Successioni mortis causa - disposizioni generali - accettazione dell'eredita’ – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5799 del 10/11/1979

Con beneficio d'inventario - chiamato possessore di beni ereditari - poteri - minore chiamato all'eredità e possessore dei beni erri - convenuto in giudizio in rappresentanza dell'eredità - accettazione con beneficio d'inventario da parte del rappresentante legale del minore - ammissibilità - facoltà del minore di avvalersi del beneficio entro il termine ex art 489 cod civ - sussistenza.*

Il minore chiamato all'eredità e in possesso dei beni erri, che sia in giudizio in qualità di convenuto, come soggetto esponenziale dell' eredità, si trova in una posizione di mera gestione processuale, la quale non preclude al suo rappresentante legale di accettare l'eredità col beneficio d'inventario, ne a se medesimo di avvalersi del beneficio entro il termine previsto dall'art 489 cod civ.*

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 5799 del 10/11/1979

 

Stampa