Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19268 del 29/09/2016

Interesse ad agire - Sussistenza - Accertamento - Necessità - Mancanza di contrasto tra le parti - Irrilevanza - Rilevabilità officiosa in ogni stato e grado - Sussistenza.

La carenza dell'interesse ad agire, richiesto dall'art. 100 c.p.c., è rilevabile d'ufficio in ogni stato e grado del procedimento, anche in mancanza di contrasto tra le parti sul punto, poiché costituisce un requisito per la trattazione nel merito della domanda.

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19268 del 29/09/2016

 

Stampa Email

eBook - manuali

Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19268 del 29/09/2016 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Procedimento civile - domanda giudiziale - interesse ad agire - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 19268 del 29/09/2016 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati