vendita‭ ‬-‭ ‬obbligazioni del compratore‭ ‬-‭ ‬prezzo‭ ‬-‭ ‬determinazione‭ ‬-‭ ‬mancanza di determinazione espressa‭ ‬-‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬11529‭ ‬del‭ ‬23/05/2014‭

Prezzo della compravendita‭ ‬-‭ ‬Determinabilità‭ ‬.‭ ‬-‭ ‬Riferimento al giusto prezzo ex art‭ ‬1474,‭ ‬terzo comma,‭ ‬cod.‭ ‬civ.‭ ‬-‭ ‬Condizioni.‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬11529‭ ‬del‭ ‬23/05/2014‭


In tema di compravendita ricorre l'ipotesi di cui all'art.‭ ‬1474,‭ ‬terzo comma,‭ ‬cod.‭ ‬civ.,‭ ‬ove le parti,‭ ‬nel contratto,‭ ‬si siano riferite al‭ "‬giusto prezzo‭"‬,‭ ‬senza che assumano rilievo espressioni diverse,‭ ‬ancorché equivalenti‭ (‬come prezzo congruo,‭ ‬adeguato,‭ ‬e simili‭)‬,‭ ‬mentre l'accordo,‭ ‬cui fa riferimento il secondo inciso della medesima disposizione,‭ ‬indica una pattuizione successiva,‭ ‬non prevista nel contratto originario,‭ ‬la quale si innesta su una previsione contrattuale che ha fatto riferimento al‭ "‬giusto prezzo‭"‬.
Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬3,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬11529‭ ‬del‭ ‬23/05/2014‭

Stampa