competenza civile - litispendenza - Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 17443 del 31/07/2014

Declaratoria - Criterio della prevenzione - Necessità - Competenza effettiva del giudice successivamente adito - Ininfluenza - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 17443 del 31/07/2014

Ai fini della dichiarazione di litispendenza, occorre avere riguardo esclusivamente al criterio della prevenzione, mentre è irrilevante ogni indagine sull'effettiva competenza del giudice preventivamente adito a conoscere della controversia pur se il giudice successivamente adito sia titolare della competenza a conoscere della causa, rispondendo tale istituto all'esigenza di evitare la contemporanea pendenza di due giudizi con gli stessi elementi processuali, e, dunque, un'inammissibile duplicità di azioni giudiziarie in relazione al medesimo diritto soggettivo, con conseguente pericolo di contraddittorietà di giudicati.

Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 17443 del 31/07/2014

Stampa Email

eBook - manuali

competenza civile - litispendenza - Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 17443 del 31/07/2014 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

competenza civile - litispendenza - Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 17443 del 31/07/2014 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati