Competenza per territorio - rito societario – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 9028 del 18/04/2014

Eccezioni relative alla competenza territoriale - Termine di proponibilità - Applicabilità dell'art. 38 cod. proc. civ. - Esclusione.

Nel rito societario, le eccezioni relative alla competenza per territorio sono proponibili sino alla seconda memoria difensiva depositata ex art. 7, comma 1, del d.lgs. 17 gennaio 2003, n. 5, in quanto, ai sensi dell'art. 4 del menzionato decreto, le eccezioni non rilevabili d'ufficio non rientrano tra le attività che la parte deve compiere tassativamente con la comparsa di risposta, né viene richiamato ed è applicabile a tale rito l'art. 38 cod. proc. civ. (nella formulazione vigente "ratione temporis").

Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 9028 del 18/04/2014

 

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati