Print Friendly, PDF & Email

prova civile - poteri (o obblighi) del giudice - fatti notori - abuso di posizione dominante - conseguenti aumento dei corrispettivi traslato sulla clientela e diminuzione della domanda, salvo prova della rigidità dei consumi - principio di economia di comune esperienza. corte di cassazione sez. 1, sentenza n. 21033 del 13/09/2013

Ai fini dell'accertamento del danno derivante da abuso di posizione dominante, suscettibile di traslazione sulla clientela per effetto della conseguente maggiorazione delle tariffe, costituisce principio di economia di comune esperienza quello secondo cui l'aumento del corrispettivo della prestazione determina una riduzione della domanda, salva la prova contraria della rigidità dei consumi.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 21033 del 13/09/2013

 

Accedi

Online ora

353 visitatori e 2 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile