Pubblica amministrazione - obbligazioni - arricchimento senza causa - Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9317 del 04/04/2019 (Rv. 653420 - 01)

Indennità dovuta al professionista per opera prestata in favore della P.A. in assenza di contratto scritto - Determinazione - Riferimento, anche implicito, alle tariffe professionali - Esclusione.

In tema di azione generale di arricchimento, l'indennizzo dovuto al professionista che abbia svolto la propria attività in favore della pubblica amministrazione, ma in difetto di un contratto scritto, non può essere determinato in base alla tariffa professionale, neppure indirettamente quale parametro del compenso che il professionista avrebbe potuto ottenere se avesse svolto la sua opera a favore di un privato, né in base all'onorario che la P.A. avrebbe dovuto pagare, se la prestazione ricevuta avesse formato oggetto di un contratto valido.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 9317 del 04/04/2019 (Rv. 653420 - 01)

Cod_Civ_art_2041

Stampa