Protezione sussidiaria dello straniero – Cass.Ord. 16411/2019

Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) Protezione sussidiaria - Danno grave ex art. 14, lett. b), del d.lgs. n. 251 del 2007 - Condizioni carcerarie nel Paese d'origine - Potere officioso di integrazione istruttoria - Necessità - Contenuto.

Ai fini del riconoscimento della misura della protezione sussidiaria, il grave danno alla persona, ai sensi dell'art. 14, lett. b), del d.lgs. n. 251 del 2007, può essere determinato dalla sottoposizione a trattamenti inumani e degradanti con riferimento alle condizioni carcerarie e, al riguardo, il giudice è tenuto a fare uso del potere-dovere d'indagine previsto dall'art. 8, comma 3, del d.lgs. n. 25 del 2008, che impone di procedere officiosamente all'integrazione istruttoria necessaria al fine di ottenere informazioni precise sull'attuale condizione generale e specifica del Paese di origine.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 16411 del 19/06/2019 (Rv. 654716 - 01)

Stampa Email

eBook - manuali

Protezione sussidiaria dello straniero – Cass.Ord. 16411/2019 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Protezione sussidiaria dello straniero – Cass.Ord. 16411/2019 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati