Comune - contratti - formazione - stipulazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007 - Foroeuropeo logo Comune - contratti - formazione - stipulazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007 - Foroeuropeo foro_rivista

232 visitatori e un utente online

Comune - contratti - formazione - stipulazione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007

Procedura espropriativa - Cessione volontaria dell'immobile espropriando - Forma scritta - Necessità - Prova - Riconoscimento di debito - Esclusione.

Il negozio di cessione volontaria, concluso da un'amministrazione comunale nell'ambito di un procedimento espropriativo, si deve ritenere soggetto, al pari di ogni contratto stipulato dalle pubbliche amministrazioni, all'osservanza di tutti gli adempimenti richiesti dall'evidenza pubblica, primo fra tutti il requisito della forma scritta "ad substantiam", che ne costituisce elemento essenziale avente funzione costitutiva e non dichiarativa, conseguendone che la prova dell'esistenza e del contenuto di tale negozio, specie per quanto attiene all'obbligazione di pagare il prezzo, da parte dell'amministrazione, non può essere fornita attraverso la confessione o il riconoscimento di debito.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 621 del 15/01/2007

 

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati