Print Friendly, PDF & Email

Contratti in genere - contratto complesso o innominato o misto - Contratto concluso con l'autoriparatore - Natura - Obbligo di custodia - Carattere accessorio – Conseguenze - deposito (contratto di) - diritti del depositario – compenso.

CONTRATTO 

COMPLESSO

INNOMINATO

MISTO

Nel contratto concluso con l'autoriparatore, che ha natura di prestazione d'opera in cui l'obbligazione di custodia ha carattere meramente accessorio e strumentale rispetto a quella principale di riparazione, opera la presunzione di gratuità della custodia medesima, la quale viene meno solo nel contratto tipico di deposito (in cui la prestazione di custodia, costituisce, al contrario, l'oggetto dell'obbligazione principale), allorché il depositario sia tale di professione; al di fuori di questa ipotesi, pertanto, il compenso per la custodia prestata può aggiungersi a quello dovuto per la prestazione principale solo in presenza di un'espressa pattuizione in tal senso.

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 17918 del 27/08/2020 (Rv. 658573 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2222, Cod_Civ_art_1766, Cod_Civ_art_1767

corte

cassazione

17918

2020

Accedi

Online ora

312 visitatori e un utente online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile