Print Friendly, PDF & Email

Provvedimenti del giudice civile - sentenza - contenuto - motivazione - pluralita' di argomentazioni - Sentenza fondata su plurime ed autonome "rationes decidendi" - Impugnazione soltanto di una o di alcune - Conseguenze - Carenza di interesse all'esame delle ragioni impugnate - Esclusione - Rilevazione da parte del giudice dell'impugnazione della formazione del giudicato - Necessità.

Quando la sentenza assoggettata ad impugnazione sia fondata su diverse "rationes decidendi", ciascuna idonea a giustificarne autonomamente la statuizione, la circostanza che tale impugnazione non sia rivolta contro una di esse determina l'inammissibilità del gravame per l’esistenza del giudicato sulla "ratio decidendi" non censurata, piuttosto che per carenza di interesse.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 13880 del 06/07/2020 (Rv. 658309 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2909, Cod_Proc_Civ_art_100, Cod_Proc_Civ_art_324

corte

cassazione

13880

2020

Accedi

Online ora

315 visitatori e 4 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile