verifica nelle ipotesi di c.d. “decisione a sorpresa”, ovvero allorchè la sussistenza della violazione...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 novembre 2017, n. 186 - 2Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 novembre 2017, n. 186 - 2
La nullità dell’addebito disciplinare per difetto di specificità La nullità dell’addebito disciplinare per difetto di specificità sussiste soltanto quando vi è assoluta incertezza sui fatti oggetto di contestazione, per effetto della quale l’incolpato non abbia potuto...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 novembre 2017, n. 186Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 24 novembre 2017, n. 186
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Sanzione irrogata - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 novembre 2017, n. 181Sanzione irrogata - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 novembre 2017, n. 181
La mancata indicazione dei criteri per la scelta e la quantificazione della sanzione irrogata La mancata indicazione, da parte del Consiglio territoriale, dei criteri per la scelta e la quantificazione della sanzione irrogata, non integra alcuna nullità della decisione, non sussistendo...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 novembre 2017, n. 178Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 novembre 2017, n. 178
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Addebito contestato - Corte di Cassazione, SS.UU, sentenza n. 27200 del 16 novembre 2017Addebito contestato - Corte di Cassazione, SS.UU, sentenza n. 27200 del 16 novembre 2017
Corrispondenza tra addebito contestato e pronuncia disciplinare: il divieto di decisioni a sorpresa La difformità tra contestato e pronunziato (nella specie, esclusa) si verifica nelle ipotesi di c.d. “decisione a sorpresa”, ovvero allorchè la sussistenza della violazione...
Procedimento disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 152Procedimento disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 152
La delibera di apertura del procedimento interrompe la prescrizione anche se non notificata Il termine di prescrizione dell’azione disciplinare si interrompe a seguito della notifica all’incolpato della delibera di apertura del procedimento disciplinare ovvero del compimento di...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 155Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 155
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo esclusivamente sulla base...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 157Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 novembre 2017, n. 157
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 139Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 139
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal Consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo ed esclusivamente sulla...
Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 143Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 143
Corrispondenza tra addebito contestato e pronuncia disciplinare: il divieto di decisioni a sorpresa La difformità tra contestato e pronunziato (nella specie, esclusa) si verifica nelle ipotesi di c.d. “decisione a sorpresa”, ovvero allorchè la sussistenza della violazione...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 150Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 150
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 147Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 ottobre 2017, n. 147
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo esclusivamente sulla base...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 settembre 2017, n. 118Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 settembre 2017, n. 118
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal Consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo ed esclusivamente sulla...
Favor rei - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 luglio 2017, n. 87Favor rei - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 luglio 2017, n. 87
Favor rei: la valutazione (in concreto) non deve limitarsi alla sola sanzione edittale Le norme del nuovo Codice deontologico forense si applicano anche ai procedimenti in corso al momento della sua entrata in vigore, se più favorevoli per l’incolpato (art. 65, co. 5, L. n. 247/2012...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 3 luglio 2017, n. 78Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 3 luglio 2017, n. 78
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal Consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo ed esclusivamente sulla...
Contestazione dell’addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 3 luglio 2017, n. 81Contestazione dell’addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 3 luglio 2017, n. 81
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 66Addebito contestato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 66
Corrispondenza tra addebito contestato e pronuncia disciplinare: il divieto di decisioni a sorpresa La difformità tra contestato e pronunziato si verifica nelle ipotesi di c.d. “decisione a sorpresa”, ovvero allorchè la sussistenza della violazione deontologica venga riconosciuta...
Sanzioni penali e deontologiche - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 74Sanzioni penali e deontologiche - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 1° giugno 2017, n. 74
Il cumulo tra sanzioni penali e deontologiche non contrasta con il principio del ne bis in idem La doppia affermazione di responsabilita`, in sede penale ed amministrativa per l’identico fatto, è conforme ai principi della convenzione CEDU e non vìola il divieto di bis in idem,...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 29 aprile 2017, n. 44Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 29 aprile 2017, n. 44
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 13Sanzione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 13
Sanzione disciplinare: il tentativo di conciliazione non è condizione di procedibilità Il procedimento disciplinare deve ritenersi validamente radicato anche se non sia stato previamente esperito un tentativo di conciliazione, in quanto nessuna norma dell’ordinamento professionale...
Avvertimento - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 11Avvertimento - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 11
L’avvertimento non è una semplice misura correttiva sfornita di carattere sanzionatorio L’avvertimento costituisce una pena disciplinare e non una semplice misura correttiva sfornita di carattere sanzionatorio. Pertanto, la decisione che la irroga, come qualsiasi altra decisione...
Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 13Addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 9 marzo 2017, n. 13
Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito L’attività istruttoria espletata dal Consiglio territoriale deve ritenersi correttamente motivata allorquando la valutazione disciplinare sia avvenuta non già solo ed esclusivamente sulla...
Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 31 dicembre 2016, n. 406Addebito disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 31 dicembre 2016, n. 406
La contestazione dell’addebito disciplinare non deve necessariamente indicare le norme deontologiche violate La contestazione disciplinare nei confronti di un avvocato, che sia adeguatamente specifica quanto all’indicazione dei comportamenti addebitati, non richiede nè la...
Sanzione irrogata - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 30 dicembre 2016, n. 375Sanzione irrogata - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 30 dicembre 2016, n. 375
La mancata indicazione dei criteri per la scelta e la quantificazione della sanzione irrogata La mancata indicazione, da parte del Consiglio territoriale, dei criteri per la scelta e la quantificazione della sanzione irrogata, non integra alcuna nullita` della decisione, non sussistendo...

Stampa Email

Scuola Forense ForoEuropeo

scuola forense ridotto
6,7,8 Settembre 2018 - SIMULAZIONE PROVA ORALE E QUADERNI DIGITALI “Questions & Answers”. Si tratta di un sistema integrativo alla preparazione all’esame orale, che consente sia l'acquisizione di un indispensabile bagaglio giuridico di base, sia di testare la propria preparazione nel corso delle settimane di studio che precedono la fatidica data.
VI Corso intensivo frontale preparazione esame avvocato 2018 SCUOLA FORENSE FOROEUROPEO (Accreditato C.N.F.)
VI Corso intensivo frontale preparazione esame avvocato 2018 SCUOLA FORENSE FOROEUROPEO (20 Luglio - 2 Dicembre 2018) (Accreditato C.N.F. 20 crediti formativi) (Sedi: Roma, Milano, Lecce, Lamezia Terme/Catanzaro e Catania) - Il corso intensivo presenta un duplice carattere: - pratico, necessario per imparare ad impostare e a scrivere pareri ed atti, cui gli studenti si cimenteranno durante tutti gli incontri frontali, - teorico, necessario per affrontare le questioni giuridiche anche senza l’a...
sc32018
Esame Avvocato 2017 Risultati dalla Corte di Appello di Roma e Corte di appello di Catanzaro (aggiornamento 26.6.2018 h. 17: elenco mancante dei risultati non pubblicati in altre Corte di Appello) Ecco l'elenco dei corsisti della Scuola Forense Foroeuropeo della Corte di Appello di Roma e della Corte di appello di Catanzaro - ammessi alla prova orale, per garantire, nel pieno rispetto della privacy, massima trasparenza circa i risultati conseguiti da Foroeuropeo - Aggiornamento risultati Esame A...
VI Corso INTENSIVO ONLINE preparazione esame avvocato 2018 (Settembre/Dicembre 2018)
VI CORSO INTENSIVO ONLINE PREPARAZIONE ESAME AVVOCATO 2018 - SCUOLA FORENSE FOROEUROPEO
Video presentazione Lunedì 4 Giugno 2018 h. 20 - Presentazione in diretta streaming VI Corso intensivo preparazione esame avvocato 2018
Video presentazione Lunedì 4 Giugno 2018 h. 20 - Presentazione in diretta streaming VI Corso intensivo preparazione esame avvocato 2018 - SCUOLA FORENSE FOROEUROPEO (Luglio Dicembre 2018) (Accreditato C.N.F. 20 crediti formativi) (Sedi: Roma, Milano, Lecce, Lamezia Terme/Catanzaro Catania)

Scuola Amministratori condominio

inizio ...Corso di aggiornamento online Amministratore condominio
Agosto- Settembre 2018 - Corso di aggiornamento ONLINE Amministratore condominio - Viene rilasciato l'attestato di partecipazione che consente di svolgere l'attività professionale ai sensi dell'art. 71 bis disp. att. c.c. e d.m. 140/2014 - AMMI.CO.PRO - amministratori condominio professionisti asso...
inizio ...Corso abilitante online Amministratore condominio
Agosto- Settembre 2018 - Corso abilitante ONLINE Amministratore condominio - Viene rilasciato l'attestato di partecipazione che consente di svolgere l'attività professionale ai sensi dell'art. 71 bis disp. att. c.c. e d.m. 140/2014 - AMMI.CO.PRO - amministratori condominio professionisti associazio...

foroeuropeo.it

Settimanale di informazione giuridica

Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma
Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 00196 Roma - PI 1398997100

Comitato Redazione e Collaboratori

Seguici
  

COLLABORA CON FOROEUROPEO


PUBBLICITÀ - NOTE LEGALI
PRIVACY - INFORMATIVA TRATTAMENTO DATI

Copyright © 2001 - 2018 - tutti i diritti riservati
Foroeuropeo s.r.l.