Print Friendly, PDF & Email

Rischio assicurato (oggetto del contratto) - dichiarazioni del contraente - reticenze ed inesattezze –dichiarazione falsa o reticente - Annullabilità del contratto - Condizioni - Onere probatorio - Ripartizione.

In tema di contratto di assicurazione, la reticenza dell'assicurato è causa di annullamento allorché si verifichino simultaneamente tre condizioni: a) che la dichiarazione sia inesatta o reticente; b) che la dichiarazione sia stata resa con dolo o colpa grave; c) che la reticenza sia stata determinante nella formazione del consenso dell'assicuratore. L'onere probatorio in ordine alla sussistenza di tali condizioni, che costituiscono il presupposto di fatto e di diritto dell'inoperatività della garanzia assicurativa, è a carico dell'assicuratore.

Corte di Cassazione Sez. 3 - , Ordinanza n. 11115 del 10/06/2020 (Rv. 658096 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1427, Cod_Civ_art_1892, Cod_Civ_art_2697

corte

cassazione

11115

2020

Accedi

Online ora

455 visitatori e 2 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile