Compensazione - Processo tributario - Compensazione delle spese per gravi ed eccezionali ragioni - Presupposti – Fattispecie - Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 2206 del 25/01/2019

Spese giudiziali civili - compensazione - Processo tributario - Compensazione delle spese per gravi ed eccezionali ragioni - Presupposti – Fattispecie - Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 2206 del 25/01/2019

Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - in genere.

Nel processo tributario le "gravi ed eccezionali ragioni" indicate esplicitamente dal giudice nella motivazione per giustificare la compensazione totale o parziale delle spese del giudizio, ai sensi dell'art. 15, comma 1, del d.lgs. n. 546 del 1992, non possono essere illogiche o erronee, altrimenti configurandosi un vizio di violazione di legge, denunciabile in sede di legittimità. (In applicazione del principio, la S.C. ha annullato la sentenza impugnata che aveva fondato la compensazione delle spese sulla asserita situazione di difficoltà della contribuente nella conoscenza effettiva dell'atto impositivo, in quanto notificato nelle forme di cui all'art. 140 c.p.c.).

Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 2206 del 25/01/2019

 

Stampa