Civile - giudice - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 1539 del 02/02/2012 - Foroeuropeo logo Civile - giudice - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 1539 del 02/02/2012 - Foroeuropeo foro_rivista

587 visitatori e un utente online

Civile - giudice - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 1539 del 02/02/2012

Giudice di pace - Sede centrale e sezioni distaccate - Questione di competenza - Esclusione - Fondamento.

Ai rapporti tra sede principale e sede distaccata dell'ufficio del giudice di pace è applicabile l'art. 83-ter disp. att. cod. proc. civ. - posto che, secondo l'art. 311 cod. proc. civ., il procedimento davanti al giudice di pace, per tutto quanto non appositamente regolato, è retto dalle norme relative al procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica, in quanto applicabili. Ne consegue che anche con riferimento a tale organo giudiziario, i rapporti tra sede principale e distaccata non sono mai riconducibili a questioni di competenza, ma soltanto alla regola di distribuzione degli affari, interna allo stesso ufficio, il cui regime è fissato da detta norma.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 1539 del 02/02/2012

 

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati