Locazione (nozione, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14620 del 13/06/2017 - Foroeuropeo logo Locazione (nozione, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14620 del 13/06/2017 - Foroeuropeo foro_rivista

303 visitatori e nessun utente online

Locazione (nozione, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14620 del 13/06/2017

Variazioni della misura del canone e modificazione del termine di scadenza - Novazione del rapporto - Esclusione - Fondamento - Elementi indispensabili per la configurazione della novazione - "Animus" e "causa novandi" - Accertamento demandato al giudice del merito - Sindacabilità in sede di legittimità - Limiti.

In tema di locazione, la variazione della misura del canone o del termine di scadenza non è sufficiente ad integrare novazione del contratto, trattandosi di modificazioni accessorie, occorrendo, invece, oltre al mutamento dell'oggetto o del titolo della prestazione (e rimanendo irrilevante, per contro, la successione di un soggetto ad un altro nel rapporto, come verificatosi nella specie), che ricorrano gli elementi dell'"animus" e della "causa novandi", il cui accertamento costituisce compito proprio del giudice di merito, insindacabile in sede di legittimità se logicamente e correttamente motivato.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14620 del 13/06/2017

 

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati