Risarcimento del danno - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14269 del 08/06/2017

Danni a cose di terzi - Legittimazione del detentore - Sussistenza - Condizioni.

Il detentore di cosa altrui, danneggiata dal fatto illecito del terzo, incidente nella propria sfera patrimoniale, è legittimato a domandarne il risarcimento solo se dimostri, da un lato, la sussistenza di un titolo in virtù del quale è obbligato a tenere indenne il proprietario, e, dall'altro, che l'obbligazione scaturente da quel titolo sia già stata adempiuta, in modo da evitare che il terzo proprietario non possa pretendere anch'egli di essere risarcito dal danneggiante.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14269 del 08/06/2017

 

Stampa Email

eBook - manuali

Risarcimento del danno - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14269 del 08/06/2017 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Risarcimento del danno - Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 14269 del 08/06/2017 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati