Acque - acque pubbliche - estensione della demanialita'  - Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 14645 del 13/06/2017 - Foroeuropeo logo Acque - acque pubbliche - estensione della demanialita'  - Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 14645 del 13/06/2017 - Foroeuropeo foro_rivista

505 visitatori e 3 utenti online

Acque - acque pubbliche - estensione della demanialita' - Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 14645 del 13/06/2017

Ritiro di una sola sponda - Perdita di demanialità del terreno ex art. 942 c.c., nella formulazione ante l. n. 37 del 1994 - Condizioni - Fondamento.

In tema di accertamento della natura demaniale di un terreno abbandonato dalle acque correnti, ai sensi dell’art. 942 c.c., nella formulazione anteriore alle modifiche di cui alla l. n. 37 del 1994, anche il ritiro di una sola sponda, non transitorio e non dovuto a fenomeni naturali, comporta la perdita della demanialità del relativo terreno, in quanto a seguito della deviazione o spostamento del corso d’acqua una porzione di terreno che prima costituiva parte integrante dell’alveo cessa di appartenervi.

Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 14645 del 13/06/2017

 

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati