Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 18511 del 26/07/2017

Interesse ad agire nell'azione di mero accertamento - Condizioni - Domanda di accertamento della correttezza dell'adempimento contributivo - Esclusione - Condizioni.

L’interesse ad agire nell’azione di accertamento è dato dalla contestazione di un diritto, non già di fatti, pur giuridicamente rilevanti, ma che costituiscano elementi frazionati della fattispecie costitutiva del diritto di cui l’attore sia o possa in futuro divenire titolare o per i quali possa avere necessità di contraddire; ne consegue che non sussiste l’interesse ad agire del datore per l’accertamento dell’esatto adempimento dell’obbligo contributivo, al fine di prevenire future azioni del dipendente finalizzate ad ottenere la regolarizzazione contributiva o, comunque, da altra azione correlata alla sfera previdenziale del medesimo lavoratore.

Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 18511 del 26/07/2017

 

Stampa Email

eBook - manuali

Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 18511 del 26/07/2017 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 18511 del 26/07/2017 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati