Print Friendly, PDF & Email

Uso indebito del predicato nobiliare costituente parte del cognome - tutela - sussistenza - pregiudizio anche soltanto potenziale o morale derivante da tale uso - rilevanza.* 122019 393317*

Il nome della persona, e, quindi, anche il predicato nobiliare che, secondo il vigente ordinamento repubblicano, costituisca parte del cognome, puo essere oggetto di tutela nel caso di indebito uso che altri ne faccia, ai sensi degli artt 7 ed 8 cod civ, ove detto uso comporti un pregiudizio anche meramente potenziale o di ordine esclusivamente morale. ( V 2356/70, mass n 348568).*

Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 3779 del 27/07/1978

 

Accedi

Online ora

943 visitatori e 4 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile