Print Friendly, PDF & Email

Società di persone - Giudizio sulla esclusione di uno dei soci - Pregiudizialità rispetto al giudizio sullo scioglimento della società - Sussistenza - Fondamento.

In tema di società di persone, nell'ambito del giudizio pendente fra i due unici soci, la decisione sulla ricorrenza di una causa di esclusione dell'uno è pregiudiziale rispetto a quella sull'avvenuto scioglimento della società, considerato che l'eventuale pronuncia di esclusione, di natura costitutiva, spiega effetto dal passaggio in giudicato e che da tale momento il socio superstite ha sei mesi per ricostituire la pluralità dei soci, così evitandone appunto lo scioglimento.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 4779 del 24/02/2020 (Rv. 657029 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2272, Cod_Civ_art_2287, Cod_Civ_art_2291

SOCIETA' DI PERSONE FISICHE

SOCIETA' IN NOME COLLETTIVO

NORME APPLICABILI

 

Accedi

Online ora

467 visitatori e 4 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile