Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - accettazione dell'eredità - con beneficio di inventario - effetti – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 21942 del 25/09/2013

Pronuncia di accertamento del credito nei confronti degli eredi - - Deducibilità della qualità di erede beneficiato in eventuale ulteriore giudizio - Fondamento.

La pronuncia avente ad oggetto un mero accertamento del credito nei confronti degli eredi del debitore, non costituendo titolo esecutivo, non preclude agli stessi successori la possibilità di far valere in eventuale ulteriore giudizio la limitazione della loro responsabilità "intra vires", derivante dall'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 21942 del 25/09/2013

 

Stampa