Print Friendly, PDF & Email

Vendita di prodotti sottoscosto - Atto di concorrenza sleale - Configurabilità - Condizioni.

CONCORRENZA SLEALE

ATTI DI CONCORRENZA

CORRETTEZZA PROFESSIONALE

La vendita sottoscosto o comunque a prezzi non immediatamente remunerativi, è contraria ai doveri di correttezza ex art_ 2598, comma 1, n. 3), c.c. solo se si connota come "illecito antitrust", in quanto posta in essere da un'impresa in posizione dominante e praticata con finalità predatorie di soppressione della concorrenza, traducendosi così in un danno per i consumatori ed il mercato, realizzandosi in tale ipotesi l'illecito concorrenziale da "dumping" interno.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 2980 del 07/02/2020 (Rv. 656684 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2958

corte

cassazione

2980

2020

 

Accedi

Online ora

489 visitatori e 26 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile