• Banca Dati
  • Giurisprudenza (Cassazione - Consiglio nazionale forense)
  • Massime catalogate per materie/argomenti
  • Esecuzione forzata
  • Esecuzione forzata - pignoramento - espropriazione mobiliare presso il debitore - ricerca e scelta delle cose da pignorare – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 23625 del 20/12/2012

Esecuzione forzata - pignoramento - espropriazione mobiliare presso il debitore - ricerca e scelta delle cose da pignorare – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 23625 del 20/12/2012

Ufficiale Giudiziario - Potere di valutazione dei titoli di appartenenza dei beni rinvenuti nell'abitazione del debitore - Sussistenza - Esclusione.

In tema di espropriazione mobiliare presso il debitore, l'art. 513 cod. proc. civ. pone una presunzione di titolarità in capo a quest'ultimo dei beni che si trovano nella sua casa e negli altri luoghi a lui appartenenti; pertanto, poiché l'attività svolta dall'ufficiale giudiziario in sede di pignoramento mobiliare è meramente esecutiva, è preclusa al medesimo qualsiasi valutazione giuridica dei titoli di appartenenza dei beni da sottoporre al pignoramento, rimanendo a disposizione degli eventuali terzi proprietari lo strumento processuale dell'opposizione di terzo all'esecuzione.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 23625 del 20/12/2012

 

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati