• Banca Dati
  • Giurisprudenza (Cassazione - Consiglio nazionale forense)
  • Massime catalogate per materie/argomenti
  • Esecuzione forzata
  • Esecuzione forzata - assegnazione - beni assegnandi - mobili - crediti e cose dovute dal terzo - Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9872 del 26/05/2020 (Rv. 657718 - 01)

Esecuzione forzata - assegnazione - beni assegnandi - mobili - crediti e cose dovute dal terzo - Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9872 del 26/05/2020 (Rv. 657718 - 01)

Cose appartenenti al debitore - Titoli obbligazionari costituiti in pegno a garanzia di credito del terzo pignorato - Vendita ex art. 552 c.p.c. - Necessità.

Se l'oggetto del pignoramento è costituito da cose appartenenti al debitore che si trovano nella disponibilità di un terzo (nella specie, titoli obbligazionari costituiti in pegno a garanzia di un credito di quest'ultimo), il giudice dell’esecuzione, ai sensi dell'art. 552 c.p.c., è tenuto a disporne la vendita ex artt. 529 e ss. c.p.c., a prescindere dalla loro agevole liquidabilità.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9872 del 26/05/2020 (Rv. 657718 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_552

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati