Azioni a difesa della proprietà - negatoria – Cass. 12630/2019

Esercizio abusivo di servitù di veduta - Danno "in re ipsa" - Sussistenza - Liquidazione equitativa - Criterio.

Risarcimento del danno - valutazione e liquidazione - criteri equitativi .

Servitù - prediali - esercizio.

La lesione del diritto di proprietà, conseguente all'esercizio abusivo di una servitù di veduta, è di per sé produttiva di un danno, il cui accertamento non richiede, pertanto, una specifica attività probatoria e per il risarcimento del quale il giudice deve procedere ai sensi dell'art. 1226 c.c., adottando eventualmente, quale parametro di liquidazione equitativa, una percentuale del valore reddituale dell'immobile, la cui fruibilità sia stata temporaneamente ridotta.

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 12630 del 13/05/2019 (Rv. 653643 - 01)

Riferimenti normativi: 

Cod. Civ. art. 0905 – Distanza per l’apertura di vedute dirette e balconi

Cod. Civ. art. 1226 – Valutazione equitativa del danno

Cod. Civ. art. 2043 – Risarcimento per fatto illecito

Cod. Civ. art. 2697 – Onere della prova

Cod. Civ. art. 2056 – Valutazione dei danni

Stampa Email

eBook - manuali

Azioni a difesa della proprietà - negatoria – Cass. 12630/2019 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Azioni a difesa della proprietà - negatoria – Cass. 12630/2019 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati