Print Friendly, PDF & Email

Spese di giustizia - Utilità per la massa - Valutazione del giudice - Attitudine potenziale - Rilevanza.

Il disposto dell'art_ 2770 c.c., laddove prevede l'ammissione in privilegio delle spese di giustizia fatte, per atti conservativi o per l'espropriazione di beni immobili, "nell'interesse comune dei creditori", implica il compimento di una valutazione da parte del giudice circa l'utilità o meno della spesa per la massa dei creditori, da riferirsi all'attitudine, anche solo potenziale e non effettiva, dell'atto a riuscire vantaggioso alla massa dei creditori partecipanti all'esecuzione, individuale o collettiva.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 3020 del 10/02/2020 (Rv. 657068 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2770

SPESE GIUDIZIALI CIVILI

PRIVILEGIO EX ART_ 2770 c.c.

 

Accedi

Online ora

413 visitatori e un utente online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile