Famiglia - filiazione – Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 7668 del 03/04/2020 (Rv. 657495 - 01)

Filiazione - Minore nato in Italia - Fecondazione eterologa eseguita all’estero - Domanda di rettificazione dell’atto di nascita - Madre biologica e madre intenzionale - Indicazione delle due donne quali genitori - Rigetto - Fondamento.

Stato civile - atti - rettificazione ed annotazioni - In genere.

Non può essere accolta la domanda di rettificazione dell'atto di nascita di un minore nato in Italia, mediante l'inserimento del nome della madre intenzionale accanto a quello della madre biologica, sebbene la prima avesse in precedenza prestato il proprio consenso alla pratica della procreazione medicalmente assistita eseguita all'estero, poiché nell'ordinamento italiano vige, per le persone dello stesso sesso, il divieto di ricorso a tale tecnica riproduttiva.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 7668 del 03/04/2020 (Rv. 657495 - 01)

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati