Curricula on line - I Comuni possono pubblicare on line i curricula - Foroeuropeo logo Curricula on line - I Comuni possono pubblicare on line i curricula - Foroeuropeo foro_rivista

316 visitatori e 2 utenti online

Curricula on line - I Comuni possono pubblicare on line i curricula

Curricula on line - I Comuni possono pubblicare on line i curricula dei partecipanti al bando pubblico indetto per la nomina a rappresentanti comunali nei consigli di amministrazione delle società municipalizzate. Occorre però che la divulgazione sia prevista da una norma di legge o di regolamento o sia stato acquisito il consenso degli interessati. Garante della Privacy newsletter 351 del 20-9-2011 -------

Curricula on line - I Comuni possono pubblicare on line i curricula dei partecipanti al bando pubblico indetto per la nomina a rappresentanti comunali nei consigli di amministrazione delle società municipalizzate. Occorre però che la divulgazione sia prevista da una norma di legge o di regolamento o sia stato acquisito il consenso degli interessati. Garante della Privacy newsletter 351 del 20-9-2011

Municipalizzate e curricula on line dei candidati a rappresentare il Comune
La risposta del Garante al Comune di Milano

I Comuni possono pubblicare on line i curricula dei partecipanti al bando pubblico indetto per la nomina a rappresentanti comunali nei consigli di amministrazione delle società municipalizzate. Occorre però che la divulgazione sia prevista da una norma di legge o di regolamento o sia stato acquisito il consenso degli interessati.

È quanto ha ribadito l'Ufficio del Garante rispondendo ad una specifica richiesta del Comune di Milano relativa all'intenzione di pubblicare sul suo sito web tutti i curricula dei candidati ammessi alla procedura di valutazione per ricoprire incarichi di rappresentante comunale negli enti, nelle fondazioni e nelle società partecipate.

La disciplina sulla protezione dei dati personali - ha sottolineato l'Autorità - "non rappresenta un ostacolo alla trasparenza dell'attività amministrativa, specie nel caso in cui questa riguardi il corretto utilizzo di beni e risorse da parte dei soggetti pubblici". E' necessario però rispettate alcune garanzie poste a tutela dei cittadini.

La pubblicazione di dati personali da parte delle amministrazioni pubbliche sui propri siti istituzionali è consentita, infatti,quando questa operazione trovi fondamento in una norma di legge o di regolamento, oppure sia prevista nel "Programma triennale per la trasparenza e l'integrità" che ciascuna amministrazione è tenuta a predisporre. La divulgazione da parte del Comune di Milano potrà avvenire dunque attraverso una modifica del regolamento che disciplina il conferimento degli incarichi, così come prospettato dalla stessa amministrazione comunale, o adottando il ricordato Programma triennale.

In mancanza di questi presupposti è sempre possibile per il Comune chiedere agli interessati il consenso alla divulgazione on line dei propri dati personali contenuti nei curricula, dati che dovranno comunque essere pertinenti e non eccedenti rispetto alle finalità che si vogliono perseguire. In quest'ultimo caso, l'informativa da sottoporre ai candidati dovrà specificare che il consenso è facoltativo e che l'eventuale scelta di non far pubblicare i propri dati personali on line non avrà conseguenze ai fini della procedura.

 

Documento pubblicato su ForoEuropeo - il portale del giurista - www.foroeuropeo.it

 


 

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati