Cause di prelazione - patto commissorio - divieto del - Negozi contestuali o contenuti aventi differente finalità – Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. . 4729 del 19/02/2019

Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - patto commissorio - divieto del - Negozi contestuali o contenuti aventi differente finalità – Estensione del divieto – Esclusione – Fondamento – Fattispecie.

Il divieto di patto commissorio sancito dall'art. 2744 c.c. non si estende a quei negozi che, pur contestuali o contenuti nel medesimo atto, non perseguono – direttamente o indirettamente – la finalità di concorrere a realizzare il risultato vietato dal legislatore, ovvero ne costituiscono un mero presupposto, del tutto autonomo sul piano fattuale e giuridico. (Nella specie, la S.C. ha cassato la decisione di merito che aveva ritenuto che la nullità della vendita di un immobile con patto di riscatto, predisposta in funzione di garanzia della restituzione delle somme date a mutuo, si estendesse alla dichiarazione ricognitiva del debito, contenuta nella medesima scrittura privata).

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. . 4729 del 19/02/2019

Cod_Civ_art_2744

 divieto di patto commissorio

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati