Concessione - Esercizio abusivo di attività estrattiva – Cass. 13230/2019

Sanzione ex art. 22 della l. r. Emilia Romagna n. 17 del 1991 - Abusiva utilizzazione del materiale inerte - Regioni - singole regioni di diritto comune - emilia romagna – patrimonio - Sanzioni amministrative

La sanzione comminata dall'art. 22, comma 1, della l.r. dell'Emilia Romagna n. 17 del 1991 si applica a chiunque svolga "attività estrattiva" senza avere conseguito l'autorizzazione per quella specifica attività in rapporto all'area in cui ricade; ne consegue che resta fuori dal campo di applicazione di tale disciplina sanzionatoria l’attività di abusiva utilizzazione del materiale inerte (nella specie, materiale sabbioso già presente sul fondo dell'ingiunto al momento dell'acquisto, derivante da scavi eseguiti dal precedente proprietario) attraverso la commercializzazione o smaltimento, non integrando detta condotta esercizio di attività estrattiva o di escavazione.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 13230 del 16/05/2019 (Rv. 653823 - 01)

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati