Principi comuni - ambito di applicazione - in genere illecito astrattamente ascrivibile ad una società di persone

Sanzioni amministrative - principi comuni - ambito di applicazione - in genere illecito astrattamente ascrivibile ad una società di persone - automatica imputazione ai soci amministratori - esclusione - fondamento – fattispecie - Corte di Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 30766 del 28/11/2018

In tema di sanzioni amministrative, a norma dell'art. 3 della l. n. 689 del 1981 è responsabile di una violazione amministrativa solo la persona fisica a cui è riferibile l'azione materiale o l'omissione che integra la violazione, sicché, qualora un illecito sia ascrivibile in astratto ad una società di persone, non possono essere automaticamente chiamati a risponderne i soci amministratori, essendo indispensabile accertare che essi abbiano tenuto una condotta positiva o omissiva che abbia dato luogo all'infrazione, sia pure soltanto sotto il profilo del concorso morale. (Nella specie, la S.C. ha escluso che i singoli soci di una s.n.c., ancorché amministratori, potessero, per ciò solo, essere chiamati a rispondere della sanzione applicata in conseguenza dell'affissione, da parte di soggetti rimasti ignoti, di materiale pubblicitario riguardante la società, in assenza della prescritta autorizzazione).

Corte di Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 30766 del 28/11/2018

Stampa Email

eBook - manuali

Principi comuni - ambito di applicazione - in genere illecito astrattamente ascrivibile ad una società di persone - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Principi comuni - ambito di applicazione - in genere illecito astrattamente ascrivibile ad una società di persone - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati