Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - passività' fallimentari (accertamento del passivo) - ammissione al passivo - Creditore di terzi garantito da ipoteca sui beni del fallito - Rendite dell'immobile ipotecato - Ammissione al passivo - Necessità - Esclusione.

Il creditore titolare di ipoteca su un bene compreso nel fallimento, a garanzia di un credito vantato verso un debitore diverso dal fallito, non deve avvalersi del procedimento di verificazione dello stato passivo al fine di conseguire le rendite maturate sull'immobile ipotecato.

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 1067 del 21/01/2021

Riferimenti normativi: Dlgs_14_2019_art_151, Dlgs_14_2019_art_200, Dlgs_14_2019_art_210, Cod_Civ_art_2808, Cod_Civ_art_1572

rendite

immobile ipotecato

corte

cassazione

1067

2021

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: