Successioni "mortis causa" - successione testamentaria - capacita' - di testare - incapacita' - azione di annullamento - legittimazione - Corte di Cassazione Sez. 2 - , Ordinanza n. 17392 del 13/07/2017

Chiamato all'eredità - Legittimazione ad impugnare il testamento che lo ha nominato, ex art. 591 c.c. - Sussistenza - Condizioni.

Il chiamato all’eredità è legittimato ad impugnare, ex art. 591 c.c., il testamento che lo ha nominato quando il suo annullamento gli consenta di accedere, anche solo per motivi di interesse morale, ad una diversa delazione, legittima o testamentaria, la cui maggiore o minore convenienza non è sindacabile dal giudice.

Corte di Cassazione Sez. 2 - , Ordinanza n. 17392 del 13/07/2017

 

Stampa Email

eBook - manuali

Successioni "mortis causa" - successione testamentaria - capacita' - di testare - incapacita' - azione di annullamento - legittimazione - Corte di Cassazione Sez. 2 - , Ordinanza n. 17392 del 13/07/2017 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Successioni "mortis causa" - successione testamentaria - capacita' - di testare - incapacita' - azione di annullamento - legittimazione - Corte di Cassazione Sez. 2 - , Ordinanza n. 17392 del 13/07/2017 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati