foroeuropeo.it foro rivista

734 visitatori e un utente online

1988. Promessa di pagamento e ricognizione di debito.

Codice Civile Libro Quarto: DELLE OBBLIGAZIONI Titolo IV: DELLE PROMESSE UNILATERALI Art.1988. Promessa di pagamento e ricognizione di debito.

Art 1988. Promessa di pagamento e ricognizione di debito.

1. La promessa di pagamento o la ricognizione di un debito dispensa colui a favore del quale è fatta dall'onere di provare il rapporto fondamentale. L'esistenza di questo si presume fino a prova contraria.

________________________________________________________

Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le massime di riferimento in ordine di pubblicazione - La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista. E' possibile attivare una ricerca full test inserendo la parola chiave nel campo "cerca"

Diritto alle provvigioni - inserimento nel conto provvisionaleDiritto alle provvigioni - inserimento nel conto provvisionale
Agenzia (contratto di) - diritti dell'agente - in genere - diritto alle provvigioni - inserimento nel conto provvisionale - prova contraria del preponente - ammissibilità. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 25544 del 12/10/2018 >>> In tema di contratto di agenzia, l'inserimento della provvigione nel conto provvigionale, il cui diritto sorge allorquando l'affare sia andato a buon fine o la mancata conclusione del contratto sia...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 23246 del 05/10/2017 Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 23246 del 05/10/2017
Promessa di pagamento titolata - Natura confessoria - Esclusione - Coesistente dichiarazione confessoria nel medesimo documento - Ammissibilità - Conseguenze in tema di prova. La promessa di pagamento, anche se titolata, diverge dalla confessione in quanto, mentre la prima consiste in una dichiarazione di volontà intesa ad impegnare il promittente all'adempimento della prestazione oggetto della promessa medesima, la seconda consiste nella...
Titoli di credito - assegno bancario - in bianco - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4910 del 27/02/2017Titoli di credito - assegno bancario - in bianco - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4910 del 27/02/2017
Mancata indicazione del prenditore - Validità del titolo come assegno al portatore - Sussistenza - Conseguenze - Legittimazione - Possesso del titolo - Violazione della normativa antiusura (applicabile "ratione temporis") - Irrilevanza. L'assegno bancario rilasciato senza indicazione del nome del prenditore non è invalido, ma vale, ai sensi dell'art. 5, ultimo comma, del r.d. n. 1736 del 1933, come assegno bancario al portatore per cui, in...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - assegno bancario privo di datga - Nullita - Validità come promessa di pagamento – Conseguenze - Corte di Cassazione Sez. 1 - , Sentenza n. 20449 del 11/10/20Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - assegno bancario privo di datga - Nullita - Validità come promessa di pagamento – Conseguenze - Corte di Cassazione Sez. 1 - , Sentenza n. 20449 del 11/10/20
Titoli di credito - assegno bancario - in genere. L'assegno bancario privo di data di emissione, benché nullo ex art. 2, comma 1, del r.d. n. 1736 del 1933, vale come promessa di pagamento, ed in tal caso non sussiste l'onere del suo deposito in cancelleria di cui all'art. 58 del r.d. citato, volto ad evitare il rischio di esporre il debitore, contemporaneamente, all'azione cartolare ed a quella causale, atteso che l'eventualità che il...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 20449 del 11/10/2016Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 20449 del 11/10/2016
Assegno bancario privo di data - Nullità - Validità come promessa di pagamento - Conseguenze. L'assegno bancario privo di data di emissione, benché nullo ex art. 2, comma 1, del r.d. n. 1736 del 1933, vale come promessa di pagamento, ed in tal caso non sussiste l'onere del suo deposito in cancelleria di cui all'art. 58 del r.d. citato, volto ad evitare il rischio di esporre il debitore, contemporaneamente, all'azione cartolare ed a quella...
Prova civile - documentale (prova) - atto scritto - in genere – Sez. 1, Sentenza n. 19803 del 04/10/2016Prova civile - documentale (prova) - atto scritto - in genere – Sez. 1, Sentenza n. 19803 del 04/10/2016
Cambiale - Utilizzazione come promessa di pagamento - Valenza di prova scritta del credito nei rapporti tra traente e prenditore - Sussistenza - Fattispecie. Titoli di credito - cambiale (o pagherò) - azione causale - In genere. La cambiale può essere utilizzata anche come titolo recante una promessa di pagamento riconducibile alla previsione dell'art. 1988 c.c., ed in tal caso è idonea ad integrare la prova scritta del credito derivante dal...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17713 del 07/09/2016Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17713 del 07/09/2016
Ricognizione di debito - Prova del debitore di estinzione del rapporto fondamentale - Conseguenze - Prova di altre ragioni di credito - Onere del creditore - Sussistenza - Fattispecie. In tema di promessa di pagamento e ricognizione di debito, una volta che il debitore abbia fornito la prova dell'inesistenza o dell'estinzione del debito relativo al rapporto fondamentale indicato dal creditore (ovvero dallo stesso debitore, essendone il...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 14533 del 15/07/2016Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 14533 del 15/07/2016
Dichiarazione del creditore circa l'altrui debito - Riferimento esclusivo all'importo del debito - Natura - Confessione - Esclusione - Ricognizione di debito - Conseguenze sul piano probatorio - Fattispecie. La dichiarazione relativa all'importo dell'altrui debito, la quale non precisi il fatto giuridico dei pagamenti effettuati o da effettuare, non integra una confessione, ma un negozio unilaterale recettizio, da cui derivano a favore del...
Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - causa - illiceità - contrarietà a norma imperativa – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 10710 del 24/05/2016Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - causa - illiceità - contrarietà a norma imperativa – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 10710 del 24/05/2016
Emissione di un assegno in bianco o postdatato rilasciato a scopo di garanzia - Contrarietà agli artt. 1 e 2 del r.d. n. 1736 del 1933 - Perseguimento di interessi meritevoli - Esclusione - Nullità del patto di garanzia - Legittimità della pronuncia. L'emissione di un assegno in bianco o postdatato, cui di regola si fa ricorso per realizzare il fine di garanzia - nel senso che esso è consegnato a garanzia di un debito e deve essere restituito...
obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19165 del 29/09/2005obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19165 del 29/09/2005
Autonoma fonte di obbligazione - Esclusione - Astrazione processuale della causa - Configurabilità - Conseguente inversione dell'onere della prova - Inesistenza, invalidità o estinzione del rapporto fondamentale - Onere probatorio - A carico del promittente - Sussistenza - Fattispecie relativa a dedotta causa illecita del credito. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19165 del 29/09/2005 La ricognizione di debito, al pari della promessa di...
obbligazioni in genere - adempimento - pagamento Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6217 del 31/03/2016obbligazioni in genere - adempimento - pagamento Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6217 del 31/03/2016
Estinzione del debito a mezzo di assegno - Data dell'assegno anteriore all'esigibilità del credito - Prova della causale dell'assegno - Necessità - Onere del debitore - Sussistenza. Nel caso in cui il debitore eccepisca l'estinzione del debito per effetto dell'emissione di un assegno bancario negoziato in favore del creditore prenditore in una data significativamente anteriore a quella in cui il credito fatto valere in giudizio sia divenuto...
Obbligazioni in genere - adempimento - pagamento - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6217 del 31/03/2016Obbligazioni in genere - adempimento - pagamento - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 6217 del 31/03/2016
Estinzione del debito a mezzo di assegno - Data dell'assegno anteriore all'esigibilità del credito - Prova della causale dell'assegno - Necessità - Onere del debitore - Sussistenza.  Nel caso in cui il debitore eccepisca l'estinzione del debito per effetto dell'emissione di un assegno bancario negoziato in favore del creditore prenditore in una data significativamente anteriore a quella in cui il credito fatto valere in giudizio sia...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 18249 del 17/09/2015Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 18249 del 17/09/2015
Ricognizione di debito - Dal procuratore alle grida di un agente di cambio - Effetti. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 18249 del 17/09/2015 La ricognizione di debito compiuta dal procuratore alle grida di un agente di cambio ha il solo effetto, previsto dall'art. 1988 c.c., di far presumere, fino a prova contraria, l'esistenza del rapporto fondamentale, ma non costituisce fonte autonoma di un'obbligazione, né un atto illecito del quale...
titoli di credito - cambiale (o pagherò) - avallo - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 22186 del 20/10/2014titoli di credito - cambiale (o pagherò) - avallo - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 22186 del 20/10/2014
Firma dell'avallante - Effetti - Operatività, nel rapporto tra avallante e avallato, dell'art. 1988 cod. Civ. - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 22186 del 20/10/2014 La firma apposta dall'avallante ad una cambiale dà luogo esclusivamente ad una obbligazione cartolare, in quanto la promessa di pagamento insita nella sottoscrizione della cambiale sussiste esclusivamente nei rapporti tra emittente e prenditore o...
Competenza civile - competenza per territorio - diritti di obbligazione - in genere – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 23109 del 30/10/2014Competenza civile - competenza per territorio - diritti di obbligazione - in genere – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 23109 del 30/10/2014
Foro facoltativo - Luogo dell'adempimento - Ricognizione di debito pecuniario - Esatta indicazione dell'importo e della scadenza - Foro del domicilio del creditore - Applicabilità - Ragioni. Qualora la ricognizione di un debito pecuniario posta a fondamento della domanda giudiziale ne indichi esattamente l'ammontare e la scadenza, è applicabile la regola che fissa come criterio di collegamento, ai fini della competenza territoriale facoltativa...
promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13506 del 13/06/2014promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13506 del 13/06/2014
Ricognizione di debito - Natura - Fonte autonoma di obbligazione - Esclusione - Inversione dell'onere della prova circa l'esistenza del rapporto sottostante - Configurabilità - Conseguenze - Fattispecie in tema di appalto di opere pubbliche. Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13506 del 13/06/2014 La ricognizione di debito, consistendo in una dichiarazione unilaterale recettizia, non integra una fonte autonoma di obbligazione ma ha effetto...
obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – corte di cassazione sez. 3, sentenza n. 13243 del 11/06/2014obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – corte di cassazione sez. 3, sentenza n. 13243 del 11/06/2014
Dichiarazione "pagherò" riportata sul protesto delle cambiali - Natura di negozio cambiario - Esclusione - Natura di promessa di pagamento o riconoscimento di debito - Configurabilità - Limiti. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 13243 del 11/06/2014 titoli di credito - cambiale (o pagherò) - tratta - in genere. corte di cassazione sez. 3, sentenza n. 13243 del 11/06/2014 La dichiarazione "provvederò" o altra simile, resa dal trattario di...
Titoli di credito - assegno bancario - in bianco – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 15688 del 21/06/2013Titoli di credito - assegno bancario - in bianco – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 15688 del 21/06/2013
Mancata indicazione del prenditore - Mero possessore del titolo - Legittimazione della pretesa al credito - Prova dell'esistenza del rapporto - Necessità - Validità dell'assegno come promessa di pagamento - Prova della promessa a favore del mero possessore - Necessità.  In materia di titoli di credito, il mero possessore di un assegno bancario che non risulti né prenditore né giratario dello stesso (nella specie, sul titolo mancava l'...
Obbligazioni in genere - adempimento - pagamento - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 3008 del 28/02/2012Obbligazioni in genere - adempimento - pagamento - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 3008 del 28/02/2012
Prova da parte del debitore della corresponsione di somma idonea - Diversa imputazione da parte del creditore - Onere del creditore di provare l'imputazione - Deduzione del debitore dell'estinzione del debito mediante emissione di assegni bancari - Applicabilità del suddetto principio - Esclusione - Fondamento.  Il principio secondo cui, quando il convenuto per il pagamento di un debito dimostri di aver corrisposto una somma di denaro...
Titoli di credito - titoli all'ordine - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 63 del 10/01/2012Titoli di credito - titoli all'ordine - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 63 del 10/01/2012
Mero possessore di cambiale priva dell'indicazione del beneficiario - Legittimazione all'esazione del credito - Dimostrazione dell'esistenza del rapporto - Necessità - Validità del titolo come promessa di pagamento - Esclusione - Fondamento - Conseguenze. Il mero possessore di una cambiale, che non risulti prenditore (né giratario) dello stesso, difettando sul titolo l'indicazione del beneficiario, non può considerarsi legittimato alla pretesa...
Competenza civile - competenza per territorio - Corte di Cassazione Sez. 2, Ordinanza n. 12872 del 10/06/2011Competenza civile - competenza per territorio - Corte di Cassazione Sez. 2, Ordinanza n. 12872 del 10/06/2011
Contratti stipulati tra professionista e consumatore - Controversie relative - Foro competente - Determinazione - Foro della residenza o del domicilio elettivo del consumatore - Carattere esclusivo - Conseguenze - Superamento dei fori alternativi di cui all'art. 20 cod. proc. civ. - Promessa di pagamento o ricognizione di debito - Natura - Foro del consumatore - Applicabilità - Fondamento. La disposizione dettata dall'art. 1469-bis, terzo comma...
Comune - contratti - formazione - stipulazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007Comune - contratti - formazione - stipulazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007
Procedura espropriativa - Cessione volontaria dell'immobile espropriando - Forma scritta - Necessità - Prova - Riconoscimento di debito - Esclusione. Il negozio di cessione volontaria, concluso da un'amministrazione comunale nell'ambito di un procedimento espropriativo, si deve ritenere soggetto, al pari di ogni contratto stipulato dalle pubbliche amministrazioni, all'osservanza di tutti gli adempimenti richiesti dall'evidenza pubblica, primo...
Titoli di credito - titoli all'ordine - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 17689 del 04/08/2006Titoli di credito - titoli all'ordine - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 17689 del 04/08/2006
Mero possessore di titolo privo dell'indicazione del beneficiario - Legittimazione alla pretesa del credito - Prova dell'esistenza del rapporto - Necessità - Validità del titolo come promessa di pagamento - Prova dell'effettuazione della promessa a favore del mero possessore - Necessità - Fattispecie in tema di cambiale. Il mero possessore di un titolo di credito cartolare (nella fattispecie di una cambiale), che non risulti prenditore (né...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 7262 del 29/03/2006Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 7262 del 29/03/2006
Natura recettizia - Conseguenze - Assegno - Promessa di pagamento - Configurabilità - Sussistenza - Presupposti - Limiti - Mero possessore del titolo - Effetti - Inversione dell'onere della prova - Esclusione - Fondamento. Poiché, ai sensi dell'art.1987 cod. civ., le promesse unilaterali producono effetti obbligatori nei limiti stabiliti dalla legge, la promessa di pagamento e la ricognizione di debito, secondo quanto previsto dall'art.1988...
Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19165 del 29/09/2005Obbligazioni in genere - promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 19165 del 29/09/2005
Autonoma fonte di obbligazione - Esclusione - Astrazione processuale della causa - Configurabilità - Conseguente inversione dell'onere della prova - Inesistenza, invalidità o estinzione del rapporto fondamentale - Onere probatorio - A carico del promittente - Sussistenza - Fattispecie relativa a dedotta causa illecita del credito. La ricognizione di debito, al pari della promessa di pagamento, non costituisce autonoma fonte di obbligazione, ma...
Titoli di credito - cambiale (o pagherò) - azione cambiaria - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 5734 del 23/03/2004Titoli di credito - cambiale (o pagherò) - azione cambiaria - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 5734 del 23/03/2004
Produzione in giudizio del titolo - Effetti - Inversione dell'onere della prova - Portata - Eccezioni fondate sul rapporto causale - Onere probatorio - A carico del debitore - Contenuto - Apprezzamento del giudice di merito - Censurabilità in sede di legittimità - Esclusione.  Ai fini dell'inversione dell'onere della prova, di cui all'art. 1988 cod. civ., al portatore della cambiale è sufficiente l'esibizione del titolo, spettando al...
Titoli di credito - assegno bancario - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 12582 del 16/10/2001Titoli di credito - assegno bancario - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 12582 del 16/10/2001
Privo di valore cartolare - In conseguenza del suo ammortamento - Natura - Promessa di pagamento - Effetti - Astrazione processuale - Legittimazione - Del favore del mero possessore del titolo, non prenditore ne' giratario - Esclusione. Il mero possessore di un assegno bancario privo di efficacia cartolare per effetto del suo ammortamento, che non sia ne' prenditore ne' giratario dello stesso, non può considerarsi legittimato alla pretesa del...
Obbligazioni in genere - estinzione dell'obbligazione - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 15396 del 01/12/2000Obbligazioni in genere - estinzione dell'obbligazione - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 15396 del 01/12/2000
Creditore di somma di danaro - Versamento sul proprio conto corrente dell'assegno bancario rilasciatogli dal debitore - Estinzione dell'obbligo di questi - Esclusione - Fondamento - Conseguenze. L'accettazione del creditore di una somma di danaro di un assegno bancario di corrispondente importo rilasciatogli dal debitore non estingue l'obbligazione, se il titolo di credito non va a buon fine, pur se per una ragione diversa dalla mancanza della...
Titoli di credito - Cambiale (o pagherò) - Azione causale - Azione cambiaria - Prescrizione – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3417 del 12/04/1994Titoli di credito - Cambiale (o pagherò) - Azione causale - Azione cambiaria - Prescrizione – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3417 del 12/04/1994
Titolo di credito – Utilizzazione quale promessa di pagamento - Azione causale - Esercizio - Legittimazione attiva e passiva - Fattispecie. In caso di prescrizione dell'azione cambiaria, l'utilizzo del titolo di credito quale promessa di pagamento (art. 1988 cod. civ.) implica l'esercizio dell'azione causale, fondata sul rapporto sottostante all'emissione o alla trasmissione del titolo ed efficace solo tra le parti di ciascuno di detti...
Vendita - obbligazioni dei venditori - garanzia per i vizi della cosa venduta - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3895 del 29/06/1985Vendita - obbligazioni dei venditori - garanzia per i vizi della cosa venduta - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3895 del 29/06/1985
Ammissione dei vizi denunciati dal compratore e impegno del venditore e rimuoverli - ricognizione del proprio debito - configurabilità - effetti. Il venditore, il quale, ammettendo i vizi della cosa denunciati dal compratore, si impegni a rimuoverli direttamente, pone in essere una ricognizione del proprio debito di garanzia, in relazione al sottostante contratto, ai sensi ed agli effetti dello art. 1988 cod. civ..* Corte di Cassazione, Sez....
Obbligazioni in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3718 del 11/08/1977Obbligazioni in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3718 del 11/08/1977
Promesse unilaterali - promessa di pagamento e ricognizione del debito. Il titolo cambiario, pur se invalido o comunque privo dell'efficacia sua propria, puo esser fatto valere come chirografo contenente una promessa unilaterale di pagamento, sia dal prenditore contro l'emittente, sia dal giratario contro il girante. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3718 del 11/08/1977  ...
Titoli di credito - titoli all'ordine – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2827 del 16/07/1976Titoli di credito - titoli all'ordine – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2827 del 16/07/1976
Girata - effetti - promessa di pagamento - girata - in bianco - inclusione. Nel contenuto tipico della girata deve ravvisarsi anche una dichiarazione negoziale a favore del possessore del titolo, diretta a promettergli che l'emittente pagherà e che, in caso negativo, l'obbligazione si intende assunta dal girante; promessa che, fornita dei caratteri della promessa di pagamento di cui all'art 1988 cod civ, ben può essere fatta valere...
Titoli di credito - titoli all'ordine - girata - effetti – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2827 del 16/07/1976Titoli di credito - titoli all'ordine - girata - effetti – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2827 del 16/07/1976
Promessa di pagamento - girata - in bianco - inclusione. Nel contenuto tipico della girata deve ravvisarsi anche una dichiarazione negoziale a favore del possessore del titolo, diretta a promettergli che l'emittente paghera e che, in caso negativo, l'obbligazione si intende assunta dal girante; promessa che, fornita dei caratteri della promessa di pagamento di cui all'art 1988 cod civ, ben puo essere fatta valere indipendentemente dalla forza...
Obbligazioni in genere – promesse unilaterali – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 1568 del 22/04/1975Obbligazioni in genere – promesse unilaterali – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 1568 del 22/04/1975
Promessa di pagamento e ricognizione del debito - promessa di pagamento - effetti - conferma del preesistente debito - sussistenza - successione cumulativa o privativa nel debito – esclusione. La promessa di pagamento, di cui all'art 1988 cod civ, ha un effetto meramente confermativo, nella sfera probatoria, di un preesistente rapporto fondamentale di debito e, pertanto, e inidonea a costituire nuove obbligazioni ed a porre in essere una...
Titoli di credito - cambiale - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 1361 del 12/05/1971Titoli di credito - cambiale - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 1361 del 12/05/1971
Cambiale inefficace – configurabilità di promessa unilaterale di pagamento - conseguenze - inversione dell'onere della prova - irrilevanza del rapporto sottostante - esclusione. Il titolo, privo di forza cambiaria, nel quale si riconosca una promessa di pagamento e soggetto alla disciplina propria di questa e, pertanto, la dichiarazione in esso contenuta e valida solo ad invertire l'Onere della prova del rapporto sottostante, ma non di per se...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

avvocati

Law icon Codice Deontologico Forense annotato


Law icon Ordinamento forense L. 247/2012 annotato.

compenso

coins iconcalcolo notula civile parametri d.m. 37/2018


coins iconcalcolo notula penale parametri d.m. 37/2018


coins iconcalcolo notula stragiudiziale parametri d.m. 37/2018 

FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica
Rivista Specialistica - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma

Elenco Speciale Ordine Giornalisti del Lazio
Direttore Editoriale avv. Domenico Condello

Foroeuropeo S.r.l.
Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma
CF- PI 13989971000

Copyright © 2001 - 2019 - tutti i diritti riservati

Comitato Redazione e Collaboratori

Collabora con foroeuropeo

pubblicità - note legali