Corrispettivi per l’affitto di azienda

Trascrizione - in genere - art. 2643, n.9, c.c. - portata - corrispettivi per l’affitto di azienda comprensiva di beni immobiliari - inclusione - ragioni. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 26701 del 23/10/2018

>>> L'art. 2643, n. 9, c.c., laddove dispone che sono soggetti a trascrizione "gli atti e le sentenze da cui risulta liberazione o cessione di pigioni o di fitti non ancora scaduti, per un termine maggiore di tre anni", si riferisce anche ai corrispettivi per l'affitto di un'azienda, fra i cui beni sia ricompreso un immobile, in quanto la figura dell'affitto d'azienda, di cui all'art. 2562 c.c., è riconducibile alla fattispecie di locazione indicata dall'art. 1615 c.c. con l'espressione "gestione e godimento della cosa produttiva" e, pertanto, la nozione di "fitto", di sui al citato n. 9, è idonea a comprendere anche il corrispettivo dell'affitto d'azienda (principio enunciato ai sensi dell'art. 363, comma 3, c.p.c., all'esito di una pronuncia di inammissibilità del ricorso).

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 26701 del 23/10/2018

Stampa Email

eBook - manuali

Corrispettivi per l’affitto di azienda - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Corrispettivi per l’affitto di azienda - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati