amministratori giudiziari dlgs 14/2010

amministratori giudiziari - DECRETO LEGISLATIVO 4 febbraio 2010, n. 14 - Istituzione dell'Albo degli amministratori giudiziari, a normadell'articolo 2, comma 13, della legge 15 luglio 2009, n. 94.

DECRETO LEGISLATIVO 4 febbraio 2010, n. 14 - Istituzione dell'Albo degli amministratori giudiziari, a norma

dell'articolo 2, comma 13, della legge 15 luglio 2009, n. 94.

 Vigente al: 9-3-2014

 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

 Visto l'articolo 2, comma 13, della legge 15 luglio 2009, n. 94, recante delega al Governo per l'istituzione dell'Albo degli amministratori giudiziari di cui all'articolo 2-sexies, comma 3, della legge 31 maggio 1965, n. 575;

 Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 28 gennaio 2010;

 Acquisito il parere delle competenti Commissioni permanenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica in data 2 e 3 febbraio 2010;

 Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 4 febbraio 2010;

 Sulla proposta del Ministro della giustizia, di concerto con i Ministri dell'interno, dell'economia e delle finanze e dello sviluppo

economico;

 E m a n a  

 il seguente decreto legislativo:  

Art. 1  Albo degli amministratori giudiziari

 1. Presso il Ministero della giustizia e' istituito l'Albo degli

amministratori giudiziari, di seguito denominato: «Albo».

 2. L'Albo e' articolato in una sezione ordinaria e in una sezione

di esperti in gestione aziendale.

Art. 2  Attivita' degli amministratori giudiziari

 1. Gli iscritti nell'Albo degli amministratori giudiziari provvedono alla custodia, alla conservazione e all'amministrazione dei beni sequestrati.

 2. La gestione di beni costituiti in azienda sottoposti a sequestro o confisca e' riservata ai soli iscritti nella Sezione di esperti in gestione aziendale di cui all'articolo 1, comma 2.

 3. L'elencazione delle attivita' di cui ai commi 1 e 2 non pregiudica l'esercizio di ogni altra attivita' espressamente attribuita dalla legge ovvero da regolamenti agli amministratori giudiziari.

 Art. 3 Iscrizione nell'Albo

 1. Salvo quanto previsto dall'articolo 7, hanno diritto all'iscrizione nell'Albo coloro che, domiciliati in Italia, hanno concretamente svolto attivita' professionale e risultano iscritti da almeno cinque anni:

 a) nell'Albo professionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili;

 b) nell'Albo professionale degli avvocati.

 2. Per l'iscrizione alla sezione degli esperti in gestione aziendale il requisito dello svolgimento di attivita' professionale di cui al comma 1 deve essere riferito alla gestione di aziende ovvero di crisi aziendali.

 3. I soggetti di cui al comma 1, che attestino la frequentazione con profitto di corsi di formazione post-universitaria in materia di gestione di aziende o di crisi aziendali, hanno diritto all'iscrizione nell'Albo se risultano iscritti all'Albo professionale

di cui alle lettere a) o b) del comma 1 da almeno tre anni.

 4. Con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per lo sviluppo economico, da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto1988, n. 400, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono disciplinate le modalita' di certificazione dei requisiti di idoneita' professionale indicati ai commi 1, 2 e 3.

Art. 4 Onorabilita'

 1. Non possono essere iscritti nell'Albo coloro che:

 a) si trovano in stato di interdizione temporanea o di sospensione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese;

 b) sono stati sottoposti a misure di prevenzione ai sensi della legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o della legge 31 maggio 1965, n. 575, e successive modificazioni, salvi gli effetti della riabilitazione;

 c) hanno riportato condanna definitiva alla pena della reclusione, anche se condizionalmente sospesa, salvi gli effetti della riabilitazione:

 1) per uno dei delitti previsti dal regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;

 2) per uno dei delitti previsti dal Titolo XI del Libro V del Codice Civile;

 3) per un delitto non colposo, per un tempo non inferiore a un anno;

 4) per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l'economia pubblica, per un tempo non inferiore a sei mesi;

 d) non hanno riportato negli ultimi dieci anni sanzioni disciplinari diverse dall'ammonimento, irrogate dall'ordine professionale di appartenenza.

 Art. 5 Cancellazione dall'Albo

 1. Il Ministero della giustizia, Dipartimento per gli affari di giustizia - Direzione generale della giustizia civile, di seguito denominato: «Ministero», se accerta l'insussistenza o il venir meno dei requisiti previsti dal presente decreto, ne da' comunicazione all'iscritto, assegnandogli un termine non superiore a sei mesi per regolarizzare, ove possibile, la posizione. Qualora entro il termine assegnato non si sia provveduto, il Ministero, sentito l'interessato, dispone con decreto motivato la cancellazione dall'Albo. Il Ministero procede immediatamente alla cancellazione qualora vengano meno i requisiti di onorabilita' di cui all'articolo 4.

 2. Il provvedimento di cancellazione e' notificato all'interessato.

Art. 6  Vigilanza del Ministro della giustizia

 1. Il Ministero vigila sull'attivita' degli iscritti nell'Albo.

 2. L'autorita' giudiziaria, le amministrazioni dello Stato e gli enti pubblici e gli ordini professionali interessati comunicano al Ministero i provvedimenti adottati a carico degli iscritti per inadempienze ai doveri inerenti alle attivita' di amministrazione dei beni sequestrati o confiscati.

 3. Il Ministero, quando accerta fatti che compromettono gravemente l'idoneita' al corretto svolgimento delle attivita' di cui all'articolo 2, sentito l'interessato, puo' disporre con decreto motivato la sospensione dall'esercizio dell'attivita' per un periodo non superiore ad un anno e nei casi piu' gravi puo' disporre la cancellazione.

 4. Il Ministero puo' altresi' procedere alla sospensione in caso di pendenza di procedimento penale a carico dell'iscritto per taluno dei reati indicati all'articolo 4, comma 1, fino all'esito del procedimento.

 5. I provvedimenti previsti dal comma 3 sono notificati all'interessato.

Art. 7  Iscrizione in sede di prima formazione dell'Albo

 1. Entro un anno dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il Ministero, accertati i titoli dei richiedenti, procede alla formazione dell'Albo. L'Albo e' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, con decreto del Ministro della giustizia.

 2. In sede di prima formazione possono essere iscritti all'Albo, purche' presentino domanda entro il termine di centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto:

 a) gli iscritti nell'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e nell'albo degli avvocati da almeno cinque anni;

 b) i soggetti non iscritti negli Albi di cui alla lettera a) che abbiano svolto, nei cinque anni antecedenti la data di entrata in vigore del presente decreto, l'attivita' di amministratore giudiziario.

 3. Per la sezione degli esperti in gestione aziendale, possono essere iscritti all'Albo, purche' presentino domanda entro il termine

di centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto:

 a) i soggetti di cui al comma 2, lettere a) e b), che abbiano svolto, nei cinque anni antecedenti la data di entrata in vigore del presente decreto, l'attivita' di amministratore giudiziario di aziende sottoposte a sequestro ai sensi dell'articolo 2-sexies, comma 4-bis, della legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero di curatore fallimentare o di altro organo della procedura nominato dall'autorita' giudiziaria con funzioni di gestione o composizione di crisi aziendali;

 b) i soggetti che abbiano svolto, nei cinque anni antecedenti la data di entrata in vigore del presente decreto, l'attivita' di commissario per l'amministrazione delle grandi imprese in crisi ai sensi del decreto legislativo 8 luglio 1999, n. 270, e del decreto-legge 23 dicembre 2003, n. 347, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 febbraio 2004, n. 39, e successive modificazioni.

 4. Per i soggetti di cui all'articolo 3, comma 3, il termine indicato ai commi 2 e 3 e' ridotto a tre anni.

Art. 8 Compensi degli amministratori giudiziari

 1. Con decreto del Presidente della Repubblica, da emanare su proposta del Ministro della giustizia, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e dello sviluppo economico, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, lettera b), della legge 23 agosto 1988, n. 400, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono stabilite le modalita' di calcolo e liquidazione dei compensi degli amministratori giudiziari.

 2. Il decreto di cui al comma 1 e' emanato sulla base delle seguenti norme di principio:

 a) previsione di tabelle differenziate per singoli beni o complessi di beni, e per i beni costituiti in azienda;

 b) previsione che, nel caso in cui siano oggetto di sequestro o confisca patrimoni misti, che comprendano sia singoli beni o complessi di beni che beni costituiti in azienda, si applichi il criterio della prevalenza, con riferimento alla gestione piu' onerosa, maggiorato di una percentuale da definirsi per ogni altra tipologia di gestione meno onerosa;

 c) previsione che il compenso sia comunque stabilito sulla base

di scaglioni commisurati al valore dei beni o dei beni costituiti in

azienda, quale risultante dalla relazione di stima redatta

dall'amministratore giudiziario, ovvero al reddito prodotto dai beni;

 d) previsione che il compenso possa essere aumentato o diminuito,

su proposta del giudice delegato, nell'ambito di percentuali da

definirsi e comunque non eccedenti il 50 per cento, sulla base dei

seguenti elementi:

 1) complessita' dell'incarico o concrete difficolta' di gestione;

 2) possibilita' di usufruire di coadiutori;

 3) necessita' e frequenza dei controlli esercitati;

 4) qualita' dell'opera prestata e dei risultati ottenuti;

 5) sollecitudine con cui sono state condotte le attivita' di amministrazione;

 e) previsione della possibilita' di ulteriore maggiorazione a fronte di amministrazioni estremamente complesse, ovvero di eccezionale valore del patrimonio o dei beni costituiti in azienda oggetto di sequestro o confisca, ovvero ancora di risultati dell'amministrazione particolarmente positivi;

 f) previsione delle modalita' di calcolo e liquidazione del  compenso nel caso in cui siano nominati piu' amministratori per un'unica procedura.

Art. 9  Contributo per la tenuta  dell'Albo degli amministratori giudiziari

 1. Per la tenuta dell'Albo degli amministratori giudiziari e' posto a carico dell'iscritto un contributo annuo alle spese, da corrispondersi al momento della presentazione della domanda d'iscrizione e successivamente entro il 31 gennaio di ogni anno.

 2. L'ammontare del contributo di cui al comma 1, nella misura necessaria alla copertura delle spese per la tenuta dell'Albo, e le modalita' di versamento sono stabilite con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e dello sviluppo economico. Analogamente, il contributo e' aggiornato ogni tre anni.

Art. 10 Regolamento

 1. Con decreto del Ministro della giustizia, da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono stabilite:

 a) le modalita' di iscrizione nell'Albo degli amministratori giudiziari;

 b) le modalita' di sospensione e cancellazione dall'Albo degli amministratori giudiziari;

 c) le modalita' di esercizio del potere di vigilanza da parte del Ministero.

Art. 10 Clausola di invarianza

 1. Dall'attuazione del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Il Ministero della giustizia svolge i compiti di cui agli articoli 5 e 6 nell'ambito delle proprie competenze istituzionali e con le risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente.

 Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo

osservare.

 Dato a Roma, addi' 4 febbraio 2010  

 NAPOLITANO  

 Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri  

 Alfano, Ministro della giustizia  

 Maroni, Ministro dell'interno  

 Tremonti, Ministro dell'economia e delle finanze  

 Scajola, Ministro dello sviluppo economico

Visto, il Guardasigilli: Alfano 

Stampa Email

Convegni, Seminari, Corsi, Eventi, ..

20 ottobre 2020 - Convegno in videoconferenza di gruppo 2

donna a tv20 ottobre 2020 h.13.30/16.30 - Informatica giuridica: Il Processo Civile telematico.  - Relatori: Avv. Domenico Condello, Docente di Informatica Giuridica, Già Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma –Foroeuropeo - Dott. Marco Raoul Marini, Dottore di ricerca in Informatica – Università La Sapienza, Docente di Informatica e Tecnologie della comunicazione digitale - Università La Sapienza.  Convegno in videoconferenza accreditato dal C.N.F. – due crediti formativi ordinari. 

10 Novembre 2020 - Convegno in videoconferenza di gruppo

donna a tv10 Novembre 2020 h.13.30/16.30 - Diritto di Famigliail Trust ed altri strumenti di protezione del patrimonio familiare - Relatori: Avv. Marco Meliti e Avv. Michele Baroc  – Convegno in videoconferenza in fase di  accreditamento dal C.N.F. – Richiesti due crediti formativi. 

12 Novembre 2020 I EDIZIONE: Corso di formazione in materia di appalti pubblici

Gavel Law icon12 novembre  2020 - I Edizione: Corso di formazione in materia di appalti pubblici:1° MODULO – La gara (12.11.2020 – h- . 14.00/18.00) - Il procedimento di affidamento dei contratti di appalto. - La scelta delle procedure di gara - 2° MODULO – Il concorrente (19.11.2020 – h. 14.00/18.00) - I requisiti ed i criteri di scelta del contraente- Le forme aggregate di partecipazione - 3° MODULO – L’offerta (262.11.2020 – h. 14.00/18.00) - I criteri di valutazione dell’offerta.- L’anomalia dell’offerta - 4° MODULO – Il Contratto (3.12.2020 – h. 14.00/18.00) - Le parti e le regole del contratto- Le vicende del contratto - Il Corso si può seguire in modalità frontale a Roma oppure online a distanza in aula virtuale Foroeuropeo) - Il corso frontale è stato accreditato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma: 16 crediti o 4 per ogni modulo. 

17 novembre 2020 - video seminario in streaming

cameramen 2Martedì,  17 novembre 2020 (h. 13.30-16.30 – tre ore) convegno online  - video seminario in diretta streaming - Il processo civile telematico - Accreditato dal Consiglio Nazionale Forense - 2 crediti formativi.

24 Novembre 2020 - Convegno in videoconferenza di gruppo

donna a tv24 Novembre 2020 h.13.30/16.30 - La Legge professionale (247/2012): artt. 13 e 13 bis. I parametri D.M. 55/2014 e D.M. 37/2018 per l’attività professionale svolta. I contratti d’opera professionali. Gli articoli di riferimento del Codice Deontologico Forense. Relatori: Avv. Mauro Mazzoni, Vicepresidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma e  Avv. Domenico Condello, Già Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma ,Direttore Scientifico rivista giuridica online – Foroeuropeo – Convegno in videoconferenza in fase di accreditamento al C.N.F. – Richiesti tre crediti formativi deontologici. 

2 Dicembre 2020 - Convegno in videoconferenza di gruppo

donna a tv2 Dicembre 2020 h.13.30/16.30 - Il Codice Deontologico forense.Doveri dell’Avvocato e profili di responsabilità deontologica. Relatori:  Avv. Carlo Bartolini, Avvocato del Foro di Tivoli, Vicepresidente del Consiglio Distrettuale di Disciplina – Corte d’Appello di Roma Già Presidente del Consiglio dell’Ordine di Tivoli e  Avv. Domenico Condello, Già Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma dal 1996 al 2017, Direttore Scientifico rivista giuridica online Foroeuropeo – Convegno in videoconferenza in fase di accreditamento al C.N.F. – Richiesti tre crediti formativi deontologici. 

15 Dicembre 2020 - Convegno in videoconferenza di gruppo

donna a tv15 Dicembre 2020 h.13.30/16.30 - in preparazione convegno con crediti deontologici – Convegno in videoconferenza in fase di richiesta di accreditamento al C.N.F. – Richiesti due crediti formativi. 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Attualità, News e Commenti in evidenza

Condominio - Delibera assembleare – in generale – corte di cassazione, sez. 2, ordinanza n. 21271 del 05 ottobre 2020 -  commento

Condominio – delibera - impugnativa per mancato invio del rendiconto prima dell’assemblea -     corte di cassazione, sez. 2, ordinanza  n.  21271 del 05 ottobre 2020 a cura di Adriana Nicoletti – Avvocato del Foro di Roma – Commento

Condominio – Ricorso di un condomino per la nomina dell’amministratore - Corte di Cassazione, sez. VI, ordinanza n. 19835 del 22 settembre 2020.  

Rigetto della domanda per mancato raggiungimento del “quorum”  necessario per la nomina – Reclamo del ricorrente rigettato perché da anni esiste un amministratore regolarmente nominato con delibere assembleari non impugnate. Rigetto del reclamo e dichiarazione di inammissibilità del successivo ricorso per cassazione (nonché, nel merito, di rigetto sulla condanna alle spese) proposto dal ricorrente, con costituzione dell’amministratore del Condominio già nominato da tempo – Art. 13 della Corte Europea dei diritti dell’uomo (CEDU) - Cassazione, sez. VI, ordinanza n. 19835 del 22 settembre 2020 a cura di Riccardo Redivo, già presidente di sezione della Corte d’Appello di Roma.

approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza - Consiglio dei Ministri del 16 Ottobre 2020

Judge iconCODICE DELLE CRISI D’IMPRESA E DELL’INSOLVENZA

Disposizioni integrative e correttive a norma dell'articolo 1, comma 1, della legge 8 marzo 2019, n. 20, al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, recante “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155” (decreto legislativo – esame definitivo)

Proprietà fondiaria - lavori su muro di proprietà esclusiva – corte di cassazione, sez. 2, sentenza n. 20540 del 29 settembre 2020 -  commento

Diritto di accesso al fondo confinante –  lavori su muro di proprietà esclusiva – sussistenza – presupposti -  corte di cassazione, sez. 2, sentenza n.  20540 del 29 settembre 2020 a cura di Adriana Nicoletti – Avvocato del Foro di Roma – Commento

. . . . . continua a visualizzare tutti i documenti della sezione attualità, news . . .- ->

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Scuola forense foroeuropeo

VIII Corso INTENSIVO A DISTANZA esame avvocato 2020

scuolabbESAME AVVOCATO 2020 - VIII CORSO INTENSIVO  (Settembre/Dicembre) A DISTANZA ONLINE  IN DIRETTA e/o IN DIFFERITA ON DEMAND INTERATTIVO NELLA "VIRTUAL CLASSROOM" con gli stessi docenti e lo stesso programma del corso frontale di Roma - scuola forense foroeuropeo per seguire il corso da casa.  E' possibile iscriversi a corso iniziato recuperando tutte le lezioni già svolte

VIII CORSO INTENSIVO FRONTALE - Esame avvocato 2020 (Settembre-Dicembre 2020)

scuola forense ridottoESAME AVVOCATO 2020 VIII CORSO INTENSIVO FRONTALE Foroeuropeo 2.0.  SCUOLA FORENSE FOROEUROPEO -  Settembre 2020 /Dicembre 2020 -    E' possibile iscriversi a corso iniziato recuperando tutte le lezioni già svolte.

. . . . . continua a visualizzare tutti i documenti della sezione . . .- ->

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Concorsi - Offerte di lavoro

. . . continua a visualizzare tutti gli altri documenti depositati nella sezione- - ->

.

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

scuola gestori crisi impresa

E INSOLVENZA - SOVRAINDEBITAMENTO

logo Univ foro mini

(Novembre 2020/Marzo 2021 - 10 Incontri - il venerdì h. 14/18 - 40 ore) CORSO UNIVERSITARIO DI PERFEZIONAMENTO  - a distanza online in aula virtuale interattiva - abilitante per l'iscrizione all'albo nazionale dei curatori, commissari giudiziali, liquidatori, esperti e coadiutori e componenti collegio Ocri  e  on demand abilitante per l'iscrizione nell'elenco dei gestori della crisi da sovraindebitamento

. . . Leggi tutto

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Massime corte di cassazione

folder icon.oltre 25.000 massime della corte di cassazione in Foroeuropeo divise per materie - - >


folder icon.tutte le massime (oltre 25.000) della corte di cassazione in Foroeuropeo - - >


Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - orario di lavoro - in genere – Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 10203 del 28/05/2020 (Rv. 657786 - 01)

Lavoratore che assiste soggetto disabile - Esonero dal lavoro notturno - Nozione - Periodo notturno dalle ore 24 alle ore 5 - Interdizione per le lavoratrici madri dalle ore 24 alle ore 6 - Equiparazione - Esclusione - Fondamento.

Istruzione e scuole - università' - personale - in genere - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 10221 del 28/05/2020 (Rv. 657721 - 01)

Personale insegnante - Graduatorie ad esaurimento - Reinserimento del docente cancellato - Ammissibilità - Fondamento - D.m. n. 235 del 2014 - Disapplicazione - Ragioni.

Competenza civile - competenza per territorio - soci e condomini - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8661 del 08/05/2020 (Rv. 657831 - 01)

Atto di cessione di quote societarie - Azione revocatoria - Competenza della Sezione specializzata in materia di impresa - Esclusione - Fondamento.

Procedimento civile - sospensione del processo - in genere - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8664 del 08/05/2020 (Rv. 657832 - 01)

Giudizio di impugnazione di sentenza parziale - Sospensione del giudizio proseguito dinanzi al giudice di detta sentenza - Condizioni ex art. 279, comma 4, c.p.c. - Sospensione ex art. 295 o art. 337 c.p.c. - Esclusione - Fondamento.

Cosa giudicata civile - eccezione di giudicato - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8982 del 15/05/2020 (Rv. 657939 - 01)

Formazione del giudicato dopo l'udienza di precisazione delle conclusioni - Ammissibilità dell'eccezione di giudicato - Conseguenze - Obbligo del giudice di rimettere la causa sul ruolo - Necessità - Fattispecie.

Procedimento civile - interruzione del processo - effetti - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8975 del 15/05/2020 (Rv. 657937 - 02)

Cause scindibili - Evento interruttivo relativo a una sola parte - Interruzione dell'intero processo - Tempestiva riassunzione a opera di una delle parti - Operatività rispetto a tutte le parti - Potere della parte che riassume il processo di sciogliere il cumulo - Esclusione - Fondamento - Fattispecie.

Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - legittimazione - attiva - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8975 del 15/05/2020 (Rv. 657937 - 01)

Successore a titolo particolare nel diritto controverso - Legittimazione attiva all'impugnazione - Spettanza - Prova del titolo successorio - Indicazione di atto pubblico - Sufficienza - Eccezione di carenza di legittimazione in cassazione - Modalità - Fattispecie.

Prescrizione civile - termine - prescrizioni brevi - assicurazione - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8973 del 15/05/2020 (Rv. 657936 - 04)

Assicurazione contro gli infortuni - Postumi di invalidità permanente - Diritto all'indennizzo - Momento costitutivo - Prescrizione - Decorrenza - Oneri probatori a carico dell'assicuratore.

Avvocatura dello stato - notificazione - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 8995 del 15/05/2020 (Rv. 657943 - 01)

Cartella esattoriale - Opposizione - Mancata contestazione del verbale di accertamento di infrazione stradale - Legittimazione passiva - Notifica all'Avvocatura dello Stato distrettuale - Necessità - Omissione - Conseguenze.

Esecuzione forzata - opposizioni - in genere - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 9050 del 18/05/2020 (Rv. 657739 - 01)

Decreto ingiuntivo dichiarato esecutivo per mancata opposizione - Inesistenza della sua pregressa notificazione - Deduzione con l'opposizione all'esecuzione - Ammissibilità - Sussistenza - Vizi inerenti la notificazione diversi dall'inesistenza - Deduzione con l'opposizione ex art. 650 c.p.c. - Necessità.

Esecuzione forzata - opposizioni - in genere - Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9686 del 26/05/2020 (Rv. 657716 - 01)

Compensazione con controcredito del debitore esecutato - Opponibilità al creditore - Condizioni - Divieto di compensazione con credito azionato per il mantenimento del coniuge separato - Insussistenza - Ragioni.

Responsabilita' civile - fatto dannoso dell'incapace - responsabilita' dell'obbligato alla sorveglianza – Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 9714 del 26/05/2020 (Rv. 657767 - 01)

Persona ricoverata in un centro di assistenza tenuto a svolgere attività di terapia occupazionale - Danno cagionato al ricoverato - Responsabilità per omessa vigilanza - Configurabilità -Contenuto - Fattispecie.

............... vedi tutte le massime della Corte di Cassazione in archivio Foroeuropeo

..

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Scuola Amministratori condominio

Corso abilitante online Amministratore condominio

Corso abilitante ONLINE Amministratore condominio - Viene rilasciato l'attestato di partecipazione che consente di svolgere l'attività professionale ai sensi dell'art. 71 bis disp. att. c.c. e d.m. 140/2014

Corso di aggiornamento online Amministratore condominio 2020

Corso di aggiornamento ONLINE Amministratore condominio - Viene rilasciato l'attestato di partecipazione che consente di svolgere l'attività di amministratore del condominio ai sensi dell'art. 71 bis disp. att. c.c. e d.m. 140/2014. 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Avvocati: Osservatorio forense

(DECISIONI, PARERI, CIRCOLARI,. .C.N.F. )

Difensore d'ufficio - Art. 116 del d.P.R. n. 115 del 2002 – Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 8359 del 29/04/2020 (Rv. 657594 - 01)

Liquidazione dell'onorario -Condizioni - Previa dimostrazione dell'esperimento di un vano e non pretestuoso tentativo di recupero - Necessità - Impossidenza dell'assistito - Prova - Esclusione - Ragioni - Fattispecie.

Sanzioni ad avvocati che speculano sul dolore" “Forte condanna per iscritti che violano principi etici dell’avvocatura

Coronavirus, CNF: "Sanzioni ad avvocati che speculano sul dolore" “Forte condanna per iscritti che violano principi etici dell’avvocatura”

..... segue tutte le massime del Consiglio Nazionale Forense in archivio Foroeuropeo

..

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Approfondimenti - eBook - Quaderni

Relazione - Profili penalistici in materia fiscale e per esigenze indifferibili

Profili penalistici in materia fiscale e per esigenze indifferibili - Relazione  a cura della Corte Suprema di Cassazione - ufficio del massimario e del ruolo Servizio Penale - Roma, 9 gennaio 2020 - link al sito web

Il nuovo processo civile del Ministro Buonafede. comunicato alla presidenza del Consiglio dei ministri il 9 gennaio 2020

efficienza del processo civile e revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie. Il nuovo processo civile del Ministro Buonafede. comunicato alla presidenza del Consiglio dei ministri il 9 gennaio 2020

Notifica a mezzo pec - osservatorio

Notifica a mezzo pec - osservatorio

Glossario privacy - protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali

Glossario - relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva

..... segue tutti i documenti in archivio Foroeuropeo

..

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie Per saperne di piu'

Approvo

Uso dei cookie

Foroeuropeo.eu o il “Sito” utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di Foroeuropeo.eu.
Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente.
Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.
Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da Foroeuropeo.eu.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti

Tipologie di Cookie utilizzati da Foroeuropeo.eu

A seguire i vari tipi di cookie utilizzati da Foroeuropeo.eu in funzione delle finalità d’uso

Cookie Tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessioni: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. Foroeuropeo.eu userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.


Foroeuropeo.eu, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da Foroeuropeo.eu e che che quindi non risponde di questi siti.


Cookie utilizzati da Foroeuropeo.eu

A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito:

  • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni
  • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo)  dell’utente –  necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti
  • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi
  • _dc – di sessione – utilizzato per limitare le richieste di remarketing (non presente ad ora su Foroeuropeo.eu.com) che sono state fatte necessario al servizio di terze parti di Google Analytics. Dura 10 minuti
  • PHPSESSID  – di sessione – necessarioda WordPress per identificare la singola sessione di un utente.
  • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni
  • frm_form8_0398a1368566c8697942eb6f74ad02a5 – sessione – necessario per i referral del modulo di contatto

Cookie di terze parti:

  • Facebook:
    • act – sessione
    • c_user – persistente
    • csm – persistente
    • datr – persistente
    • fr – persistente
    • i_user – sessione
    • lu – persistente
    • p – sessione
    • presence – sessione
    • s – persistente
    • x-src – persistente
    • xs – persistente
    • datr – persistente
    • lu – persistente
  • Google +
    • AID – persistente
    • APISID – persistente
    • HSID – persistente
    • NID – persistente
    • OGP – persistente
    • OGPC – persistente
    • PREF – persistente
    • SAPISID – persistente
    • SID – persistente
    • SSID – persistente
    • TAID – persistente
    • OTZ – persistente
    • PREF – persistente
    • ACCOUNT_CHOOSER – persistente
    • GAPS – persistente
    • LSID – persistente
    • LSOSID – persistente
    • RMME – persistente
  • Twitter
    • __utma – persistente
    • __utmv – persistente
    • __utmz – persistente
    • auth_token – persistente
    • guest_id – persistente
    • pid – persistente
    • remember_checked – persistente
    • remember_checked_on – persistente
    • secure_session – persistente
    • twll – persistente
    • dnt – persistente
    • eu_cn – persistente
    • external_referer – persistente
  • Mozcast
    • __utma – persistente
    • __utmz – persistente

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome

  1. Eseguire il Browser Chrome
  2. Fare click sul menù chrome-impostazioni presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  3. Selezionare Impostazioni
  4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti
  6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
    • Consentire il salvataggio dei dati in locale
    • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
    • Impedire ai siti di impostare i cookie
    • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
    • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
    • Eliminazione di uno o tutti i cookie

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Mozilla Firefox

  1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox
  2. Fare click sul menù firefox impostazioni presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  3. Selezionare Opzioni
  4. Seleziona il pannello Privacy
  5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti
  7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
    • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
    • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
    • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
  8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
    • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
    • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Internet Explorer

  1. Eseguire il Browser Internet Explorer
  2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
  3. Fare click sulla scheda Privacy e nella sezione Impostazioni modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
    • Bloccare tutti i cookie
    • Consentire tutti i cookie
    • Selezione dei siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari 6

  1. Eseguire il Browser Safari
  2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
  3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
  4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)

    1. Eseguire il Browser Safari iOS
    2. Tocca su Impostazioni e poi Safari

  • Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
  • Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Opera

  1. Eseguire il Browser Opera
  2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
  3. Selezionare una delle seguenti opzioni:
    • Accetta tutti i cookie
    • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
    • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.


Come disabilitare i cookie di servizi di terzi


Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati