Riconoscimento o dichiarazione giudiziale della filiazione

Cittadinanza - modi di acquisto - in genere - riconoscimento o dichiarazione giudiziale della filiazione - acquisto della cittadinanza da parte del figlio minorenne - presupposti - posizione del figlio maggiorenne. Corte di Cassazione Sez. 1, Ordinanza n. 27925 del 31/10/2018

>>> Ai sensi del combinato disposto degli artt. 2 e 23 l. n. 91 del 1992, il riconoscimento o la dichiarazione giudiziale della filiazione durante la minore età del figlio ne determina l'acquisto della cittadinanza, mentre se tali evenienze si verificano quando il figlio è maggiorenne questi conserva il proprio stato di cittadinanza ma può dichiarare, entro un anno dal riconoscimento o dalla dichiarazione giudiziale della filiazione, ovvero dalla dichiarazione di efficacia del provvedimento straniero, di eleggere la cittadinanza determinata dalla filiazione. Tale dichiarazione di elezione può essere resa sia in Italia presso il comune di residenza, sia all'estero presso il consolato italiano territorialmente competente.

Corte di Cassazione Sez. 1, Ordinanza n. 27925 del 31/10/2018

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati