Pubblica amministrazione - obbligazioni - arricchimento senza causa – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19886 del 06/10/2015

Arricchimento senza causa - Attività svolta da un professionista a favore della P.A. - Determinazione dell'indennizzo - Criteri. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19886 del 06/10/2015

L'indennizzo per ingiustificato arricchimento dovuto al professionista che abbia svolto la propria attività a favore della P.A., ma in difetto di un contratto scritto, non può essere determinato in base alla tariffa professionale che avrebbe potuto ottenere se avesse svolto la sua opera a favore di un privato, né in base all'onorario che la P.A. avrebbe dovuto pagare se la prestazione ricevuta avesse formato oggetto d'un contratto valido.

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19886 del 06/10/2015

 

Stampa Email

eBook - manuali

Pubblica amministrazione - obbligazioni - arricchimento senza causa – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19886 del 06/10/2015 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Pubblica amministrazione - obbligazioni - arricchimento senza causa – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19886 del 06/10/2015 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati